sabato 31 dicembre 2011

ORIA - PALAZZO SEDILE, PERSONALE DI PITTURA DEL MAESTRO NONO DE PACE.

.....
La mostra è allestita presso Palazzo Sedile in Piazza Manfredi.

ORIA - SERA DEL PRIMO GENNAIO CONCERTO DI CAPODANNO.

......
Concerto di Capodanno giunto alla V edizione, che si terrà presso la Basilica Cattedrale alle ore 19.30, tenuto dall' Orchestra Giovanile di Fiati " PROGETTO ARTISTICO ORITANO" diretta dal Maestro ADRIANO IURLARO.

Per l'occasione verrà eseguito un programma musicale comprendente brani di LUIS PRIMA, DUKE ELLINGTON, JACOB DE HANN, GIACOMO PUCCINI.

ULTIM'ORA DA RADIO_CHIANCA: RICORSO PREMIO MAGGIORANZA ELETTORALE SINDACO POMARICO. IL CONSIGLIO DI STATO RESPINGE RICHIESTA DI SOSPENSIVA E FISSA....

....
Già proprio così! E aggiungo che forse è correlata a questa notizia la decisione del Presidente del Consiglio Comunale di convocare per il prossimo 9 gennaio il Consiglio Comunale per proclamare l'elezione a consiglieri comunali del Dr. Egidio Conte e del sig. Antonio Monticelli, al posto di Fullone e Pasulo.

Il Consiglio di Stato ha rigettato la richiesta di "sospensiva" presentata dai legali dell'Amministrazione Comunale e dei due consiglieri decaduti e ha fissato la prima udienza per il 31 gennaio prossimo.

Sapete una cosa curiosa? Il sindaco si è doppiamente costituito in giudizio: una volta insieme alla Giunta Comunale, difesi dall'Avv. Ernesto Sticchi Damiani di Lecce ed una seconda volta insieme a Fullone e Pasulo, difesi dall'avv. Pietrantonio De Nuzzo di Oria.

Domanda ovvia: chi pagherà queste spese?

venerdì 30 dicembre 2011

ILLUMINAZIONE NELLE CAMPAGNE: UNA DELLE TANTE COSE STRANE DI ORIA.

....
Un lettore di questo blog mi ha scritto il seguente messaggio: " in contrada Sottoparabita da tempo era previsto il montaggio dell'illuminazione su tutta la strada, ma parlando con l'appaltatore abbiamo saputo che non ci sono più i pali della luce. Sembra che siano spariti ..... le solite cose oritane.!"

Orbene, ho già scritto alcuni articoli su questa problematica. Purtroppo devo dire che è una delle tante materie che vengono trattate con la politica più o meno "clientelare" dalle varie amministrazioni comunali che susseguono al governo della nostra città.
Il consigliere comunale Pino Carbone ci fornisce un esempio con una interrogazione indirizzata recentemente al sindaco. Leggere >>>>QUI.

Significativo il seguente passaggio:
Che, stante anche la mancanza di motivazione circa i criteri utilizzati, parrebbe che la scelta delle campagne in cui installare nuovi pali della luce sia motivata esclusivamente da ragioni clientelari, atteso che ad esempio si prevede la installazione degli stessi in contrada Portaccio (distante circa 3,5 Km dal centro abitato), guarda caso dove ha la villa estiva il Consigliere Comunale dell’U.D.C. (o meglio ex Consigliere, vista la recentissima sentenza del TAR Lecce) Antonio Fullone o, ancora, visto che si prevede la installazione dei pali della luce in contrada Guastaferri, guarda caso giusto per il solo tratto di strada necessario a servire la villa del suocero del Consigliere di maggioranza Domenico D’Ippolito;
I due siti "sospetti" in questione segnalati da Pino Carbone si trovano nelle seguenti planimetrie.
Osservando la seguente cartina dall'alto tratta da Google Map salta in modo molto evidente che effettivamente la residenza estiva dell'ex consigliere Udiccino Fullone dista un bel pò dal centro abitato. Il segno rosso si riferisce invece all'altro consigliere comunale indicato da Pino Carbone.

La delibera di G.M. n.54/2011 elenca i seguenti nuovi punti luce:

- via Monte Sant’Angelo n. 9
- chiesa di San Lorenzo n. 3
- prolungamento via Visciglio n.15
- C.da San Cosimo n. 5
- via Latiano n. 5
- via Somalia n. 1
- c.da Portaccio n. 8
- bivio Laurito n. 3
- c.da Guastaferri n. 5
- prolungamento vico G. De marzo n. 5

CONTINUANO A DIRE CHE AL COMUNE NON CI SONO SOLDI E NEL CONTEMPO SI DA' INCARICO AD UNA DITTA PER ORGANIZZARE LA PRESENTAZIONE DEL NUOVO MATTATOIO COM

.....
Domanda: quanti nostri soldini spenderanno?

Delibera di Giunta Municipale n.91 del 21.12.2011-

PREMESSO
- Che risultano completati i lavori della costruzione del nuovo Mattatoio Comunale ubicato sulla strada prov.le Oria-Torre S.S. e che lo stesso assume nota di grande rilievo nel campo dello sviluppo economico ed occupazionale.
- Che per tali motivi, questo Ente, intende pubblicizzare e diffondere le potenzialità di sviluppo di detta struttura, al fine di acquisire viva partecipazione da parte di tutti i cittadini ed utenti.
RITENUTO
- Per quanto innanzi, di dover organizzare una manifestazione pubblica, allargata non solo alla partecipazione locale ma, soprattutto, alle imprese del settore che operano su tutto il territorio della Puglia, per illustrare sapientemente tutti gli aspetti positivi del nuovo impianto di macellazione, legato ai più moderni sistemi produttivi.
RILEVATO
Che per adempiere a tanto, si ritiene di dover impartire indirizzo politico-amministrativo al responsabile del 6^ Settore Attività Produttive e Suap, di organizzare detta manifestazione pubblica per la presentazione della struttura in questione, facendosi collaborare, attesa la gravissima carenza di organico a disposizione, da organismi ed istituzioni private specializzate nel campo della organizzazione di manifestazioni pubbliche.
VISTO
-Il D.Lgs. 18.08.2000, n. 267 e s.m.i.;
- lo Statuto del Comune di Oria approvato con Deliberazione di CC. n.3 del 31.01.1992 integrato con modifiche con Deliberazione del CC. n. 50 del 22.12.1995 ed adeguato alla L. 265/99 con Deliberazione del CC. n. 24 del 28.06.2000;
DATO ATTO che, ai sensi dell’art. 49, comma 1, del D.Lgs. 18.08.2000 n. 267, è stato acquisito il parere di regolarità tecnica, inserito nella proposta di deliberazione, a firma del Responsabile del Settore Attività Produttive e S.UA.P., mentre non si è provveduto ad assumere il parere in ordine alla regolarità contabile, in quanto il presente provvedimento non comporta impegno di spesa e/o diminuzione di entrate.
con voti unanimi, espressi in forma palese,
DELIBERA
1. Di dare indirizzo al Responsabile del 6^ Settore Attività Produttive e Suap, Cap. Emilio Dell’Aquila, di organizzare una idonea manifestazione pubblica per la presentazione della nuova struttura di proprietà comunale adibita a “mattatoio”, incaricando, per la collaborazione del caso, attesa la carenza di organico, un organismo e/o istituzione privata specializzata nel campo della organizzazioni di manifestazioni pubbliche.
2. Di dare atto che per la realizzazione di quanto al punto che precede, il citato responsabile potrà utilizzare le somme disponibili in Bilancio, all’uopo destinate.

giovedì 29 dicembre 2011

LA REGIONE PUGLIA PER L'ANNO 2012 HA STANZIATO 50mila EURO PER IL TORNEO DEI RIONI DI ORIA.

