martedì 31 maggio 2011

INTERVISTA A PINO CARBONE. VIDEO

RIAPERTA LA TENDOPOLI FRA ORIA E MANDURIA.

........
31.5.2011 - Tendopoli immigrati: Arrivati 1450 profughi.
Questa mattina, presso la tendopoli tra Manduria ed Oria, sono giunti 1450 profughi sub-sahariani trasportati a Taranto da Lampedusa con la motonave "Flaminia". Tra di essi 122 donne e 27 bambini. Oltre ai richiedendi asilo africani, nel gruppo anche una piccola percentuale di cittadini indiani e pakistani. Oggi cominceranno da parte dell'Ufficio stranieri e della Polizia scientifica della questura di Taranto anche le operazioni di identificazione dei profughi, mentre parallelamente dovrebbero svolgersi anche gli accertamenti sanitari. Secondo quanto comunicato dalla Protezione civile, i 1450 immigrati nei prossimi giorni saranno gradualmente distribuiti in centri di accoglienza allocati in varie regioni italiane. Stando alla sensibile ripresa degli sbarchi a Lampedusa e in Sicilia, è prevedibile che il centro di Manduria nelle prossime settimane possa tornare a funzionare se non al massimo della capacità, quanto meno abbastanza intensamente, ma sempre come punto di smistamento secondo i programmi concordati tra Protezione civile e Regioni.(Fonte notizia: TRCB)

lunedì 30 maggio 2011

ORIA: IN ATTESA DI SAPERE I NOMI DEI CONSIGLIERI COMUNALI ELETTI NELLE DUE COALIZIONI.....

....

ANALISI DEL VOTO
Proprio così, in attesa della proclamazione dei consiglieri comunali eletti nelle due coalizioni, nonchè di conoscere i nomi degli assessori, vi illustro un pò di numeri che comprovano che a determinare la vittoria di Mimino Pomarico sono stati quelli che hanno cambiato sponda rispetto al 2006.

Nella lista NOI CENTRO-FERRARESE
Ciccio Conte ..................voti 87
Mauro Marinò...............voti 130
Tony Metrangolo..........voti 317
Pietro Pasulo.................voti 119
Luigi Perrucci............... voti 44
Gianfranco Sorrento.... voti 296
Pino Re...........................voti 65
TOTALE .......................................VOTI 1058

Nella lista NOI SUD
Nico Zella ......................
voti 34

Nella lista UDC
Ant. D'Amico (solo i voti della moglie Rita Labbro Francia, 2006 AN)-voti 37
Tony Fullone ....................................................................voti 156
Barsanofio Chiedi............................................................. voti 117
Cosimo Di Giovanni.......................................................... voti 116
TOTALE .....................................................................VOTI 396

Se a questi aggiungiamo i 147 voti che riportò nel 2006 in Impegno Sociale Pucci Schifone e che stavolta dovrebbero essere confluiti nella lista
ORIA E', ci ritroviamo con un totale di 1635, che dovevano per forza fare la differenza a favore di Pomarico.

Una piccola curiosità. Il partito del sindaco, NOI CENTRO-FERRARESE, ha riportato 1370 voti di lista, appena 312 voti in più dei complessivi 1058 camaleonteschi della stessa lista. E' il caso di dire che è stata una sorta di flop per il partito di Ferrarese se si considera che Luciano De Nuzzo, rispetto al 2006, è cresciuto di soli 4 voti, passando da 113 a 117.
E' sbagliato o offensivo dire che è risultata essere la lista con il più alto numero di transfughi al suo interno?

Sinceramente non sono riuscito a capire il significato di un passaggio di un odierno articolo de Il Controvento, laddove si legge:
[Il primo cittadino, si apprende proprio in queste ore, dovrebbe rimanere fuori quota avendo conquistato più preferenze delle liste a suo sostegno, così Noi Centro (il partito più forte del centrosinistra) beneficerebbe della presidenza del consiglio comunale.]

Prossimamente inizierò a fare un'analisi del voto in base all'attività lavorativa dei singoli candidati. Intendo consegnare alla storia questa mia analisi per evidenziare il degrado politico culturale in atto nella nostra città. Chi determina il risultato, chi fa i grandi numeri, sono gli elettori legati al voto clientelare e di scambio più o meno nobile. Attualmente abbiamo ad Oria 3 gruppi di potere che fanno capo: agli ospedalieri; agli operatori di sindacato-patronato; agli appartenenteti alle Forze Armate-Forze dell'Ordine che hanno necessità del trasferimento di sede vicino casa. E su questi ultimi devo evidenziare che se qualcuno degli eletti attualmente fa servizio lontano da Oria, il Comune dovrà rimborsare le spese di viaggio in occasione di consigli comunali e lavori di commissioni.
E.... IO PAGO!!!!

ORIA - FINE ANNO CATECHISTICO PRESSO PARROCCHIA SAN FRANCESCO DI PAOLA.

domenica 29 maggio 2011

COMITATO ORITANO PRO REFERENDUM "PER I 4 SI"

....
Con gli amici del P.I.L.U. abbiamo deciso di entrare a far parte del comitato pro referendum "PER I 4 SI" che si è costituito la settimana scorsa ad Oria, presso la sezione di Legambiente, e di cui fanno parte varie forze politiche ed associazioni, nonché singoli cittadini. Sono in corso varie iniziative per sensibilizzare l'opinione pubblica oltre che per andare a votare, per tracciare una croce sul SI su ogni singola scheda. Oggi sono stati realizzati due banchetti informativi, uno in Piazza Lorch e l'altro in Piazza Lama, che saranno ripetuti domenica prossima e nei giorni di mercato.

