mercoledì 2 maggio 2012

ORIA - COMITATO FESTE PATRONALI: "CAMBIAMENTI CONSONI AL SENTIRE COMUNE DI OGGI" (Mi piacerebbe capire qual'è il comune sentire).

Manca una settimana ai tradizionali festeggiamenti in onore dei Santi Medici ed in Piazza Manfredi la ditta incaricata ha iniziato a montare le luminarie, luminarie che secondo alcuni bene informati non dovrebbero essere montate anche all'esterno di detta piazza.
I motivi di detta novità sono da ricercare nel contenuto di questo ====>> articolo.

Intanto nei giorni scorsi a migliaia di oritani è stata recapitata una lettera, il cui contenuto è pubblicato qui di seguito. A mio parere non credo che questa missiva (il cui invio è stato possibile grazie al contributo economico di ben 4 attività commerciali, evidenziate sul retro del foglio stampato) servirà a stemperare gli animi di quanti non hanno condivisivo e non condividono tuttora le scelte del vescovo e del parroco della basilica cattedrale; nè si può sperare, sempre a mio modesto parere, in un rientro a breve di coloro che sono fuoriusciti dal comitato, avendoli "bollati" come autori di "polemiche sterili".

DIOCESI DI ORIA - BASILICA CATTEDRALE - COMITATO PATRONALI
Carissimi devoti,
anche quest'anno ci accingiamo ad organizzare i festeggiamenti in onore dei Santi Medici nei giorni della loro Perdonanza che cadono il 9 e 10 maggio.
A causa della crisi economica che attanaglia il nostro paese, di alcune incomprensioni verificatesi lo scorso anno per una errata interpretazione di ruoli e regole, di un impoverimento numerico dei membri del Comitato per avanzamento di età o per polemiche sterili, i festeggiamenti si faranno in tono minore, ma si faranno, nel segno della venerazione dei nostri grandi Santi e nel segno di una tradizione che niente e nessuno può interrompere in quanto radicata nella storia della nostra
comunità.
Tuttavia se la storia è fatta da uomini che nel tempo hanno codificato usi e consuetudini, non è scandaloso che queste possano subire adeguamenti e modifiche più consone al sentire comune di oggi, senza nulla togliere alla fede in Cristo e nei suoi Santi. Certo tutto ciò implica un paziente processo selettivo nei modi e nei tempi che comunque deve pur avere un inizio; un processo a cui tutti devono partecipare per ritrovare in tradizioni rinnovate quello spirito di fede, di speranza e di carità, ereditato dai nostri padri.
Quindi, in accordo con una nota pastorale della Conferenza Episcopale Pugliese, relativa alle feste religiose popolari, che privilegia il valore educativo della festa religiosa, invitando i fedeli tutti "a celebrare il sacramento della penitenza e al rinnovamento dei nostri cuori perché una festa che non nasce dal cuore rinnovato non sarà mai una festa"; nonostante l'esiguo numero degli organizzatori e le ristrettezze economiche dovute al periodo di austerity, questo Comitato, avendo un animo profondamente cristiano che non rinuncia ad affermare la propria fede costante è già al lavoro per organizzare la festa in onore dei Santi Cosma e Damiano e chiede la vostra collaborazione, sia in termini di tempo e di buona volontà che economica, che permetta di realizzare il tutto nel migliore modo possibile.
Certi della vostra collaborazione vi informiamo che eventuali somme in avanzo, onorate le spese della festa, saranno utilizzate per quella del Santo Patrono del 29 e 30 agosto p.v..
IL COMITATO FESTE PATRONALI

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...