.....
Nota dei consiglieri regionali del PD Pino Romano e Michele Mazzarano inviatami da Cosimo Patisso:
["In sede di discussione della manovra di bilancio 2012 della Regione Puglia, abbiamo inteso proporre un emendamento, votato favorevolmente in aula, sulla istituzione di un apposito capitolo per destinare un contributo di Euro 100.000, parimenti ripartito, a sostegno della organizzazione del "Carnevale di Massafra" e del "Torneo dei Rioni di Oria".

Si tratta di uno straordinario stimolo volto alla valorizzazione di due manifestazioni di rilevante valore culturale e dalle solide tradizioni, perché si tramandano da decenni.

La nostra regione è terra di attrazione turistica in quanto è da molti anni in grado di fare della cultura un originale veicolo di crescita e di progresso.

Del resto, in un momento di forti ristrettezze finanziare dei Comuni, la Regione Puglia conferma la sua attenzione verso manifestazioni ed eventi che, nel corso degli anni, hanno rappresentato eccezionali strumenti di marketing territoriale indirizzati allo sviluppo economico, culturale e civico della nostra terra".]

UDITE, UDITE! DAL I° GENNAIO PROSSIMO IL COMUNE NON PUO' AFFIDARE A TERZI LA RISCOSSIONE DEI TRIBUTI MINORI????

......
Quindi, in tal caso, a mio parere, il Comune avrebbe fatto meglio a non affidare in questo ultimo scorcio di anno 2011 il servizio di riscossione Tosap, ICP, etc. alla ANDREANI srl di Macerata. Bah ... chissà se sono già stati assunti o saranno assunti nei prossimi giorni i due concittadini O.S. e U.P. ???
A meno che ...... questa norma non è stata rinviata di un anno. Leggere >>>>>QUI.
---

ROMA, 14/11/2011
MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE
DIPARTIMENTO DELLE FINANZE
DIREZIONE FEDERALISMO FISCALE

Prot. 19194

Al comune di ................


OGGETTO: Imposta comunale sulla pubblicità e diritto sulle pubbliche affissioni. Canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP). Affidamento a terzi dell’attività di riscossione spontanea del tributo e del canone. Quesito.

Con la nota in riferimento si chiedono chiarimenti in merito alla possibilità di affidare mediante procedura ad evidenza pubblica l'attività di riscossione spontanea dell'imposta comunale sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni e del canone per

ATTENZIONE: IL DR. ANGELO MAZZA INFORMA CHE I BOLLETTINI PER PAGARE L'IMPOSTA SULLA PUBBLICITA' POTREBBERO ESSERE ERRATI.

.......
CLICCATE SULL'IMMAGINE PER SAPERNE DI PIU'.

mercoledì 28 dicembre 2011

ATTENZIONE: NEI BOLLETTINI PER PAGARE LA TOSAP VENGONO RICHIESTI IMPORTI NON DOVUTI.

.....
Mi viene riferito che la ditta che gestisce i tributi minori per il Comune di Oria è cambiata. Mi viene altresì riferito che adesso il concessionario è la ditta Andreani Tributi srl di Macerata, la quale ha spedito una lettera recante data 07.12.2011 (evidentemente farlocca .... se si considera che in realtà sono state consegnate all'ufficio postale solo pochi giorni addietro) con allegato un bollettino per pagare la Tosap per l'anno in corso.
Mi viene ancora riferito che contrariamente a quanto avveniva in passato da quest'anno le spese per l'invio di detta lettera sono a carico del destinatario-contribuente, per un importo pari a euro 0,60.
Ma non finisce qua! Mi viene altresì riferito che il contribuente (non vi so dire se tutti o meno) viene truffato di una certa somma a mò di arrotondamento. Vi spiego: viene segnalato a Radio_Chianca un esempio:

Tributo da pagare ........euro 30,00
Spese presente avviso.... euro 0,60
Arrotondamento euro........... 0,40
TOTALE DA VERSARE euro 31,00 (*) Ai sensi dell'art. 1 comma 166 della legge 296/2006 (Finanziaria 2007) l'importo deve essere arrotondato per difetto se la frazione è inferiore 49 centesimi ovvero per eccesso se uguale o superiore a detto importo.


Orbene con la suddetta annotazione asteriscata è stato messo in atto il classico artifizio e raggiro previsto nel reato di truffa, se si considera che l'esatta dicitura dell'articolo di legge surrichiamato è il seguente:

[Il pagamento dei tributi locali deve essere effettuato con arrotondamento all’euro per difetto se la frazione è inferiore a 49 centesimi, ovvero per eccesso se superiore a detto importo.]

Ragion per cui ai contribuenti interessati si sta chiedendo il pagamento di somme non dovute, in quanto l'eventuale arrotondamento andrebbe fatto sul TRIBUTO e non sulle spese di spedizione del bollettino. Domanda: è lecito chiedere il pagamento delle spese di invio del bollettino? Altra domanda ..... ovvia: quei soldi vanno al Comune oppure alla Andreani Tributi srl? Chi dei due si arricchisce indebitamente coi soldi dei contribuenti?

Se non volete pagare detto importo classificato come ARROTONDAMENTO (ed eventualmente non volete pagare nemmeno le spese di spedizione del bollettino) non vi resta che compilare manualmente un bollettino di CCP.

Viene altresì riferito a Radio_Chianca che la ANDREANI Tributi srl ha assunto o sta per assumere due giovani oritani le cui iniziali sarebbero O.S. e U.P.. In verità qualche giovane ingenuo su consiglio di qualche politicastro sta presentando domanda di assunzione a detta srl.

Ricordate le assunzioni della SOGET, il precedente concessionario? Cliccate >>>>>QUI.

BUONI E CATTIVI ???? COME CITTADINO ORITANO MI SENTO OFFESO DAL CONTENUTO DI UN COMUNICATO STAMPA A FIRMA DEL SINDACO.

......
Proprio così! Mi sento offeso da un comunicato stampa con il quale il sindaco di Oria annuncia che stasera, alle ore 18,00, presso Palazzo Martini, "saranno premiati 16 cittadini che si sono guadagnati la stima delle Istituzioni, per aver messo a disposizione le loro competenze e le loro doti umane nei diversi ruoli promuovendo in Italia e nel mondo la migliore immagine della nostra Città "
Nulla di personale verso coloro i quali saranno premiati, nè intendo criticare la fase propedeutica a questo evento, improvviso ed inaspettato per tutti noi poveri mortali.

Consentitemi di dire che mi sento offeso dopo aver letto: SI SONO GUADAGNATI LA STIMA, il che equivale che i rimanenti Quindicimila e passa oritani non godono la stima delle istituzioni. Ahhh... ISTITUZIONI che parola grossa! Perchè non dire semplicemente IL SINDACO POMARICO ????