Mi ha lasciato perplesso stamattina l'atteggiamento di un mio amico, il quale trovandosi a transitare con l'auto da Piazza Lorch, si è fermato vicino al "banchetto pro referendum" e dopo aver abbassato il finestrino ha pronunciato la seguente frase: "
Io non vado a votare perché questi referendum sono stati richiesti dalla sinistra". Ovviamente non gli ho risposto "Tanto piacere alla *****", bensì, molto sommessamente, "Ti rispetto".
Libertà ..... ovviamemente ..... è anche questa!
All'amico e a quanti la pensano come lui dico che Francesco Storace, responsabile nazionale del partito LA DESTRA, la pensa diversamente. Leggete QUI.

TEMPO DI RESA DEI CONTI....... E CACCIA A CHI NON HA MANTENUTO LA PROMESSA DI VOTO.

........
Come potete ben immaginare, è in atto una vera e propria resa dei conti nelle varie coalizioni della passata tornata elettorale. Chiamatela analisi, chiamatela come vi pare, ma a molti il risultato ha lasciato l'amaro in bocca .... e non solo nella coalizione perdente ma anche in quella vincente. Nella coalizione di Carbone il redde rationem sarà ancora più aspro se alla maggioranza dovesse essere riconosciuto il bonus di 2 consiglieri in più. In tal caso l'opposizione si assottiglierebbe a 6 unità compreso Carbone e rimarrebbero all'urmo, dopo anni di presenza in Consiglio Comunale, Glauco Caniglia di I.S. e Egidio Conte di FLI. E' immaginabile la situazione di attrito che si è venuta a creare nella coalizione, se si considera che molti qualificati osservatori hanno sentenziato che aver candidato Carbone al posto di Ferretti è stata la causa principale della disfatta. Riusciranno a ricompattarsi oppure andranno incontro alla disgregazione i candidati della coalizione Carbone? E' arcinoto che a non aver contrastato la ricandidatura di Ferretti sono stati i candidati della lista AMO ORIA e qualche altro di altre liste. Ad opporsi in particolare era Impegno Sociale e quasi tutto il PDL.
In Consiglio Comunale riusciranno a svolgere un'azione unitaria di opposizione, oppure ognuno andrà per la propria strada?

All'indomani dell'apertura delle urne è iniziata altresì da parte dei delusi la caccia a coloro i quali non hanno mantenuto la promessa di votarli. Questi signori (solitamente i meno suffragati), risultati alla mano, sezione per sezione, hanno verificato attraverso "lo stradario elettorale" in quale sezione votava ognuno di coloro che avevano promesso il voto. Non sempre è facile stabilire con esattezza se Tizio ha tradito, ma a volte "
il diavolo fa le pentole ma non i coperchi" e si da il caso che in qualche sezione il candidato ha preso zero voti o quasi e quindi scatta implacabile la rappresaglia, a volte immediata e crudele, altre volte lenta e diplomatica ... della serie "tieni zampogna pi quannu bisogna!".

Esiste un'altra categoria di
'nfamacchioni: quella di coloro che si sono spontaneamente offerti a molti candidati, anche di diverse fazioni, promettendo il proprio voto ..... e forse anche quello dei propri congiunti. Questi sciacalli hanno poi la sfacciataggine di tornare, all'indomani del voto, per ricordare il proprio impegno, dicendo agli sconfitti: "peccato.... io ti ho votato", ed agli eletti e vincitori: "ricordati di me..... ti ho votato e fatto votare".
Il fenomeno sta interessando anche la mia persona e la mia lista e devo confessarvi che sto scoprendo che in base alle "spontanee dichiarazioni" sono stato votato come candidato sindaco da oltre 400 persone. Voi ci credete? Io NO
.

Il Dr. Angelo Mazza interviene circa il post precedente.

