martedì 31 gennaio 2012

FRA QUALCHE ORA SAPREMO L'ESITO DELL'ODIERNA UDIENZA PRESSO IL CONSIGLIO DI STATO PER IL PREMIO DI MAGGIORANZA AL SINDACO DI ORIA.

Oggi presso il Consiglio di Stato si è tenuta l'udienza collegiale per decidere sulla richiesta di "domanda cautelare" (cd: sospensiva) avanzata dal sindaco e i suoi sodali, in ordine al ricorso col quale si è impugnata la sentenza del TAR di Lecce che ha dato ragione (cliccare QUI) ai ricorrenti Egidio Conte, Antonio Monticelli (ed altri ad adiuvandum) .

In data 30.12.2011, con decreto N. 05712/2011 REG.PROV.CAU. un Consigliere delegato del Consiglio di Stato aveva respinto la richiesta di misura cautelare provvisoria richiesta al Presidente, in via d'urgenza per gravi motivi, ai sensi dell'art. 56 del C.P.A., avanzata da Pomarico & C.
Il decreto di diniego era così motivato: "Ritenuto che in ogni caso il consiglio comunale di Oria può comunque funzionare e che la procrastinazione degli effetti della sentenza impugnata sino alle determinazioni collegiali non conduce a lesioni gravi ed irreversibili; Considerato perciò che non sussistono quelle condizioni di estrema gravità ed urgenza che sole giustificano la concessione della misura cautelare richiesta"

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...