Sono forse anche queste cambiali elettorali? Oppure un "presente" a qualcuno che sta facendo da zerbino? Mi auguro di no! Altrimenti ... a questo punto ... c'è da chiedersi se nella fase propedeutica della premiazione dei 16 c'è stato o meno una sorta di elenco BUONI e CATTIVI.

ORIA - ANTENNE TELEFONIA MOBILE - PROBLEMI MAI RISOLTI E SEMPRE ATTUALI. CI SCRIVE L'AVV. DAMIANO MATARRELLI

.....
Caro Franco,

l'essermi imbattuto nell'ennesimo post che hai pubblicato sul tuo blog qualche giorno addietro sul problema dell'inquinamento elettromagnetico in Oria (che, dopo aver più volte tentato di sottoporre all'attenzione delle svariate amministrazioni comunali che sono succedute nel corso degli anni e non avendo riscontrato altro se non un imponente e assordante silenzio, pensavo che ormai fosse soltanto una mia “fisima” priva di qualsiasi interesse per i cittadini di Oria) mi ha indotto a rinnovare al nostro attuale primo concittadino (anche in considerazione delle istanze presupposte dalla manifestazione “Oria, tra presente e futuro”) l'invito, già inutilmente rivolto al suo predecessore con la mia di pari argomento che tu avesti la bontà di pubblicare cica un anno fa, di far conoscere all'intera cittadinanza, più che a me solo, quali determinazioni abbia adottato o vorrà adottare l'Amministrazione Comunale in merito a quanto previsto dall'art. 5 del Regolamento Comunale per le installazioni di impianti per telecomunicazioni e audiotelevisivi, approvato dal Consiglio Comunale di Oria con Deliberazione n.07 del 18.03.2008, secondo cui, in fase di redazione del primo Piano di Localizzazione Comunale, da realizzarsi entro novanta giorni dall'approvazione del Regolamento, andavano adottati di interventi di delocalizzazione degli impianti già esistenti.

Allego pertanto la richiesta di che trattasi, inoltrata via e-mail all'indirizzo di posta elettronica del Comune di Oria, perchè – se lo ritieni opportuno - possa essere resa di pubblico dominio.

Ti saluto cordialmente.

Avv. Damiano Matarrelli
---------------------------------------
[Preg.mo sig. Sindaco di Oria,
stante l'intendimento perseguito da codesta Amministrazione Comunale con l'organizzazione della manifestazione “Oria, tra presente e futuro” e ritenendo ancora a tutt'oggi che non ci si possa rassegnare all'idea di dover passivamente subire le poco piacevoli conseguenze della presenza in Oria di numerose antenne per telefonia cellulare (quella della Telecom che troneggia in via E. Toti ne è solo un esempio), mi sia consentito rinnovare a Lei, tramite la presente, l'invito, già inutilmente rivolto al suo predecessore mediante pubblicazione circa un anno fa sul sito “arpa-oria.com” di precedente mia di pari argomento, di far conoscere all'intera cittadinanza, più che a me solo, mediante il mezzo che riterrà più opportuno, quali determinazioni abbia adottato o vorrà adottare l'Amministrazione Comunale in merito a quanto previsto dall'art. 5 del Regolamento Comunale per le installazioni di impianti per telecomunicazioni e audiotelevisivi, approvato dal Consiglio Comunale di Oria con Deliberazione n.07 del 18.03.2008, secondo cui, in fase di redazione del primo Piano di Localizzazione Comunale, da realizzarsi entro novanta giorni dall'approvazione del Regolamento, andavano adottati di interventi di delocalizzazione degli impianti già esistenti.
Nella certezza che Ella vorrà dare evasione a tale mia richiesta, al riguardo conoscendo la Sua disponibilità verso la risoluzione del problema dell'inquinamento elettromagnetico in Oria (tant'è che, se non ricordo male, vi era qualcosa a tal proposito nel Suo programma elettorale), porgo distinti saluti.
Avv. Damiano Matarrelli]
----------------------------------------

Chissà se l'avvocato Matarrelli sarà più fortunato di me a ricevere una risposta dal sindaco Pomarico. Per la stessa problematica ho inviato una mail con PEC in data 25.10.2011 ...... son passati due mesi e nessuno si è degnato di rispondermi. Stesso trattamento hanno avuto tante altre mie mail inviate al medesimo sindaco e per conoscenza al Prefetto. Solo ed unicamente per rispetto delle Istituzioni mi astengo dal dire cose penso di questo atteggiamento.

AL SIGNOR SINDACO di Oria
e, per conoscenza:
al Signor Prefetto della provincia di Brindisi

ISTANZA AL SINDACO
art. 70 ter dello Statuto del Comune di Oria

Il sottoscritto ARPA Francesco, titolare dei diritti di partecipazione previsti nello Statuto del Comune di Oria e, segnatamente, nell'art. 70 ter,

PREMESSO CHE:

- da cittadino oritano ho apprezzato la Sua sensibilità per la salute dei cittadini,avendo sollecitato la Telecom a rimuovere lo stato di pericolo dovuto alla mancanza di segnalazione luminosa notturna sul traliccio della telefonia mobile posta in Via Toti;

- sono pienamente convinto (anche sulla scorta di diverse ricerche scientifiche mai pienamente confutate e che attestano la nocività dell'inquinamento eletromagnetico, con effetti a lungo termine sull'organismo umano) che la presenza di tale sciagurata antenna in via E. Toti, oltre a rappresentare un vero e proprio vulnus per la città dal punto di vista paesaggistico e ambientale, costituisce un serio fattore di rischio per la
salute di tutti coloro che risiedono in quei pressi;

CONSIDERATO CHE:

-il tuttora vigente art. 5 del Regolamento Comunale per le installazioni di impianti per telecomunicazioni e audiotelevisivi, approvato dal Consiglio Comunale di Oria con Deliberazione n.07 del 18.03.2008, prevede, in fase di redazione del primo Piano di Localizzazione Comunale, da realizzarsi entro novanta giorni dall'approvazione del Regolamento, l'adozione di interventi di delocalizzazione degli impianti già esistenti fra cui va naturalmente annoverata l'antenna Telecom di Via Toti;

CHIEDE:
-di sapere se si è dato corso a quanto previsto dall'art. 5 sopra citato e/o, in caso negativo, quali siano state le ragioni impeditive e quali siano gli intendimenti di codesta Amministrazione Comunale in merito.

Nel ringraziare porgo distinti saluti.

Francesco Arpa

ORIA - NON SONO IL SOLO AD INDIGNARMI PER L'AUMENTO DEL CANONE PER LAMPADA VOTIVA PRESSO IL CIMITERO COMUNALE.

-.......
Carissimo Franco,

avendo ricevuto dalla Ditta De Sarlo la richiesta di rinnovo abbonamento lampada votiva ho fatto richiesta di sospensione come da file allegato.
Grazie.

Alessandro Boffa
----------------------
Spett.le De Sarlo Antonio Giovanni,

SE QUESTA E' LA POLITICA ORITANA VOGLIO ESSERE IL NERONE N.1 - ESPRIMO AMPIA SOLIDARIETA' AL DR. ANGELO MAZZA.

