domenica 27 maggio 2012

UDITE, UDITE, UDITE! LA TASSA RIFIUTI SOLIDI URBANI E' ILLEGITTIMA PER GLI ANNI 2010, 2011, 2012.

Fonte notizia: QUI.

[Il legislatore non ha ancora chiarito il rinvio dei termini di vigenza della TARSU per i Comuni che ancora non siano passati a TIA.

Per il terzo anno consecutivo, malgrado la richiesta formulata dall’ANCI già nella nota esplicativa del 28 dicembre 2010, il Governo continua a non dettare alcuna disposizione legislativa, precisa e puntuale, per confermare la possibilità per i Comuni di continuare ad applicare la TARSU, pur a fronte della totale abrogazione della relativa disciplina primaria da parte dell’art. 49, D.Lgs. n. 22/97, in base al quale la TARSU deve ritenersi definitivamente soppressa già dal 2010.

Questa mancanza di chiarezza ha creato, e continua a creare, parecchi problemi ai Comuni, che si sono visti contestare in molti casi l’impossibilità di richiedere il pagamento della tassa, in quanto non più supportata da una precisa e tassativa normativa primaria.

Infatti, la mancata adozione di una norma primaria è estremamente pericolosa, in quanto può determinare la totale illegittimità degli atti di riscossione.

Oltretutto, si deve precisare che, anche se il servizio rifiuti è obbligatorio e i costi devono essere coperti, il tributo, se non supportato da una precisa disposizione normativa, non deve essere versato dai contribuenti ai singoli enti locali.

Infatti, l’eventuale illegittimità degli atti di riscossione della TARSU adottati dai Comuni, pur avendo natura esclusivamente formale, non può obbligare i contribuenti a versare l’entrata richiesta dal Comune a copertura dei costi sostenuti, senza una precisione disposizione legislativa, ai sensi e per gli effetti dell’art. 23 della Costituzione. ........] Continua a leggere: QUI.

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...