Caro Franco,
scusami ma sei completamente fuori strada, almeno per quanto mi riguarda. Mi sembra strano che ti sia meravigliato delle assenze piuttosto che delle presenze ingiustificate. Io credo che un minimo di formalismo ci deve essere ancora; e se così è, allora l'unica persona giustificata ad essere presente tra le autorità era il Sindaco (già proclamato) e non anche i futuri consiglieri, i consiglieri in pectore e i vari fiancheggiatori. Se costoro sentivano proprio il bisogno di partecipare alla processione e non, invece, come ai più è parso, ad una gloriosa sfilata ... allora il loro posto non era tra le autorità, ma tra i fedeli, in fondo alla processione. Si è notato anche un noto personaggio che anche nella processione dell'Immacolata si era "imbucato" confondendosi tra le autorità, salvo poi dichiarare appena cinque giorni dopo, che la caduta di Ferretti era il miglior regalo di Natale... che ci vuoi fare, la vetrinite evidentemente è una malattia dalla quale non si guarisce mai! Per quanto mi riguarda posso dirti che io sono contento di essere all'opposizione. Ho sempre pensato che il ruolo di consigliere di opposizione dia molti più stimoli rispetto a quello di consigliere
di maggioranza. Ti assicuro che ne vedremo delle belle, poichè mi impegnerò al massimo per svolgere il mio ruolo nel migliore dei modi, lavorando anche più (se possibile) di quanto abbia fatto nel ruolo di amministratore e, quando lo riterrò, parteciperò alle processioni tra le autorità... ma solo dopo che sarò stato proclamato Consigliere Comunale, altrimenti mi metterò dietro, insieme a tutti i fedeli.
Un caro saluto.
Angelo Mazza
----------------
Comprendo il punto di vista del Dr. Mazza e forse, in parte, lo condivido. Replico con una domanda: "Nel caso avesse vinto Carbone avremmo visto solo lui (in qualità di sindaco proclamato) dietro ai Santi?" E' lecito dubitare? Penso proprio di sì, come è lecito arricciare il naso, a proposito di VETRINITE, al pensiero che il Carbone non viene più notato in pubblico ad Oria dalla sera del 15 maggio, mentre è stato notato, in piena campagna elettorale, la sera del giovedì santo (in giro per "Sepolcri" insieme alla consorte), nonché la sera della festa di San Francesco di Paola .... passeggiare insieme ad altri amici da Piazza Lama fino a Piazza Manfredi e di là fino a Piazza Donnolo, passando per Via Dragonetti Bonifacio.
Ed ancora un'ultima domanda: i futuri consiglieri comunali di opposizione erano forse dietro, insieme a tutti i fedeli? Non ne sono sicuro. E se non c'erano .... liberamente ... hanno ritenuto opportuno di non farlo. Ho visto Lino Spina, primo degli eletti della lista LA PUGLIA PRIMA DI TUTTO, che era un portatore di statue.

Nelle foto appresso si può notare la presenza di qualche "imbucato" a cui si riferisce il Dr. Mazza.

sabato 28 maggio 2011

SPORTIVAMENTE ...... BISOGNA SAPER PERDERE!

.....
In occasione della processione dei Santi Medici, un particolare non è passato inosservato: dietro le statue dei santi vi era un clima di gioia, di festa, forse incuranti del ridicolo spettacolo dello "scollamento" al quale stava assistendo la gente. Il sindaco in particolare abbondava nel salutare la gente, aiutandosi anche con vistosi gesti. Ma non è stato l'unico particolare che ha captato l'attenzione degli spettatori. Solitamente alle processioni sfilano consiglieri sia di maggioranza che di opposizione. Questa volta non si è visto nessun consigliere di minoranza. Qualcuno sa spiegarmi il motivo?
Ah... dimenticavo ....... in verità non si è visto nemmeno un certo SUPERGALLONATO COI BAFFI !!!

CORI E BANDA DI ORIA A BRINDISI: "Uno dei Mille – Cesare Braico", di Ettore Catalano, regia di Fabrizio Cito e Marcantonio Gallo.

..
In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, si terrà domani sera domenica 29 maggio alle ore 21.00, presso il Nuovo Teatro Verdi di BRINDISI, uno spettacolo dal titolo “Uno dei mille”, di Ettore Catalano, presidente del Comitato di Brindisi della società Dante Alighieri.
L’allestimento sarà curato dalla compagnia Teatro delle Pietre, per la regia di Fabrizio Cito e Marcantonio Gallo. L’evento è inoltre sostenuto dalla Camera di Commercio, dal Comune di Brindisi e dalla Fondazione Nuovo Teatro Verdi.
Tra i protagonisti ci saranno :

-ASSOCIAZIONE CULTURALE MUSICALE “PROGETTO ARTISTICO ORITANO”
Diretto dal M° Adriano IURLARO
-CORO POLIFONICO "MARIA SS. ASSUNTA IN CIELO" della BASILICA -CATTEDRALE - ORIA
-CORO POLIFONICO DI SAN PASQUALE “ANDREA DELLO MONACO” - ORIA
-CORO POLIFONICO “SAN DOMENICO” della Parrocchia SAN DOMENICO - ORIA
-CORO PARROCCHIALE “UGGIANO MONTEFUSCO”
diretti dal M° Mauro Mattei

Sarà eseguito un vasto programma musicale che comprenderà varie scene e brani patriottistici come:
NABUCCO “G. VERDI”
INNO FRATELLI D’ITALIA (G. MAMELI)
BANDIERA DEI TRE COLORI

QUALCUNO MI HA SCAMBIATO FORSE PER LO SCEMO DEL VILLAGGIO?

...
Questo dubbio mi è venuto da un paio di giorni. Mi spiego meglio. La sera di giovedì scorso trovandomi in piazza Lorch e piazza Manfredi, per i festeggiamenti in onore dei Santi Medici, sono stato testimone oculare di quello che era l'evidente "scollamento" all'interno della processione. Ho ascoltato ciò che ha detto il vescovo ed il presidente delegato del comitato feste patronali. Ho ascoltato tante persone, molte delle quali mi chiedevano se ero a conoscenza di ulteriori particolari inediti, molte altre mi "sollecitavano" a scrivere qualcosa ... spingendosi finanche a dare suggerimenti. A qualche persona ho chiesto di potermi rilasciare un'intervista con l'ausilio della videocamera. Tutti hanno gentilmente risposto NO. Tornato a casa, in tarda serata, ho scritto qualcosa ed il giorno dopo ho anche pubblicato un video amatoriale da me realizzato. Beh... non ci crederete da allora e fino ad oggi ho incontrato delle persone che mi hanno manifestato la loro delusione per aver scritto un post molto soft, per non aver attaccato il vescovo. A qualcuno, che ha rischiato di essere mandato da me a quel paese, ho riferito che a Carovigno esiste un detto popolare: "LU CCHIU' FESSA MONUCU PORTA LA CROCI". A buon intenditore.... poche parole.