.......
Nella giornata di ieri ho ricevuto una mail con un allegato da pubblicare, che iniziava così:
"Ti pregherei almeno questa volta di avere rispetto per chi scrive non commentando prima o dopo il mio articolo. Lo potrai fare successivamente con tutti i commenti che vuoi. "

Chi era? Era lo stesso signore che nello scorso mese di agosto mi aveva scritto una missiva al cianuro, piena di odio e livore e che per tal dettaglio bene avrebbe fatto a dimenticare per sempre il mio indirizzo di posta elettronica.
Invece, non solo il "signore" mi ha scritto, ma pretendeva anche gli pubblicassi un ignobile attacco contro il dr. Angelo Mazza e la sua famiglia. Sì .... la sua famiglia, tirando in ballo, in modo ignobile, la sua signora per il periodo in cui ha svolto il ruolo di presidente dei revisori dei conti al Comune, ben 15 anni fa (i dettagli potrete leggerli >>>QUI).

Ed ancora..... il signore in questione pretendeva che io mi astenessi dal commentare il suo scritto contestualmente alla pubblicazione! Bah.... che dire???

Dico solo che non ho pubblicato, altri hanno deciso di farlo in piena libertà.

Esprimo la mia ampia e totale solidarietà al dr. Angelo Mazza ed alla sua signora, D/ssa Sabrina Cannalire e stessa cosa consiglierei di fare al nostro primo cittadino.

martedì 27 dicembre 2011

ORIA - NUOVI ALBERI: "QUALCHE TUTTOLOGO NULLASAPENTE E' DEPOSITARIO DI QUALCHE VERITA' SCONOSCIUTA AI POVERI MORTALI" (a cura del dr.Franco Morleo)

.......
Caro Franco,
premesso che il sottoscritto non può che essere felice se il verde della propria Città diviene oggetto di attenzioni maggiori di quelle di cui generalmente le nostre città del Sud sono capaci (a meno che non ci sia da farci sopra qualche affare poco chiaro) e che non nutro alcun intento polemico di sorta verso alcuno, soprattutto dal punto di vista politico, attesa la scelta fatta dall’associazione “Messapia Azione Sociale – Nuova Italia”, alla quale aderisco, di guardare all’interesse di Oria e non a quello di parte.

Anche perché, di occasioni per polemizzare sul tema in questione ce ne sarebbero state altre, visto il totale abbandono al quale è stato sottoposto tutto il verde urbano di Oria durante la stagione estiva, soprattutto per la mancanza di interventi irrigui su cespugli e alberi di nuovo impianto, che ne hanno determinato la morte nella disattenzione generale. Gli alberelli di Callistemon collocati sul piazzale del Municipio (non dall’altra parte della Città) ne rappresentano la testimonianza più lampante!

Dovrei, comunque, rallegrarmi per la nuova sistemazione a verde di alcuni viali (Via Erodoto di Alicarnasso, Via Martiri Idruntini, Viale delle Rimembranze), operazione che peraltro il sottoscritto non ha avuto il tempo di attuare (per quanto riguarda Via Erodoto di Alicarnasso) a causa della conclusione anticipata dell’esperienza amministrativa della precedente Amministrazione. Poco male, se il progetto viene attuato da chi subentra!

Purtroppo l’allegria si è subito parzialmente dissipata alla vista della specie utilizzata per comporre le vialature di Via Erodoto e Via Martiri Idruntini, ove sono stati utilizzati degli alberelli di magnolia, a proposito della quale testi, cataloghi e siti internet recitano che “trattasi di pianta a foglia larga di prima grandezza (altezza > 20 m), appartenente alla fascia di vegetazione sopra-mediterranea, che predilige terreni freschi, fertili, ben drenati, profondi, di medio impasto e leggermente acidi. Non tollera i ristagni idrici ma, soprattutto, è da evitarne la coltivazione in terreni argillosi e calcarei.” I nostri terreni naturali sono invece generalmente calcarei e, nella fattispecie, lascio a tutti immaginare con cosa entreranno in contatto, all’interno delle aiuole, le radici di queste nuova piante appartenenti ad una specie non proprio rustica (materiali inerti, radici delle piante appena espiantate, ecc.).
Per vedere delle magnolie in piena forma siamo costretti (come si può comprendere dalle caratteristiche precedentemente elencate) a salire un po’ di latitudine.

Quanto detto perciò equivale, nel caso particolare, a candidarsi ad un possibile fallimento che, sia ben inteso, io non mi auguro affatto, se non altro per il semplice motivo che all’interno dell’importo riservato alla realizzazione di tali opere c’è anche il mio denaro di contribuente. Infatti, durante la mia esperienza amministrativa ho cercato di non perdere mai di vista un principio: quello del rispetto del denaro dei contribuenti. Proprio per questo motivo ho sempre richiesto esclusivamente preventivi (per somme molto esigue che non richiedevano l’espletamento di gare) per la fornitura di piante, dal momento che avevo già a disposizione la ditta che svolge il servizio di manutenzione del verde, tenuta, ex relativo appalto, a realizzare sia le opere di espianto, che di impianto di materiale fornito dall’Amministrazione appaltante. Voglio sperare che si stia continuando a seguire questo modo di procedere, poiché diversamente vi sarebbe uno sperpero di denaro pubblico.

Un’altra cosa che da tecnico non ho compreso, riguardo la sistemazione di Via Erodoto, è il fatto che la vialatura non sia stata continuata anche sul marciapiede che costeggia il Municipio. In tal modo non si è sfruttato il marciapiede più largo a disposizione e si è persa l’occasione di mitigare un po’ la visione del prospetto ovest del Palazzo Comunale (non proprio una delizia dal punto di vista architettonico).
Ma tant’è! Probabilmente fra coloro che hanno deciso tutte queste cose ci sarà sicuramente qualche tuttologo nullasapente depositario di qualche verità rivelata di cui noi poveri mortali non siamo a conoscenza.

Dott. agr. Francesco Morleo
Responsabile Ambiente - Ass.ne “M.A.S. – Nuova Italia” di Oria

lunedì 26 dicembre 2011

ORIA - A PROPOSITO DI STRANEZZE, DIREI CHE PIU' GROSSA DI COSI' NON SI PUO'

......
Preliminarmente faccio le condoglianze ai familiari del defunto Mimino Monticelli, non ho partecipato al rito funebre in quanto solo stasera ho appreso della triste notizia.

Vi state chiedendo in cosa consiste la stranezza? Presto detto. Forse per la prima volta nella storia oritana un cittadino viene nominato consigliere comunale attraverso un manifesto di condoglianze come quello che vedete qui pubblicato, anzichè in occasione di apposito Consiglio Comunale. Ancora più strana la cosa se si considera che alcuni consiglieri di maggioranza fino ad oggi andavano sbandierando ai quattro venti che avrebbero ignorato gli effetti della sentenza del Tar di Lecce (cliccare >>>>QUI) nella certezza che il Consiglio di Stato accoglierà la richiesta di sospensiva .... in tempi molto brevi. Finanche il Consigliere Comunale Avvocato Tommaso Carone si è espresso in tal senso in occasione dell'ultimo Consiglio Comunale (cliccare >>>>QUI).

Non conosco in base a quale regolamento vengono commissionati questi manifesti (a nostre spese). Non sono in grado di dirvi se è previsto che gli ex consiglieri vengano equiparati ai consiglieri in carica ...... mi auguro di sì, altrimenti ci troveremmo di fronte ad un vero e proprio abuso, in quanto Monticelli è stato consigliere fino al dicembre 2010 ..... ma attualmente è un semplice cittadino.

