domenica 13 maggio 2012

ORIA - QUALCUNO SA DIRMI COME PROCEDE LA BONIFICA DELL'AMIANTO SUL TETTO DELL'EX CINEMA ARISTON?

L'amico Cetto La Qualunque risponderebbe: "come una beata m......", ovvero tutto è fermo come prima. Eppure del problema ho scritto io su questo blog, ha scritto La Gazzetta del Mezzogiorno, ha scritto lo Strillone, in data 21 febbraio scorso ha scritto il sindaco di Oria alla società COMIT proprietaria dell'immobile, diffidando a rimuovere l'amianto entro 10 giorni dalla ricezione dell'atto, ed avvertendo che, in caso contrario, il Comune avrebbe provveduto a far rimuovere coattivamente tal nocivo materiale, addebitando le spese alla proprietà.
Quindi altro che 10 giorni, son passati quasi tre mesi da quella diffida del sindaco e l'amianto, potenzialmente dannoso alla salute pubblica, è ancora lì immobile.
Cosa dire al sindaco? Solo poche parole: "caro sindaco rileggiti quell'ordinanza a tua firma e dopo, guardandoti allo specchio, chiediti se come cittadini ci stai trattando seriamente, oppure se ci stai coglionando!"
Come ho già scritto in un precedente post vi sono altri immobili nella città di Oria che presentano problemi analoghi all'ex cinema Ariston (esempio: ex cinema Excelsior).
Inoltre, una fonte degna di fede mi ha informato che nelle scorse settimane è stata recapitata una lettera anonima a varie autorità, con la quale si denuncia la presenza di amianto, sul tetto di un immobile destinato ad attività commerciale, avente superficie di 130 metri quadrati, ubicato in zona Via Latiano.
Concludo con una domanda: "Ci vogliamo svegliare? Vogliamo comportarci da cittadini ... e reclamare i nostri diritti?"

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...