venerdì 13 gennaio 2012

ORIA - IL PD A PROPOSITO DEL RICORSO PER IL PREMIO DI MAGGIORANZA: ATTENDIAMO SERENAMENTE LE SENTENZA DEL CONSIGLIO DI STATO PER FARE VALUTAZIONI.

......
PD ORIA - COMUNICATO STAMPA

In merito alla sentenza emessa dal TAR di Lecce scaturita dal ricorso di alcuniesponenti del centrodestra, e in merito all’imminente pronuncia (31 gennaio) del Consiglio di Stato sulla stessa materia, il Partito Democratico di Oria intende affermare la propria posizione in modo chiaro e convinto. Ed è una posizione, quella del Partito che ho l’onore di rappresentare, non tecnica ma puramente politica, dal momento che sugli elementi tecnico-giuridici si pronunceranno gli organi istituzionali preposti e già prima menzionati. I punti politici che riguardano il tema in questione sono, a nostro avviso, dati di fatto dai quali risulterebbe difficile prescindere se si intende preservare residui di onestà intellettuale. Nessuna spocchia politica né tanto meno nessuna pretesa moralistica, ma solo l’amore per la verità e la passione civica ci guidano ad affermare quanto segue. L’attuale amministrazione di centrosinistra è il prodotto di una competizione elettorale che ha sancito una maggioranza politica (più o meno larga, a seconda anche dell’imminente parere del Consiglio di Stato) e, ci sia consentito, questa amministrazione è anche il prodotto della forza trainante di Mimino Pomarico, capace di coagulare intorno alla sua figura un bacino elettorale composito ed eterogeneo. Dunque, a differenza della precedente amministrazione che ha perso pezzi importanti della propria maggioranza per strada uno alla volta e per cause estranee alla volontà popolare, la coalizione di centrosinistra è, fino a prova contraria, compatta al suo interno e pronta a intraprendere un percorso di sviluppo e innovazione per il paese. In secondo luogo, un’analisi politica seria del risultato elettorale dovrebbe evidenziare la sconfitta non tanto del centrodestra quanto della figura di Pino Carbone, figura su cui ha scommesso l’intero centrodestra e figura rifiutata dalla maggioranza del popolo oritano che, seppur continuando a votare centrodestra, attraverso il voto disgiunto ha preferito puntare sulla figura di mimino Pomarico come Sindaco. Ribadisco che le disquisizioni meramente tecnico-giuridiche sono di competenza degli organi prima citati: io, in virtù della carica di segretario politico del Partito democratico, ho il compito di esprimere analisi politiche, almeno fino a quando l’orizzonte non sarà completo dal punto di vista tecnico. A sostegno di una sentenza del Consiglio di Stato a noi favorevole, potrei citare i numerosissimi casi in cui, in tutta Italia, i vari TAR hanno attribuito una valenza particolare al principio di governabilità; tuttavia, coerentemente con quanto scritto poc’anzi, attendiamo serenamente la sentenza del Consiglio di Stato e, solo allora, faremo le nostre valutazioni tecniche oltre che politiche. Augurandomi che tutti, ma proprio tutti i blog locali pubblichino questo comunicato, porgo i miei più sinceri saluti alla cittadinanza.

Il Segretario del Partito democratico
Dott. Alessandro Perrucci

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...