ORIA - RICORDATE LA STATUA DI V. CORRADO, IL CUOCO GALANTE? NESSUNO SA CHE FINE HA FATTO. AL SUO POSTO UN BEL PRESEPE!

.....
Quattro belle parole mi va proprio di spenderle in favore di quel gran genio che ha pubblicizzato l'installazione di una statua raffigurante V. Corrado, il cuoco galante (a dire il vero una chianca mi ha detto che quella raffigurata sul depliant gli ricordava tanto la statua di San Cosimo).
Statua che ancora, a distanza di un mese, non si vede .... e nessuno si degna di spiegarci il motivo di tal ritardo, e che invece al suo posto (sulla base che era stata predisposta) in questi giorni è spuntato un bel presepe, che la sera viene anche animato da un lumino.
Non so dirvi a chi è venuta l'idea del presepe, sicuramente è servito a mimetizzare quell'obbrobrio di manufatto e per questo va elogiato.
Oria è anche questa!

ORIA ....... E LE SUE COSE STRANE! ILLUMINAZIONE PUBBLICA ACCESA A MEZZOGIORNO!

......
Mi/vi chiedo: E' mai possibile che non c'è rimedio a questo problema che si verifica periodicamente? Si può evitare tanto spreco di energia elettrica in pieno giorno?

ORIA - CIMITERO COMUNALE: CANI DEVASTANO TOMBE TERRAGNE.

.......
Chissà cosa sperava di trovare quell'animale scavando in quel punto.
La segnalazione (con tanto di foto) mi è stata poco fa fatta da un lettore, Francesco Orsini.
Le feci canine presenti nelle immagini comprovano che forse i cani sono di casa nell'area cimiteriale.
Per ingrandire cliccare sulle seguenti immagini:

domenica 25 dicembre 2011

ORIA- NECROPOLI MESSAPICA DISTRUTTA. PIACCIA O NON PIACCIA A QUALCUNO, IO CONTINUO A PARLARNE PERCHE' VOGLIO ARRIVARE FINO IN FONDO, FINO ALLA VERITA'

.....

Già proprio così! Voglio arrivare a scoprire tutta la verità su questa nefandezza tutta (o quasi oritana). In attesa che la magistratura concluda le indagini (spero in corso) voglio sfruttare ogni particolare utile per tenere alta l'attenzione dell'opinione pubblica. Ripeto: piaccia o non piaccia a qualcuno!

Una cosa è certa: rispetto al passato oggi in molti sanno, perché molti giornali (sia cartacei che online) e blog hanno scritto in merito.
Dopo di me il primo a scrivere nel 2008 fu il quotidiano Senzacolonne (articolo di Emilio Mola), subito dopo La Repubblica (articolo di Sonia Gioia); ed ancora:

BAMBINIEDDU - (vecchia poesia di Natale .... rispolverata da Tina Massa)

-----
Quest'anno non c'era lo spirito per una poesia nuova, ma vorrei fare gli auguri a tutti gli oritani con una vecchia poesia popolare che mia nonna e mia madre tutti gli anni recitavano davanti al presepe. Umilmente e con gioia la faccio mia... mai come questo Natale 2011, di rigore e austerity, è stata più appropriata. (credo che manchi qualche verso che non ricordo, ma mi perdonerà chi la ricorda per intero). Buon Natale, Oria mia.

Bambinieddu

Bambinieddu,
all'annu ggiushtu,
mi pprisentu nanz'a ttia:
fiaccu 'ranu e filu mushtu,
no mmu fattu manc'ulìa!
Ma cce ffoi, Bbambinu miu,
ca ti mueshtri ccussì amaru?
A shtu munnu non c'è bbriu
quannu manca lu tinaru.
Mò cunzitira shti misi
ca n'aìmu nudda 'ntrata!
A ddò sciamu pi tturnisi
ci no ddo tia ca sì llu tata?
Ssignuria si tata nueshtru
e lu sai quddu c'a ffari,
e sa' puru ca si llu meshtru
ti la terra e di lu mari.
T'ogghiu nnuttu qua shtanotti,
cu tti faci nna mangiata,
nnu casieddu, to ricotti,
nnu pilusu e nna shiuncata.
Fammi santo e dammi forza,
e turnisi cu lli pisu.
Quannu poi, toppu morta,
mi ni puerti a'mparatisu.
Tina Massa

sabato 24 dicembre 2011

VI AUGURO BUONE FESTE .... E VI OFFRO IN DONO UN BOOK-PDF DEL MIO BLOG.

.....
Proprio così, quest'anno nel formulare a voi e alle vostre famiglie sinceri auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo, ho pensato di realizzare come strenna natalizia tutto il contenuto di questo mio blog in formato .pdf composto da ben 4.335 pagine (160 megabyte).

Avevo pensato di mettere in pratica questa mia idea allo scadere del quarto anno di questa mia avventura di blogger, ovvero il 20 gennaio prossimo, ma ho deciso di anticipare ad oggi questo "dono" riservandomi di farvi un'altra sorpresa fra un mese.

E' d'obbligo dare alcuni numeri in questa occasione.
Che dire? Il blog è finora cresciuto costantemente grazie anche a voi che numerosi mi leggete (basti pensare che negli ultimi 30 giorni il contatore ha registrato ben 21.553 visite e 35.923 pagine viste con una media giornaliera, nei giorni feriali, di 1.250).

Dal 20 gennaio 2008 ad oggi ho pubblicato 3774 articoli, che sono stati arricchiti di 1.581 commenti (la maggior parte vostri).

Cliccando sulla seguente immagine potete scaricare il mio Book-Blog:

venerdì 23 dicembre 2011

REGALANDO O REGALANDOVI QUESTO LIBRO CONTRIBUIRETE AD UN'OPERA DI BENEFICENZA.

-------
Lo troverete nelle edicole di Oria (il prezzo è indicato sulla copertina).


Un medico (anzi due) in famiglia!
Hanno scoperto che ridere fa bene: il ridere produce endorfine. L’autore da anni raccoglie “battute di studio” da rappresentare ad amici e pazienti un po’ giù di tono. Nel 1998, al congresso degli psicologi americani, si è detto che i medici devono smettere di pensare solo alle malattie e che devono invece cercare la via della felicità. Nel futuro si spera che le Nazioni non parlino più di Prodotto Interno Lordo (PIL) ma di Prodotto Interno di Felicità (PIF). Le (involontarie) battute contenute in questo libro possono sembrare distorsioni di frasi o espressioni dialettali ma, analizzandole, appaiono chiari i meccanismi psicologici o razionali che le giustificano. Questo libro è un tascabile, quindi può essere tirato fuori al momento giusto: fra amici, in casa, in coda al semaforo, in auto, in treno, in sala d’attesa presso uno studio medico (sigh!), quando lo stress potrebbe danneggiare lo spirito!

Giovanni Oliva è nato a Oria (BR), ove vive e lavora come medico di famiglia. Pertanto, come punto di riferimento e spesso confidente di molti pazienti, ha avuto la possibilità di raccogliere nel tempo questi “gioielli letterari” che serviranno ora da conforto a bambini bisognosi di affetto e cure poiché, per ogni copia venduta di questo libro, sarà devoluta la cifra di 1,50 € in beneficenza alle Missioni dei Padri Rogazionisti di S. Annibale Maria di Francia (Oria), per la costruzione di un ospedale pediatrico in India.

