martedì 10 gennaio 2012

"LA PUGLIA PRIMA DI TUTTO" PRENDE POSIZIONE CIRCA LA QUESTIONE NECROPOLI DISTRUTTA E CHIEDE PUBBLICAMENTE CHIAREZZA AL SINDACO.

........
Ricevo e pubblico dalla sezione di Oria de "La Puglia prima di tutto":

[Da un pò di tempo il libero blogger Franco Arpa ha intrapreso una battaglia "culturale" a mio avviso, per far luce su un episodio della nostra storia Oritana recente (dieci anni fa circa il fatto). Ora, nessuno vuole ergersi paladino a tutela del nostro patrimonio storico-culturale, ma è bene che ogni Oritano impegnato politicamente ma anche socialmente dia una sua opinione su tale faccenda. Senza tirar per il colletto nessuno ritengo, inoltre, valido e utile il parere di gente che ha già mostrato in passato sensibilità per temi simili o che sono comunque impegnati in ambito culturale in Oria. Al tempo stesso il Sindaco della nostra amata città sta dimostrando di non saper tenere i nervi saldi e nonostante all'epoca dei fatti non fosse lui Sindaco, non sta sapendo rispondere a dovere. Ricordo ancora l'intervento favorevole dell'attuale Sindaco Pomarico nei confronti della ricostruzione di Porta Brindisi (di cui contro corrente anch'io ero favorevole) dicendo che era una buona iniziativa di marketing per il turismo in Oria, oggi però l'atteggiamento verso siti archeologici è diverso, addirittura si afferma anche che ce ne siano già abbastanza.
"Per quanto riguarda le notizie distorte che quotidianamente appaiono sulla stampa anche di livello nazionale, circa la nascita di un campetto di calcio sulla Necropoli dell’ex Seminario, come ho avuto modo di affermare in diverse occasioni, è stata aperta, dopo circa dieci anni, una operazione che considero perditempo, anche se apparentemente lodevole. Si tratta di fatti che, stante il tempo trascorso, sono stati già verificati dagli Organi competenti (Magistratura compresa)," questo passaggio di un comunicato del Sindaco di Oria contro Franco Arpa mette in evidenza quanto realmente tenga come afferma in precedenza alla storia di Oria e al suo patrimonio storico-culturale (come no?) e quanto superficialità ci sia nella gestione della cosa pubblica da parte di questa Amministrazione che sta commettendo errori su errori in soli pochi mesi! Cosa significa: "stante il tempo trascorso..." ?????? Forse una concessione avvenuta con silenzio assenso? Forse si danno per scontate le dovute indagini (magistratura compresa)? O forse si ammettono velatamente reati che per tempo son ormai caduti in prescrizione???
Sarebbe bello ricevere direttamente dal Sindaco chiarezza su queste affermazioni in modo altrettanto pubblico .

Oria, 10.01.2012
Il Coordinatore cittadino de La Puglia prima di tutto
Cosimo (Mino) Recchia]

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...