martedì 6 marzo 2012

ELIMINAZIONE MARMO DALLE FACCIATE DEL CENTRO STORICO: IMPEGNO PRIORITARIO DEL SINDACO DI ORIA E DEI SUOI CONSIGLIERI "SENSIBILI".

E' giunta voce a Radio Chianca che il sindaco Pomarico dopo il successo ottenuto con la richiesta ad una banca, ubicata in pieno centro storico, di eliminare il marmo dalle pareti esterne, ha preso in considerazione la mia "provocazione" circa il marmo presente sulla facciata dell'immobile che fino a qualche mese fa era occupato da Emma Stasi, in Via Roma.

Ma non finisce qui!.

La "sensibilità" dei Consiglieri del sindaco di Oria è tanto grande che hanno consigliato di attivare analoga procedura per il proprietario di quell'immobile a piano terra, sito nei pressi della parte superiore della Scalinata Astore (vedasi immagini di Google qui pubblicate). Il motivo di tanta sensibilità, a mio parere è rispettabile e giusto, in quanto quel marmo e quell'intonaco plastico risulta essere in forte contrasto con il contesto circostante, se si considera che il fabbricato è quasi attaccato a una "torretta medievale" (pare di origine altomedievale, risalente al IX - X secolo)

I nostri bravi e sensibili consiglieri comunali di maggioranza, stando alle voci pervenute a Radio Chianca hanno preso veramente a cuore il problema se si considera che hanno proposto al sindaco ed agli assessori di inserire nel prossimo bilancio comunale una TASSA DI SCOPO finalizzata alla costituzione di un fondo da cui attingere contributi a fondo perduto pari al 65% del costo da sopportare per la rimozione del marmo, da elargire ai proprietari di immobili siti nel centro storico con facciate aventi tali caratteristiche.

........

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...