E non finisce qui!

Sempre la sera del giovedì, ho incontrato un amico nei pressi della chiesetta di San Biagio, il quale, tutto scandalizzato ed incazzato, mi ha detto: "Ma hai visto che schifo qui dietro .... in Via Castiglione ??? Tutto pieno di tavolini e sedie! Non si può camminare a piedi! E se dovesse transitare per un emergenza un'autoambulanza?". Il suo tono era tipico di coloro che si rivolgono a me per denunciare un'anomalia su questo mio blog. Sapete cosa ho risposto? Ve lo dico subito, gli ho risposto: "Scusa amico..... ma tu per chi hai votato...... hai votato per me?". Mi ha candidamente risposto: "NO", ed io ho replicato: "Sbaglio se ti dico che forse è il caso di andare a sfogarti con la persona che ha meritato il tuo voto?" Ci siamo lasciati ... così ... spero senza rancore!

venerdì 27 maggio 2011

FESTEGGIAMENTI SAN COSIMO - VIDEO.

....

giovedì 26 maggio 2011

I FESTEGGIAMENTI DEI SANTI MEDICI EDIZIONE 2011 PASSERANNO ALLA STORIA .....

.....
Proprio così, credo che questi festeggiamenti passeranno alla storia per quanto verificatosi sia nel giorno della vigilia che nel giorno della perdonanza, ovvero giovedì.
La novità riguarda decisioni da parte del vescovo e del parroco della cattedrale. Come ben sappiamo nel giorno della vigilia le statue di San Cosimo e San Damiano fanno il giro del paese per far visita agli ammalati. Orbene nella giornata di ieri il giro è stato molto corto, alle 20,30 le statue erano già rientrate in cattedrale e non erano state fatte passare, come di consuetudine, da Piazza Manfredi. Vox populi riferisce che sarebbe stata udita una frase pronunciata da un "responsabile" con la quale in pratica si comunicava che gli ammalati che non sono stati raggiunti questo anno saranno raggiunti l'anno prossimo.
Nella giornata di oggi invece si è notato uno "scollamento" fra gruppo iniziale composto da clero (vescovo compreso) e reliquie dei Santi Medici con tutta la restante processione composta dalle 6 statue (San Barsanofio compreso). Motivo di ciò sarebbe la decisione del vescovo di procedere lungo tutto il percorso senza soste, come di consuetudine consolidata. In verità il vescovo aveva comunicato detta sua intenzione ai "portatori di statue" nella sagrestia della cattedrale, subito dopo la messa, prima dell'inizio della processione. Decisione che non è stata però condivisa dai portatori di statue e come conseguenza si è notato un ritardo di circa mezzora fra il primo ed il secondo gruppo della processione. Il culmine di detta anomalia si è notato in Piazza Manfredi, allorquando è giunto il vescovo con al seguito le reliquie. Monsignor Pisanello è salito sulle scale della cassarmonica e dopo aver tenuto un piccolo discorso ha spiegato il motivo di quanto stava accadendo, mettendo in risalto che a suo parere la venerazione dei santi non va fatta nei confronti delle statue, ma solo ed unicamente nei confronti delle reliquie. Dopodiché dava la benedizione e proseguiva in direzione della cattedrale. Dopo circa mezzora arrivava il resto della processione con al seguito il comitato feste. Applausi scroscianti del pubblico che traboccava in piazza al suono delle bande. Il presidente delegato Franchino Di Bella (anch'egli dalle scale della cassarmonica) salutava e ringraziava il pubblico, in particolare i numerosi forestieri. Il culmine degli applausi degli astanti avveniva allorquando veniva eseguito il rituale delle statue che venivano fatte girare di 360 gradi. Tantissimi i commenti da parte di oritani e forestieri. Una signora di origini oritane, residente a Milano, camminando ripeteva: "qualcuno lo dicesse al vescovo che non è giusto ciò che ha fatto". Uno dei portatori di statue, un tarantino il cui nome è Euprepio, andava ripetendo: "ditelo al vescovo che l'anno prossimo da Taranto non veniamo più e quei soldi per le statue non li lasciamo più alla chiesa di Oria". Questo in sintesi. Vi rimando a domani per appprofondimenti, con altre foto e video.

In questa foto il primo gruppo della processione, alle ore 19,35 nei pressi della farmacia Musto:
In quest'altra foto il secondo gruppo della processione, con le statue dei Santi, allo stesso punto, alle ore 20,05 circa.

AMICI ..... IN FESTA

VISITE AI BLOG DAGLI ALTI VERTICI DELLE FORZE ARMATE E DI POLIZIA

.....
Dette visite hanno motivazioni di carattere istituzionale, oppure è puro cazzeggio di chi lavora in certi uffici? Una piccola osservazione: i computer di questi enti utilizzano ancora il browser Internet Explorer 6 ...... possibileeeeeeeee ??????

mercoledì 25 maggio 2011

LETTERA APERTA A PINO CARBONE.