ORIA - AUMENTA DEL 30 PERCENTO L'ABBONAMENTO PER UNA LAMPADA VOTIVA AL CIMITERO. SCANDALOSOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

.....
Ricordate i disagi che eravamo costretti a sopportare per pagare la "bolletta" annuale della lampada votiva al cimitero per i "morti nostri"? Se non ricordate cliccate >>>>>>QUI
Orbene da oggi in poi non saremo più vessati con tal trattamento incivile, in quanto la ditta incaricata, Giovanni DE SARLO di Sava, sta inviando al domicilio un bollettino postale per pagare il dovuto ........ (udite... udite !!!) IN ANTICIPO e non allo scadere dell'annualità come avveniva prima.

Fino al 30 settembre scorso l'importo annuo (iva inclusa) era di euro 18,60, mentre dal I° ottobre di quest'anno è stato elevato a euro 24,20 (iva inclusa) oltre alla tassa postale di euro 1,10 per il pagamento a mezzo bollettino. Il tutto SENZA PREAVVISO ALCUNO!

Io sono del parere che non si può accettare una simile imposizione e sono convinto che molti decideranno di non pagare ....... e, anzi, me lo auguro!
Da non trascurare il particolare del pagamento anticipato anzichè posticipato come avveniva prima.
Domanda: quanti soldi incasserà indebitamente la ditta De Sarlo per interessi su somme riscosse prima dell'effettiva fornitura del servizio?

Altro particolare strano: perchè sul bollettino è stato coperto con asterischi lo spazio riservato al codice IBAN?

ORIA - IL PROF. MALVA, ASSESSORE ALLA CULTURA ED AL TURISMO FORMULA COSI' GLI AUGURI.

......

giovedì 22 dicembre 2011

LA MONTECO NELL'AUGURARE BUONE FESTE CI RICORDA CHE.........

.......

AVVISO PUBBLICO
Si avvisa la cittadinanza che il Centro Raccolta Materiali sito in zona PIP è aperto al pubblico nei seguenti giorni e orari:

Martedì e Sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.00, Giovedì ore dalle ore 14.00 alle ore 17.00.
Chiuso nei giorni festivi.

Si possono conferire i seguenti materiali provenienti da utenze domestiche:
Carta e imballaggi in cartone - Umido - Imballaggi in plastica - Pile e accumulatori - Imballaggi in metallo - Farmaci, “T" e/o “F” - Vetro - Lampade e tubi catodici - Indumenti usati - Cartucce stampante e toner - Legno - Rifiuti elettrici ed elettronici - Ramaglie - Ingombranti e beni durevoli - Olii e grassi vegetali e minerali - Piccole quantità di materiali inerti - Contenitori di Fitosanitari vuoti e bonificati - Prodotti dal “FAI DA TE”
ATO BR/2, Comune di Oria e ATI: Monteco-Cogeir per incentivare l’uso del Centro Raccolta Materiali daranno in omaggio dei doni a tema natalizio a chiunque porti i propri rifiuti correttamente differenziati. Una simpatica iniziativa per augurare a tutti
BUONE FESTE

ORIA - IN QUESTI GIORNI PIANTUMATI NUOVI ALBERI IN ALCUNE VIE. - (COSTO 15.000,00 EURO?)

Delibera N° 88 del Reg. in data 14 dicembre 2011
OGGETTO: Riqualificazione del verde urbano su Via Idruntini, Viale delle Rimembranze e Via E. di Alicarnasso –
Atto di indirizzo
LA GIUNTA COMUNALE
Premesso:
che il verde urbano costituisce uno degli strumenti di pianificazione comunale, inserendosi nel contesto più ampio di valori paesaggistici e naturalistici da tutelare, perché svolge funzioni climatiche, ecologiche, urbanistiche che migliorano la qualità urbana, oltre ad avere un importante valore estetico paesaggistico, il verde svolge molte funzioni essenziali per la salute pubblica come elemento migliorativo del microclima, contrasta l’inquinamento atmosferico e rende più salubre l’area;
che per i motivi sopra citati, scaturisce da parte di questa amministrazione Comunale la volontà di dar vita ad un nuovo progetto riqualificando mediante la piantumazione di nuove essenze e lo svellimento di vecchie piante su alcune vie del centro urbano qui di seguito indicate:
- Via Idruntini, Via E. Alicarnasso e Viale delle Rimembranze;
Ritenuto, si da ora dare indirizzo al Responsabile dell’U.T.C. di predisporre tutti gli atti necessari ed occorrenti ad espletare le procedure per l’affidamento del servizio di che trattasi;
DATO ATTO che, ai sensi dell’art. 49, comma 1, del D.Lgs. 18.08.2000 n. 267, sono stati acquisiti i pareri favorevoli, inseriti nella proposta di deliberazione, in merito:
- Alla regolarità tecnica a firma del Responsabile del Settore Tecnico;
- Alla regolarità contabile a firma del Responsabile del Servizio Finanziario;
con voti unanimi, espressi in forma palese,
DELIBERA
1. La premessa è parte integrante e sostanziale della presente deliberazione;
2. Di dare indirizzo al Responsabile del Servizio tecnico, perché predisponga gli atti necessari allo svellimento delle vecchie piante esistente, la fornitura e la messa a dimora di nuove essenze sulle vie in narrativa indicate;

Bilancio 2011, per una presumibile spesa di €. 15.000,00;

E' CONFERMATO! L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE SI STA COSTITUENDO IN GIUDIZIO PRESSO IL CONSIGLIO DI STATO CON I SOLDI NOSTRI!

......
Già proprio così! Se non volete credere cliccate QUI per leggere la delibera di Giunta Municipale in data ieri 21 c.m.. Cliccando QUI potete invece leggere la determina dirigenziale di incarico all'avv/to Ernesto Sticchi Damiani di Lecce per un presumibile importo di euro 6.500,00.

Se ancora non avete capito a quale contenzioso mi riferisco vi invito a leggere: >>>>QUI.

NELLA MATTINATA DI IERI IL SINDACO DI ORIA HA FATTO DISTRIBUIRE UN VOLANTINO.

....
Lo pubblico per un solo ed unico motivo: non rischiare di essere tacciato di faziosità, avendo pubblicato nei giorni scorsi il volantino distribuito dai partiti dell'opposizione per sbandierare ai quattro venti la "perla" di Pomarico nell'aver assunto come staffista il suo compagno di sempre con una procedura che passerà alla storia.
Non ho voglia di commentare il contenuto di detto volantino, anche in considerazione del fatto che sicuramente nelle prossime ore altri provvederanno a farlo meglio di me (per esempio: i partiti dell'opposizione). Ho ricevuto tante telefonate e mail di giovani e meno giovani che si dichiaravano schifati dopo aver letto detto volantino. Mi ha telefonato anche un attempato professionista, con tanto di curriculum (a mio parere di tutto rispetto), il quale avendo partecipato alla selezione-farsa si è sfogato dicendo che con questo scritto di Pomarico si sente doppiamente gabbato.
Nei giorni scorsi sono circolati anche due volantini anonimi per informare la città della vicenda "nomina staffista". Non ho mai giustificato gli anonimi e mai lo farò! Esorto i tanti "schifati" ad uscire allo scoperto con un documento firmato e manifestare tutto il disappunto in merito.

