sabato 16 giugno 2012

ORIA - BILANCIO COMUNALE, BATOSTE, SUPPOSTE E PRESE PER IL ....

Forse lo sapete già, nei giorni scorsi il sindaco Pomarico e la sua G.M. ha approvato una serie di atti da far approvare al prossimo Consiglio Comunale, i quali fanno parte della "manovra finanziaria locale".
Sono del parere che nel redigere detti atti Lor Signori si sono dati un gran da fare per "addolcire la pillola ...... o la supposta ".
Infatti, nella delibera di G.C. n.101 del 13.6.2012 -Approvazione schema del bilancio di previsione 2012- si legge: "incremento di due punti dell'addizionale comunale all'Irpef" e siccome la matematica non è un'opinione dobbiamo SUPPORRE che ciò equivale a una lievitazione di un terzo rispetto al 2011, oppure, se preferite, all'aumento del 33% rispetto all'anno scorso. E già ..... perchè l'anno scorso il prelievo dell'addizionale comunale Irpef era pari allo 0,60 % del reddito, mentre con questa ultima SUPPOSTA, incrementando di "due punti" (ovvero dello 0,20 %) si passerà allo 0,80 %.

Per la Tarsu (vedasi articolo precedente) invece si è preferito scegliere di indicare l'aumento in percentuale (il 5 %) rispetto al 2011, che influirà anche sulle varie addizionali comunali e provinciali collegate alla medesima Tarsu.

Passiamo a dare un'occhiata alla delibera di G.M. n.93 quella relativa ai "Servizi pubblici diversi".
Circa la contribuzione per l'asilo nido si omette di indicare la percentuale (o i punti) di aumento rispetto all'anno precedente, limitandosi a dire che l'importo mensile da corrispondere sarà pari al 10_per_mille del reddito 2011. In pratica anche qui ci troviamo di fronte ad un aumento di un terzo (o se preferite del 33 %) rispetto all'anno scorso (che era del 7_per_mille).

Nella stessa delibera si dice che il contributo per servizio di trasporto anziani in luoghi di cura passa a euro 0,20 a chilometro, omettendo di indicare la percentuale di aumento rispetto all'anno scorso, che sarà pari al 100 % .... o se preferite .... sarà RADDOPPIATA (nel 2011 era di euro 0,10 a km.).

Invece nella delibera n.94 (quella relativa a "Servizi a domanda individuale") apprendiamo che gli anziani per il soggiorno-vacanze pagheranno il 28 % del reddito imponibile 2011 (relativo ad immobili ed altro, rapportato al mese), nonchè il 28 % della pensione mensile gennaio 2012. Ovviamente Pomarico & C. si son guardati bene dal dire che l'anno scorso la contribuzione era pari al 25 % e che quindi si registrerà un aumento del 12_per_cento.

"Basta un poco di zucchero e la pillola va giù, va giù...."

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...