......
Pinooooooooooooooo ... che fine hai fatto? Se ci sei batti un colpo! Non ti vedo dalla sera del 15 maggio. L'anno scorso dopo le elezioni regionali hai ringraziato le migliaia di tuoi elettori con un pubblico manifesto ... stavolta invece? Stai provvedendo? Forse in questi ultimi giorni sei troppo impegnato col sindacato. Ti comprendo.... dopo tanti giorni di campagna elettorale ti sei arretrato qualcosa.
A proposito di manifesti e di tuoi elettori. Se non ricordo male, qualche settimana fa, in un'intervista ad un quotidiano, a proposito dei referendum, hai dichiarato che se diventavi sindaco invitavi i cittadini oritani a votare per il SI e avresti fatto scendere in campo anche la tua FIALS, il tuo sindacato.
Invece..... tutto tace ..... tu non ti fai vedere nè sentire (abbiamo costituito un comitato pro-referendum), stessa cosa dicasi per il tuo sindacato.
Visto quanto hai speso per le due passate campagne elettorali speravo di vedere un pò di pubblicità pro referendum (a favore del SI ovviamente) su vele e maxi pannelli ...... a tue spese .... ovviamente! D'altronde visto che lo sta facendo ORASPOT a proprio spese, potresti farlo pure tu ... per lanciare un messaggio ai tuoi elettori, o sbaglio?
Ci spero ancora! Ti saluto cordialmente.

IL MERITATO RIPOSO DOPO LE FATICHE DELLA CAMPAGNA ELETTORALE.

......
..... della serie: "na fatia nàààààààààààà"

IN ATTESA DELLA FESTA DEI SANTI MEDICI......

.....
C'E' CHI SCOPA:
E C'E' CHI GUARDA:

PELLEGRINAGGIO STORICO SALENTINO DI PACE E SPERANZA DELLE DIOCESI DI ORIA E DI BRINDISI.

....
Cliccare più volte sull'immagine per ingrandire.

martedì 24 maggio 2011

NUMERO UNICO "PERDONANZA DEI SS. MEDICI COSMA E DAMIANO 2011"

....
Vi consiglio di non lasciarvi scappare questo numero unico. Contiene alcuni interessanti articoli, a firma di autori locali. Non chiedetemi di trascriverne il contenuto in quanto sul retro della copertina è scritto: RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE VIETATA.

L'ARTE DI ARRANGIARSI.

.........
Penso che non mi sbagliavo a fare quelle considerazioni e la prova l'ho avuta stamattina quando in un esercizio pubblico ho trovato il seguente volantino.
L'ormai palese momento di crisi economica ha indotto qualche onesto cittadino ad inventarsi un lavoro, ma ahimè, senza saperlo rischia di mettersi nei guai, in quanto ai sensi degli art.85 e 86 del Codice della Strada e del Testo Unico delle Leggi di P.S. l'attività di autonoleggio con conducente è soggetta a specifica autorizzazione. Fra l'altro il veicolo deve essere ritenuto idoneo dalla Motorizzazione Civile ad effettuare il servizio di trasporto persone per conto terzi. E' superfluo aggiungere che è prevista una pesante sanzione ed il sequestro del veicolo.
Ed a questo punto il mio pensiero non può che volare in quella nazione del sudamerica (abitata da tanti discendenti di italiani), l'Argentina, dove ci sono stato per 20 giorni nel 2005.
Ricordo l'amico Paqui (un serio avvocato-notaio di Buenos Aires), che durante una conversazione mi disse: "Franco...... ricorda sempre ciò che ti dico: se in Italia continuate così... la vostra economia arriverà ad essere come la nostra, come l'Argentina, ovvero UNA VERDADERA MIERDA!"
Qualcuno si starà chiedendo: "Cosa ci azzecca questo discorso con l'Argentina?"
Ed io rispondo: "Tranquilli. Ci azzecca..... ci azzecca!"
Dovete sapere che il trasporto pubblico nelle città dell'Argentina è assicurato dagli autobus (chiamati COLLETTIVO), dai taxi e dai
remis (i cui conducenti si chiamano remiseros). I remiseros non sono altro che dei tassisti privati...... non so quanto in regola .... che operano comunque sotto gli occhi della Polizia. Addirittura in San Miguel de Tucuman, una città del nord Argentina, i remis, per farsi riconoscere nel traffico urbano, circolano con dei nastrini colorati (tipo quelli che una volta si potevano comprare al Santuario di San Cosimo) attaccati all'antenna dell'autovettura.
Image and video hosting by TinyPic
Concludo con un appello: se conoscete l'oritano che sta distribuendo detti volantini.... avvisatelo, amichevolmente, del rischio che corre. Anche perchè non bisogna trascurare il particolare che detta pubblicità potrebbe capitare nelle mani di qualche operatore delle Forze di Polizia, che attraverso il numero di telefono potrebbe risalire all'autore e quindi...... fargli il servizietto. O sbaglio???

NON SI FINISCE MAI DI SCOPRIRE QUANTO SI E' IGNORANTI.

.......
Nei giorni scorsi ho avuto modo di osservare la nuova insegna della Biblioteca Comunale, la quale reca anche la scritta MUSEO FRANCESCO MILIZIA. Parlando con un dipendente comunale ho appreso che in passato esisteva in Oria un piccolo museo intitolato al grande Milizia ed era ubicato nel Palazzo Martini, già sede municipale. Un illustre ed attempato professore mi ha invece riferito di non aver mai saputo dell'esistenza di detto museo. Qualcuno di voi può essermi di aiuto? Esistono delle carte in merito?

ORIA: ALLARME PIDOCCHI ???