Al signor staffista (inventore della -imbellettata bambola dalle gambe di mollica-) che nei mesi scorsi mi ha dedicato un'agostana missiva al cianuro, vorrei chiedere: "chissà cosa penserebbe Freud di questa sua frenetica ricerca di appagamento".

Concludo col dire che sono arcicontento di essermi candidato a sindaco in occasione delle ultime elezioni, in quanto ciò prova quasi con certezza che non ho votato Pomarico ..... od altri!

Ops..... dimenticavo di dirvi che il sindaco nel suo volantino ha omesso di informarvi che sono in arrivo le strisce blu e che ciò provocherà disagio in molti oritani oltre che un esborso di denaro.

mercoledì 21 dicembre 2011

ALBO PRETORIO ONLINE DEL COMUNE DI ORIA: I CONTI NON TORNANO! CIRCA LA META' DELLE DETERMINE DIRIGENZIALI NON SONO STATE PUBBLICATE! LACUNA O ALTRO?

......
Già proprio così! Con l'entrata in vigore della modifica regolamentare di cui alla delibera di G.M. n.61 in data 10.11.2011 è iniziata la pubblicazione integrale delle determine. Come numerazione progressiva inizia dalla n.814 e termina alla n.884 . Si badi bene però: dalla n.814 alla n.884 non tutte sono state già pubblicate ..... all'appello manca quasi il 50% come da elenco appresso indicato (quelle contrassegnate dal segno x sono quelle già pubblicate).
Confrontando l'albo pretorio online del Comune di Oria con quello della provincia di Brindisi si capisce a prima vista che vi è una differenza enorme. Provate a collegarvi all'albo pretorio online del nostro Comune ai seguenti link http://www.comune.oria.br.it/albo_pretorio/index.php?id_categoria=37 - http://www.comune.oria.br.it/albo_pretorio/index.php?id_categoria=28 e poi ditemi se trovate differenza con l'albo pretorio online della provincia di Brindisi (cliccare sulle seguenti immagini).

Secondo me non ci vuole molto a capire che il sistema adottato dalla provincia di Brindisi offre garanzia certa che nessun atto sfugge alla pubblicazione, in quanto vi è un elenco in ordine numerico/cronologico progressivo, mentre quello di Oria ... secondo me fa ridere i polli!

I seguenti numeri seguiti dal segno x si riferiscono alle determine pubblicate online dal nostro Comune durante l'ultimo mese. Domanda: "che fine hanno fatto le altre determine? Perchè non sono state ancora pubblicate?
Non ho controllato il settore dedicato alla pubblicazione delle delibere di Giunta. Mi riservo di farlo quanto prima.

814 x
815 x
816
817 x
818 x
819 x
820 x
821
822
823 x
824
825 x
826
827
828
829
830
831 x
832
833
834 x
834 bis x
835 x
836
837
838
839 x
840
841 x
842 x
843 x
844 x
845 x
846 x
847 x
848
849 x
850
851 x
852
853 x
854 x
855
856
857 x
858 x
859 x
860
861
862
863 x
864 x
865
866
867 x
868 x
869 x
870
871
872
873 x
874
875
876
877 x
878 x
879 x
880 x
881
882 x
883 x
884 x

ORIA - LA PROVINCIA DI BRINDISI AVVIA LA PROCEDURA PER INSTALLARE IL WI-FI GRATIS IN PIAZZA LORCH

.....
Solo una cosa non mi è chiara: perché esiste (ed in cosa consiste) una differenza di caratteristiche tecniche, ovvero di infrastrutture, fra il realizzando impianto in piazza Lorch ad Oria ed il realizzando impianto "wi-fi free zone" presso la villa comunale di Mesagne.

Dalla relativa determina dirigenziale si rileva quanto appresso:

n° 3 Kit Hot-Spot, presso la Villa Comunale in Mesagne (come da foto) € 2.117,50 Iva inclusa;
n° 1 Kit Hot-Spot, presso Piazza Lorch in Oria (come da foto) € 786,50 Iva inclusa;
Canone mensile per singola Piazza ( Comune) € 217,80 Iva inclusa;
n° 1 UPS (Gruppo di continuità) per singolo Kit Hot-Spot € 95,59 Iva inclusa.
Qualcuno riuscirà a illuminarmi? Vedremo disse il cieco.

ULTIMA DA RADIO_CHIANCA: IL PREFETTO HA SCRITTO AL COMUNE AFFINCHE' VENGA DATA ESECUZIONE ALLA SENTENZA DEL TAR.

......
Viene riferito a Radio_Chianca che il Prefetto di Brindisi ha già inviato una lettera al Comune di Oria invitando chi di competenza a dare immediata esecuzione alla recente sentenza del Tar di Lecce che dispone il ridimensionamento del numero di consiglieri di maggioranza, ovvero sostituire Fullone e Pasulo con Conte e Monticelli della minoranza.
In attesa di conferma ufficiale non posso che dire che non poteva essere diversamente.

A PROPOSITO DI TRIBUTI LOCALI. SAPETE CHE NON ABBIAMO ANCORA PAGATO LA TOSAP E LA ICP PER L'ANNO 2011? A MIO PARERE E' IN ARRIVO UN DISAGIO.......


ISTANZA AL SINDACO
art. 70 ter dello Statuto del Comune di Oria
(e per conoscenza al Signor Prefetto di Brindisi)

Il sottoscritto ARPA Francesco, titolare dei diritti di partecipazione popolare previsti dallo Statuto del Comune di Oria e, segnatamente, nell'art. 70 ter,

VISTA

la Delibera di Giunta N° 84 del Reg. in data 7 dicembre 2011 avente per oggetto: Proroga termini di pagamento TOSAP e ICP anno 2011, con la quale si differisce al 31 dicembre 2011 il termine per il pagamento dell'imposta sulla pubblicità e della tassa occupazione suolo ed aree pubbliche;

CONSIDERATO:

che fino alla data odierna nessun cittadino ha ricevuto presso il proprio domicilio i relativi bollettini postali per il pagamento di TOSAP e ICP;

CHIEDE:
-di sapere se la S.V. sta valutando il disagio che sarà arrecato ai contribuenti nell'eventualità i bollettini dovessero giungere nei rimanenti giorni di dicembre e quindi con poco tempo a disposizione per pagare entro il 31.12.2011, anche a causa degli uffici postali notoriamente più affollati stante il periodo natalizio. Da non trascurare altresì i casi di concittadini che si assentano temporaneamente da Oria, per motivi di turismo od altro, approfittando delle vacanze natalizie;

-pertanto di valutare la possibilità di differire ulteriormente il termine di pagamento al 31 gennaio 2012, dandone adeguata informazione all'utenza nei consueti modi.

In attesa di riscontro si porgono distinti saluti.
Oria, lì 21 dicembre 2012
Francesco Arpa
Per i lettori del blog segue il testo della delibera in questione:

ORIA - E' IN ARRIVO BABBO NATALE. DAL COMUNE STANNO PER PARTIRE CARTELLE ACCERTAMENTI ICI ANNI PREGRESSI.

