martedì 20 marzo 2012

STASERA ORE 20 CONSIGLIO COMUNALE AD ORIA. SI DELIBERA L'ISTITUZIONE DEL MUSEO ARCHEOLOGICO MESSAPICO.

Già proprio così..... e cosa strana ed interessante la maggioranza propone di nominare Direttore Scientifico Onorario un tal Dr. Andreassi, già Sovrintendente per l'Archeologia che svolse un ruolo mooooolto determinante nella vicenda "distruzione necropoli messapica distrutta nel 2002". In pratica fu la persona che fornì la pezza di appoggio all'amministrazione comunale di Oria di allora (e precisamente all'allora comandante della P.M. Emilio Guido) affinchè si insabbiasse l'indagine che poteva partire grazie ad una lettera anonima pervenuta nel 2005 a varie autorità, procura della repubblica compresa. La pezza di appoggio consisteva nel fatto che il Dr. Andreassi comunicò (sempre nel 2005 ... sic!) che le tombe vennero distrutte a seguito di disposizioni verbali (sic!) impartite a personale della Curia Vescovile dalla D.ssa G.A. Maruggi, la quale, nel frattempo, era prematuramente deceduta a causa di un male incurabile.
E il bello non finisce qui! Questa pezza di appoggio esiste agli atti del Comune (almeno lo spero ..... ancora!) e non è stata mostrata al consigliere comunale Lino Spina, il quale a metà gennaio ha fatto richiesta di accesso agli atti.
Nell'occasione voglio rivolgere un invito all'amico Lino Spina: SE NON HAI LE PALLE (insieme a Mino Recchia, coordinatore de La Puglia Prima di Tutto) PER FARE RICORSO AL TAR (che è gratuito in questi casi) DIMETTITI !!!!

Vi state chiedendo se si stanno creando le premesse per sistemare qualche "amico del potere"? La risposta è NON LO SO.

[Il direttore è responsabile del funzionamento del Museo sulla base degli indirizzi di gestione stabiliti dalla Giunta Comunale.
Il direttore deve possedere un adeguato titolo di studio (laurea attinente a discipline archeologiche) e, preferibilmente, un curriculum professionale attestante esperienze già maturate nel settore e potrà essere un dipendente comunale ovvero nominato mediante la stipula di una convenzione esterna di consulenza scientifica.
La nomina del Direttore deve essere comunicata immediatamente alla Sovrintendenza per i Beni Archeologici della Puglia e alla Direzione Regionale per i Beni culturali e Paesaggistici della Puglia perché esprimano le valutazioni di propria competenza, nonché, per quanto di possibile competenza, agli Assessorati regionali interessati, all’Assessorato alla Cultura della Provincia di Brindisi e all’Università degli Studi del Salento.]

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...