lunedì 31 gennaio 2011

ORIA - PRIMA RIUNIONE SIMPATIZZANTI MOV/TO POLITICO LU P.I.L.U.


....
Ore 18,30 di giovedì 3 febbraio al Caffè Sedile in Piazza Manfredi - Oria.

AVANTI TUTTA COL P.I.L.U. !!!

ORIA - Lista PILU, si fa sul serio: ecco il logo che comparirà sulla scheda elettorale con comunicato stampa di presentazione del movimento e relazione esplicativa dell'opera grafica:

[È NATA LA LISTA CIVICA P.I.L.U. PER ORIA – ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2011

Si è costituito ufficialmente il movimento Lista Persone Indipendenti e Libere Unite (P.I.L.U.) per Oria. Il movimento si presenterà alle elezioni amministrative 2011 per il rinnovo degli organi istituzionali del Comune di Oria.

I motivi che hanno spinto il gruppo di cittadini promotori a costituirsi in lista civica, al di là dell’ironia nell’accostamento a Cetto La Qualunque, il fortunato personaggio del comico Antonio Albanese, sono un po’ tutti racchiusi nell’acronimo PILU.

Pertanto, innanzitutto si parla di PERSONE e non di politici (non a caso la “P” non sta per partito) in quanto devono essere i cittadini, o meglio il territorio di cui sono espressione, e non i politici al centro della scena e dell’attenzione. L’INDIPENDENZA da simboli, sigle e personalità politiche già esistenti che, tanto a destra quanto al centro quanto a sinistra (cioè dai principali responsabili del decadimento politico della mala gestio amministrativi locali) è un altro degli elementi fondanti. La Lista PILU, infatti, come si suole dire, non ha colore politico, ma si rifà unicamente ai colori simbolo di Oria, gli unici per cui valga la pena scendere in campo e spendere propri passione, impegno e competenze. L’anelito di LIBERTÀ nelle scelte politiche ed eventualmente amministrative è un ulteriore propulsore del movimento che si dichiara sin d’ora del tutto autonomo e impermeabile a condizionamenti e istanze che non provengano direttamente dalla cittadinanza. L’UNIONE, ossia la coesione del gruppo e dei nobili intenti fa da corollario allo spirito che, sin dalla fase embrionale, ha condotto alla costituzione della Lista PILU: ogni iniziativa, ogni decisione, difatti, sarà il frutto di discussione e dibattito interni a seguito di monitoraggio e “ascolto” costante del territorio, non soltanto durante il periodo per tutti nevralgico della campagna elettorale.

La Lista PILU condanna fermamente e prende le distanze da qualsivoglia pratica clientelare e dai tradizionali proclami elettorali dei cosiddetti partiti tradizionali che – dati e fatti alla mano – durano giusto lo spazio di qualche comizio. La Lista PILU, pertanto, presenterà un programma elettorale estremamente snello e pragmatico, ispirato ai classici principi – troppo spesso e volentieri ignorati nel corso degli ultimi anni – dell’economicità, dell’efficacia e dell’efficienza dell’azione amministrativa.

La Lista PILU, nel corso della campagna elettorale che si appresta a condurre, s’impegnerà a evitare fin quando possibile di lasciarsi coinvolgere in sterili polemiche pseudo politiche utili soltanto a gettare fumo negli occhi dei cittadini. Ciò non equivale, ovviamente, a dire che sarà rifiutato il confronto – e pazienza se si tratterà di scontro - sulla base di atti, fatti e misfatti politici e amministrativi purché comprovati. Tutt’altro.

La Lista PILU si propone di portare una ventata di freschezza, pulizia e trasparenza in questa città perché davvero il Comune possa essere considerato dal primo all’ultimo cittadino – elettore o meno, senza distinzioni tra cittadini di serie A e serie B – un’autentica “casa di vetro”, da poter frequentare a proprio piacimento e senza ostacoli, sicuri di essere accolti per quello che si è: i reali padroni di casa. Perché la cosa pubblica non dovrà più essere proprietà privata.

LOGO LISTA P.I.L.U. (PERSONE INDIPENDENTI E LIBERE UNITE) PER ORIA

RELAZIONE ESPLICATIVA DI PROGETTO

Tavola dei colori: CICLAMINO SFUMATO (idealizzante, sfondo); BIANCO (idealizzante, figure umane stilizzate, contorno di chiusura, sigla e stesura acronimo); GIALLO E BLU (territorializzante identificativi della città, stemma centrale allusivo).

Premessa

Il logo ideato e progettato per la lista civica Lista P.I.L.U. per Oria si propone di racchiudere in sé molteplici significati, in linea con gli indirizzi indicati dal committente. Ogni singolo elemento grafico e cromatico, pertanto, frutto di ricerca e studio accurato, mira a trasporre nel progetto le esigenze comunicative fatte presenti dagli interessati.

FIGURE IN PRIMO PIANO: si tratta di due persone stilizzate, appositamente asessuate, che spiccano un ideale salto con le braccia levate al cielo che, nel punto più alto, entrano in contatto tra loro (ideale mano sinistra della figura a destra/ideale mano destra della figura a sinistra). Ciò, per tenere fede all’acronimo P.I.L.U. (Persone Indipendenti e Libere Unite). In preambolo, la tinta selezionata (bianco) si rifà alla PUREZZA delle intenzioni che confluiscono nel costituendo movimento politico locale.