......
E' stato riferito a Radio_Chianca che nei prossimi giorni saranno recapitate centinaia (o forse migliaia) di avvisi di accertamento ICI per anni pregressi.
Per esperienza diretta posso dirvi che non tutte si riferiscono a reali evasori totali o parziali, ragion per cui molti di noi saranno scomodati in questo periodo natalizio con la notifica di un atto che ci provocherà qualche disagio, qualche arrabbiatura, qualche bestemmia, etc., per un qualcosa che abbiamo già pagato e che per dimostrarlo dobbiamo (innanzitutto) reperire la ricevuta fra le carte conservate in qualche cassetto e poi perdere qualche giornata presso l'Ufficio Tributi del Comune al fine di regolarizzare la pratica.
Domanda: qualcosa mi dice che questa operazione potrebbe avere attinenza con quei famosi residui attivi cancellati dal bilancio comunale consuntivo 2010.

martedì 20 dicembre 2011

E SE A PAGARE FOSSE CHIAMATO CHI SBAGLIA?

....
Il consigliere comunale Angelo Mazza titola il suo ultimo articolo sul blog personale con "E SE L’AVVOCATO SE LO PAGASSERO LORO? ", riferendosi ai consiglieri comunali di maggioranza (quelli pre-sentenza del Tar di Lecce, sindaco compreso) che si apprestano a ricorrere al Consiglio di Stato avverso la decisione dei giudici leccesi di togliere il premio di maggioranza attribuito nel giugno scorso dalla Commissione Elettorale Centrale, presieduta dal giudice Palmieri (nella foto di T. Carbone, qui pubblicata).

Nella sentenza del Tar si legge:
[In definitiva, l’Ufficio elettorale centrale ha sbagliato ad attribuire alle liste collegate al candidato Sindaco eletto Cosimo Pomarico il premio di maggioranza previsto dall’art. 73, 10° comma, prima parte del d.lgs. 10 agosto 2000, n. 267, avendo le liste collegate al candidato Sindaco sconfitto Giuseppe Carbone superato il limite del 50% dei voti di lista validamente espressi (in particolare, avendo conseguito n. 4.923 voti che superano il limite di 4.887 voti che rappresentano il 50% più 1 dei voti di lista validamente espressi, complessivamente pari a n. 9.773); di conseguenza, gli ultimi due seggi attribuiti alle liste collegate al candidato Sindaco eletto Cosimo Pomarico (in particolare, agli ultimi due Consiglieri eletti Sigg. Antonio Fullone e Pietro Pasulo) devono essere attribuiti ai primi due non eletti delle liste collegate al candidato Sindaco sconfitto Giuseppe Carbone e, quindi, ai ricorrenti, Sigg. Antonio Monticelli ed Egidio Conte. In questo senso deve pertanto essere corretto il risultato elettorale; sussistono ragioni per procedere alla compensazione delle spese di giudizio tra le parti.]

A questo punto mi/vi pongo una domanda: "E' giusto che i ricorrenti debbano sopportare spese legali per errori altrui? Il classico detto: "al danno si aggiunge la beffa"! Non solo sono stati privati di svolgere il ruolo di consigliere comunale come stabilito dalla legge, dalla volontà degli elettori e per ultimo dal Tar di Lecce, adesso si vedono costretti anche a pagare le spese legali .... e magari sopportarne di altre per il conseguente iter presso il Consiglio di Stato, a causa di ricorso che sarà presentato dai sodali di Pomarico, come preannunciato ieri dal medesimo a Telerama e dal consigliere Tommaso Carone durante i lavori del consiglio comunale."
Sarebbe più giusto far pagare le spese legali (almeno dei ricorrenti) ai componenti la Commissione Elettorale Centrale, la quale a dire del Tar di Lecce ha sbagliato?

Scrive il dr. Angelo Mazza nel suo articolo:
[A questo punto è legittimo chiedersi: come sarà pagato l’avvocato per una causa che si preannuncia costosissima? Semplice: con i nostri soldi, cioè con quelli dei contribuenti oritani. Ma è corretto tutto ciò? A Cagliari, dove si è verificata una situazione analoga, il capogruppo del PDL Giuseppe Farris si era così espresso con riferimento alla costituzione del Comune dinnanzi al TAR: «Una scelta illegittima e, a mio avviso, illecita. Così si profila il reato di abuso d’ufficio. L’Avvocatura del Comune dovrebbe costituirsi in giudizio per tutelare l’interesse della collettività, ma in questo caso è solo l’interesse di una parte: l’interpretazione dei risultati data da un ufficio elettorale non è un interesse diffuso». ]

Sono del parere che se si verificherà effettivamente quanto paventato dal Dr. Mazza qualcuno (o in molti) dovrebbe (ro) inoltrare denuncia per abuso d'ufficio contro chi si difenderà con i soldi dei contribuenti oritani.
E, rimanendo in tema di codice penale, forse non sarebbe sbagliato denunciare il sindaco Pomarico per il reato di abuso d'ufficio per la palese illecita nomina dello staffista (ricordate? L'inventore della -bambola dalle gambe di mollica-).

Rivolgo una domanda al Dr. Palmieri (chissà .... magari mi legge). La domanda è la seguente: "Se potesse tornare indietro di sei mesi rifarebbe lo stesso errore? " A mio parere sarebbe stato meglio decidere di non attribuire il premio di maggioranza a Pomarico. D'altronde una sentenza del Consiglio di Stato non è legge e non era obbligato a tenerne conto. In tal caso a fare ricorso al Tar sarebbero stati eventualmente i sodali di Pomarico.
Inoltre, particolare da non trascurare, anche la composizione della Giunta poteva essere diversa in considerazione del fatto che diversi sarebbero stati i nomi dei "primi non eletti" nell'UDC e in NOI_CENTRO. Pietro Pasulo non sarebbe stato nominato Consigliere e pertanto poteva essere nominato assessore per evitargli un trasferimento al nord.

Una curiosità: mi è stato riferito che il giudice Palmieri a breve cambierà ufficio, andrà a lavorare presso il TAR (forse quello di Bari), ragion per cui non presiederà più la commissione elettorale centrale e non rischierà più di sbagliare nell'attribuzione di seggi elettorali (Tar di Lecce dixit).

HO SCRITTO AL PREFETTO DI BRINDISI PER CHIEDERE IL RISPETTO DELLA LEGALITA' IN ORDINE AL FUNZIONAMENTO DEL CONSIGLIO COM/LE DI ORIA.

.....
A Sua Eccellenza il Prefetto di Brindisi
(tramite PEC)

OGGETTO: Sentenza del TAR di Lecce n. 2191/2011 che ordina all’autorità amministrativa di modificare la composizione del Consiglio Comunale di Oria.

Il sottoscritto Francesco ARPA, cittadino elettore residente ad Oria (BR)

PREMESSO

-che a seguito della sentenza del TAR di Lecce n. 2191/2011 che ordina all’autorità amministrativa, nella fattispecie al Comune di Oria, la sostituzione in seno al Consiglio Comunale di Oria dei sigg. Antonio Monticelli ed Egidio Conte ai Sigg. Antonio Fullone e Pietro Pasulo,il consigliere comunale di minoranza Angelo Mazza, in apertura dei lavori del Consiglio Comunale già convocato per ieri

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...