.....
Mi viene segnalato che presso una scuola di Oria si sarebbe verificato un caso di pediculosi. I genitori avrebbero deciso di tenere i propri figli a casa.


lunedì 23 maggio 2011

LA PAROLA AI LETTORI: PARCHEGGIO A PAGAMENTO PRESSO SANTUARIO SAN COSIMO.

....
Ricevo e pubblico da un lettore.
[Secondo voi guardando la ricevuta che mi hanno fatto ieri alle ore 20:10 io dovevo pagare quel parcheggio?]

ROMUALDO DE SIMONE: L'UDC AD ORIA L'HO CREATA IO E NON MIMINO FERRETTI. VIDEO.

.........

“Dynamic shooting club Oria Federico II” - 5^ Prova del Campionato Italiano di tiro Dinamico Action Shooting F.I.A.S.

..........
In data 5 Giugno 2011 alle ore 09.00, si terrà in Oria (Br) , presso il campo di tiro Dinamico “Dynamic shooting club Oria Federico II”, contrada Santoro nei pressi del Santuario S. Cosimo alla Macchia, si terrà una manifestazione Sportiva di livello Nazionale, 5^ Prova del Campionato Italiano di tiro Dinamico Action Shooting F.I.A.S. La manifestazione Sportiva inserita nel Calendario del CAMPIONATO ITALIANO, promuove l’informazione sulle norme di sicurezza che regolano l’uso ed il maneggio delle armi da fuoco. La Competizione FIAS, mira a far conoscere il tiro sportivo d’azione, sport che sta riscontrando un sempre crescente interesse a livello Regionale e Nazionale.
Durante la Competizione Sportiva, saranno ideati e realizzati percorsi di tiro ed esercizi pratici, realistici e divertenti, che permetteranno ai concorrenti di confrontarsi sullo sviluppo delle capacità tecniche nel tiro, nel pieno rispetto delle filosofie del Tiro Sportivo d’Azione.
Si effettueranno nr.6 esercizi (o stages) con l’utilizzo dell’arma corta, in cui l’atleta dovrà testare la capacità al tiro, sarà impegnato ad effettuare in modalità dinamica e realistica, utilizzando solo ed esclusivamente buffetteria per il tiro d’azione, ( come nel porto occulto), saranno incoraggiati tiri in movimento, di precisione, a brevi distanze e tiri a bersagli mobili.
Ogni stages viene approntato in modo che sia il più naturale possibile, tutti i concorrenti si sfideranno in base alle loro capacità nel tiro per il prestigio della vittoria, promuovendo l’informazione sulle norme di sicurezza. Gli Atleti provenienti da diverse località d’Italia: PUGLIA, CALABRIA, MOLISE, BASILICATA, CAMPANIA, LAZIO, ABRUZZO, TOSCANA, MARCHE, UMBRIA, VENETO, LOMBARDIA etc, etc, affronteranno la prova, esprimendo il massimo spirito sportivo agonistico evidenziando quella che è la naturale propensione della disciplina Sportiva, verso l’uso in sicurezza delle armi da fuoco, specialmente in particolari contesti dinamico operativi.
Alla manifestazione interverranno Autorità militari e civili di questa provincia.
Salutiamo distintamente.

Coordinatore Gara Nazionale Giancarlo DE SIMONE ---- Il Presidente Francesco DE PACE
Info: 3389453457/3298120115 ----- www. shootingdynamicoria.it

domenica 22 maggio 2011

ORIA - 22 maggio, giornata dedicata a Santa Rita. Foto e video.

....
Come ogni anno, nella giornata di oggi, presso la chiesa di San Domenico, è stata venerata Santa Rita da Cascia (patrona degli impossibili). Nel corso delle varie messe sono state benedette le rose portate dai fedeli. La benedizione delle rose ricorda un episodio della vita di Santa Rita. La Santa, nel gennaio 1457, mentre era malata nella sua cella monastica di Cascia, chiese ad una cugina di portarle da Roccaporena una rosa della sua terra. La tradizione afferma che Dio esaudì questo desiderio e la parente di Rita poté raccogliere per lei una rosa sbocciata in inverno, tra la neve.

IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MATTINO .... oppure "FRUSCIU TI SCOPA NOVA" come recita un vecchio proverbio locale???

.....
Premessa: con il cambio del sindaco le "chianche dalla confidenza facile" hanno deciso di prendersi un periodo di riposo. Ma, come potete ben immaginare, le zanzare non mancano ed una di esse mi ha riferito in questi giorni che una delle novità del sindaco Pomarico è di non far parcheggiare nessun automezzo sul piazzale del Municipio, nemmeno quelle dei Vigili. In verità ciò era chiaramente previsto dal mio programma elettorale. Le due foto qui pubblicate (scattate in questi giorni) comproverebbero la tesi della "zanzara".
Inoltre, come previsto dalla legge, tutti gli incarichi dirigenziali, che erano stati conferiti e/o confermati dal commissario straordinario (ivi compreso quello della Polizia Municipale), sono decaduti. Grande curiosità, quindi, nei piazzaioli, i quali si chiedono in coro: "Chi sarà chiamato a dirigere il Corp(
icino) dei Vigili Urbani in attesa di bandire il concorso pubblico per Comandante provvisto di laurea?" Si chiedono ancora: "colui il quale nel 2005-2006 ha provocato l'insabbiamento del precedente concorso (i sindaci Moretto e Ferretti .... non sono riusciti ad osare .....), sarà capace di trovare dei cavilli e farà di nuovo ricorso al TAR?" Vedremo..... disse il cieco!
Io, insieme agli amici del P.I.L.U., continuerò ad essere attento vigile e vi informerò delle novità.

E se la prossima volta anzichè col P.I.L.U. scendo in campo col P.I.Z.Z.A. ??? Voi cosa ne pensate?

Da L'Eco di Brindisi n°39.
Coco Lafungia, deluso da tutti i partiti politici, esasperato dal­l'andazzo generale del sistema governativo italiano, riscon­trata l'assoluta incompatibilità tra la propria ideologia etico -filosofico - popolare e le programmatiche delle varie correnti politiche, decide di fondare un nuovo partito che sia l'espres­sione più vera del popolo, di quel popolo schietto e sincero del quale egli stesso si elegge a rappresentante. Recluta i suoi primi collaboratori tra amici, parenti e compari, tutti della medesima estrazione sociale: contadini e pescato­ri, anche se illetterati o addirittura analfabeti. Appunto per tali prerogative, il nuovo partito ha una sigla un po' ... incon­sueta, anche se estremamente significativa: in poche parole, Coco Lafungia fonda il partito della P.I.Z.Z.A. (Partito Italiano Zappatori Zamberi Alfabeti). A questo punto era d'obbligo un comizio che rendesse parte­cipe la popolazione di Brindisi della nascita di questo nuovo partito. Detto fatto, Coco si presenta in piazza della Vittoria, sale sul palco e affronta la cittadinanza col seguente discorso che il nostro inviato speciale ha registrato integralmente, pa­rola per parola.

CITTADINI DI BRINDISI!
Non vi facciate meraviglia se mi vediate su questa cassarmonica la quale fino a mò si hanno sempre prisentati norevoli e canditi alle votazioni se tra lo quale io sono un citta­dino anormale di professione villano. Vi spieco subbito di che si tratta senza che vi trubbo i canali come che fanno in­certi politichi che tele fanno a sangue.
Se tra lo quale io mi ho reso di conto che tutti i partiti dell'arco prostituzionale fanno schifo alla veramente di cui non fanno altro che chiacchiere e poi non si vede mai un amatocazzo di niente. L'unica cosa che si vede acquì sono le tasse che se andiamo avanti di questo passo mettono pure la tassa sull'acacata giornaliera che più di una non si può fare che se no paghi il dippiù. E poi tutti questi norevoli che si vanno inculo uno collaltro è ore che la finiamo come presempio quel burzone di Spatolino che vuole bombe fucili eccannoni che invece quel povero disgrazziato di Pannello nolli vuole. E che dobbiamo dire del Ministerio di Grazzia Eggiustizzia? Ma quale grazzia dell'amenchia e giustizia della carzetta che acquì colle paggine del Police Civile Eppenale ti puoi pure stusciare a quante coglionaggini che ci stanno che in Itaglia se ti fotti un migliardo non ti fanno niente e se ti fai un parete busivo ti levano pure le mutante! E voi mela chia­mate giustizzia che un sassino d'imberda si pentisce e me­diatamente lo fanno uscire di galera se tra lo quale gli danno pure i moneti per spatriare Abbrasile in caso mai acquì gli fanno la pelle l'amichi sui stessi? E mela chiamate grazzia che quando che sene va appensione un povero disgrazziato gli danno una tasca di fichi di cui ai signori Doganisti ai capizzoni dell'Acque Dotto della Luce Lettrica dei Tolefoni e cetera gli danno una dirrupea di monete come bonuscita più una pensione di nà babbi? La verità è che acquì si fanno figli e fi­gliastri e che invece di giustare le leggi d'imberda che ci stan­no quelli continuano a fare leggi nuove a tremolaterra che non si capesce più un'astramenchia di niente! E allora basta sangue di Giutaladro! Io sotto scritto ho deceduto di fare un partito nuovo tutto diverso dell'altri che si chiama partito del­la Pizza essendo che fatto tutto d'aggente del popolo di cui sono stabbilito che comparima Diamano Pezzadicantro deve essere Ministro della Pubbrica Struzzione comparima Cillo Paddone Ministro del Tesoro comparima Gilormo Cacafave Ministro di Grazzia Eggiustizzia comparima Antomo Strasci­na va al posto di quel gobbizzo di Andreotto che ormai basta quanto ave che ci sta pigliando pecculo massimamente mò che sta pigliando pecculo pure i figli Della Chiesa. C'è poi comparima Uccio Capodifierro che va a prisitente di tutti i Ministri apposto di Cracchisi che almeno non vediamo più quella risata di cavaddo quino che mi tacca la nervatura e io vado a Prisidente della Repubbrica Tagliana!
Cittadini eppaisani di Brindisi io vi rassicuro che se da­te il voto al partito della Pizza vi troverete bene datosi che io sono fatto una procrammazzione pricisa e sicura che mò vi dico.
Primo di tutti tengo l'ittenzione di fare come alli Turchi che sarebbe addire che se uno robba gli tagliano la mano se uno ne porta una carosa a scopo di rattusaggine e liquidine violenta gli tagliano l’aciola e se uno uccide gli tagliano la ca­po e bonanotte. Poi devo fare l’ariforma delle pinsioni che a tutti quei capizzoni che già mentre che lavoravano si hanno fottuti l'anima dei morti loro non gli tocca più un amatocazzo di niente e la parte sua passa ai poveri disgrazziati che hanno sboccato il sangue con onestità e miseria. Poi devo levare tutte le tasse la quale le devono paiare solamente quei migliardari che mò nolle paiano propio datosi che sono vasori fischiali como presempio quello che tiene la fabbrica delle tomobbili che mi pare che si chiama Giovanni Pecorelli la quale tiene la nave e l'apparecchio privato e poi licenzia l'o­perai dicendo che non tiene monete. Acchì tiene due case gliene devo levare una che cela dò alli sprattati essenza tetto che se acquì aspettiamo la Comune avoglia che a quelli gli piove sopra alla zella. Acchì tiene più di due case lo farò fottere mediatamente aggalera essendo che ciò significa che è rubbato datesi che colla vita onesta noè possibbile cattare trequattro partamenti. Tutti i dirittori delle banche saranno condannati per stronzinaggio datosi che l'interessi che si fottono ti mandano alla rovina. Nessuno cittadino dovrà pagare più il buonamento alla telavisione essendo chè contro alli ar­ticoli della Prostituzione Tagliana e colli spettacoli che ci mi­nestrano ogne sera sono loro che ci devono paiare a noi che celi surchiamo como presempio Pippo Baldo e Rafela Carrassi che oramai cele hanno gonfiate abbastanza troppo. Tutti i medici eddottori li manderò alla Russia dove che il Cremi Li­no gli da solamente una mesata fissa e fuggi chè notte e se poi vaffanno sciopero allì apposto dell'aumento si beccano la Sibberia e avoglia che si congelano l'epalle.
Basta cittadini di Brindisi non so se mi ho spiecato be­ne ma col partito della Pizza sistemeremo ogne cosa e sobratutto ne cacceremo tutti quei lupi sonari che nessuno è mai tenuto il coraggio di mandarli affanculo.
Votiate e facciate votare per me che colla Pizza vi giu­sto tutti io!
(N.d.R.) A questo punto il comizio è stato interrotto dall'inter­vento di alcune pattuglie della Volante e l'ideologo del parti­to della Pizza è stato portato via a viva forza, nonostante le vi­brate proteste del pubblico.
-
Fonte: Libro del defunto artista brindisino Pino Indini,"Nuovi racconti di COCO LAFUNGIA - 1987"

sabato 21 maggio 2011

ORIA - VOLTI NUOVI DELLA POLITICA.

...
Una domanda nasce spontanea: come ha fatto questo giovane (ai più .... sconosciuto ed alla sua prima esperienza del genere) a prendere ben 175 voti (il primo dei non eletti della sua lista)? Merito di cosa? Forse merito del contenuto del messaggio pubblicitario realizzato in campagna elettorale? Forse merito di alcuni spot elettorali pubblicati sul profilo Facebook? Forse merito dell'attività lavorativa che svolge? Forse aiutato da parenti ed amici che lavorano o hanno lavorato in certi settori ... che vanno di moda? Una cosa è certa: confrontando questo risultato elettorale con quello -direi misero- di tanta altra gente seria, competente e valida (anche con ottimi precedenti politici), non possiamo non riflettere .....
Chiudo ..... ho già troppi nemici e non intendo crearmene altri!
A questo giovane (verso il quale non nutro nulla di personale) auguro ogni bene e nel contempo mi chiedo se è stato un bene aver distrutto i partiti .... quelli di una volta.
Per ingrandire cliccare più volte sulle immagini:

venerdì 20 maggio 2011

FINALMENTE ....... E' FINITA!

.....
Che palle ....... la campagna elettorale! Volantini e santini dappertutto.... finanche nel cimitero monumentale! Manco i morti sono stati lasciati in pace. Quanti soldi spesi.... quanta frenesia .... quanto entusiasmo hanno messo in atto certi candidati ..... trombati e non. Certamente è stata un'occasione di lavoro e di guadagni per certe categorie di imprenditori. Bah.... è il mondo ... che ci vuoi fare !?!?
Come accaduto in passato la maggior parte dei non eletti torneranno a strafregarsene di ciò che fanno i politici ed amministratori comunali. Mi chiedo: si può amare Oria solo durante il mese di campagna elettorale?

LA PAROLA AI CITTADINI. SEGNALAZIONE DI STRADA GRAVEMENTE DANNEGGIATA DAI RECENTI TEMPORALI.

Gent.mo Sig. Franco,
Le scrivo per segnalare il dissesto del pavimento stradale nella via dove abito, causato dai temporali di questi giorni.
La strada in questione è via Confalonieri, una traversa di via Enrico Toti, proprio di fronte al traliccio Telecom. L'asfalto, oltre a presentare diversi buchi in più punti, si è letteralmente sgretolato a causa della forza dell'acqua piovana che ne ha trasportato i pezzi in fondo alla salita.
Si è creata una situazione davvero pericolosa, oltreché per le auto, soprattutto per il pedoni e per tutte le persone anziane che abitano nei dintorni, che rischiano una brutta caduta proprio come è accaduto sulla strada del mercato.
Spero che la mia segnalazione possa contribuire a risolvere questa spiacevole questione e Le chiedo, cortesemente, di aiutarmi a diffondere la notizia attraverso la Sua attività di blogger che egregiamente ed efficacemente, conduce.
Allego qualche scatto della strada.
Grazie per l'attenzione.
Saluti.
Cosmery Curiazio




Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...