Proseguendo, si è inteso rappresentare l’INDIPENDENZA da un lato evitando il richiamo seppure sfumato a sigle e simboli di partito già esistenti, dall’altro collocando le due figure l’una sul lato sinistro, l’altra sul lato destro del campo visivo: indipendenti, cioè, eppure intenzionate a condividere un progetto comune, come si capirà più in basso nella descrizione.

La LIBERTÀ è simboleggiata nella fattispecie dall’ideale salto/volo che le due persone spiccano verso l’alto e dal fatto che nel saltare tengono le braccia bene aperte, cioè appunto libere di agire quindi svincolate da qualsiasi legame esterno (altro particolare che richiama in certo qual senso l’INDIPENDENZA di cui sopra).

L’UNIONE o se si preferisce l’UNITÀ di queste persone, perlomeno dei loro intenti, è testimoniata dal contatto tra le rispettive estremità superiori e inferiori (mani e piedi) sinistre e destre (ut supra). Concetto, questo, rafforzato dalla presenza, esattamente al centro del primo piano dello stemma (peraltro vagamente allusivo rispetto al significato gergale dell’acronimo) che si rifà ai colori tradizionali della città.

TERRITORIALITÀ: è data, per l’appunto, dall’inserimento all’interno dello stemma stilizzato delle due tonalità cromatiche che identificano la città di Oria (giallo e blu). Lo stemma è posto, certamente non a caso, al centro del logo (così come l’acronimo P.I.L.U.) per indicare la centralità del territorio e il legame con esso delle persone stilizzate poste in primo piano.

SFONDO: a completamento del progetto, si è optato per una tonalità di sfondo ciclamino lievemente sfumato per assecondare esigenze pratiche e ideologiche. Infatti, la tonalità selezionata è di sicuro impatto visivo e risalta nell’insieme dei simboli attualmente esistenti, quindi si presenta di facile individuazione ottica una volta collocata su supporto cartaceo elettorale e, soprattutto, su scheda elettorale. In tal modo ne è agevolata la riconoscibilità e, quindi, la preferibilità rispetto ad altre opzioni. Per quanto concerne il valore idealizzante, il ciclamino, inteso in senso botanico simboleggia passione, in questo caso e certamente in senso figurato PASSIONE (volendo estremizzare, quasi amorosa) per il proprio territorio d’appartenenza). Inoltre, il fiore ciclamino è simbolo di DIFFIDENZA: nella fattispecie, dunque, diffidenza nei confronti della politica tradizionale e di quanti finora ne siano stati interpreti. Per rafforzare il concetto, basti pensare che in antichità gli estratti di ciclamino venivano impiegati come ANTIDOTO ai morsi dei serpenti più velenosi, che nel caso specifico potrebbero essere identificati, ut supra, dalle minacce esterne, ideali “morsi” di certa politica e certi politici o politicanti che dir si voglia.

Grazie per l’attenzione.

Luca Crescenzo, (graphic designer)

domenica 30 gennaio 2011

Candidarsi per il " buon senso e per la salute pubblica"? - Lettera aperta agli oritani e a .... Mimino Pomarico, sindaco di Oria in pectore.

Carissimo Mimino Pomarico,
permettimi di darti il Tu confidenziale in considerazione dei buoni rapporti di amicizia che ci legano.
Ti scrivo la presente lettera aperta per farti (a nome mio personale) i migliori auguri per la Tua, ennesima, candidatura a sindaco di Oria.
Come ben sai da circa una settimana, insieme a degli amici, ho dato vita al Movimento Politico -LISTA LU P.I.L.U. (Persone Indipendenti Libere Unite) - che si prefigge di presentare una propria lista (con proprio candidato sindaco) alle prossime elezioni comunali. Anche noi vogliamo bene alla Nostra Oria, ma rispetto alla coalizione che Tu rappresenti abbiamo un tantino le idee diverse circa uomini, programmi e metodi per amministrare la comunità. Andremo a spiegare meglio ciò alla cittadinanza nelle prossime settimane e comunque qualche assaggio è presente sul nostro sito.

Comunque andrà a finire la campagna ed il risultato elettorale saremo vigili, attenti e poco tolleranti su tante problematiche del territorio.

Vigileremo, per esempio, affinchè nessuna discarica venga impiantata nel nostro territorio che è ad alta vocazione turistica, se non dopo, EVENTUALMENTE, un referendum popolare. E, quindi, non solo in contrada Danusci, ma in nessun altro sito del feudo oritano, sia esso sulla provinciale per Torre, per Francavilla, per Latiano o per Manduria.

Vigileremo che non si ripeta ciò che si stava verificando nel 2001 ai tempi in cui Tu eri vicesindaco con la Giunta Moretto. Ricordi la questione DISCARICA RIFIUTI SPECIALI sulla Via per Manduria che voleva realizzare la Dasco Ecologica srl facente capo alla famiglia D'Antona? Ad ogni buon fine pubblico qui un volantino che allora io ed alcuni amici distribuimmo ai cittadini per informarli del pericolo... che per fortuna .... riuscimmo a scongiurare grazie anche ad un Consiglio Comunale monotematico (richiesto dalla minoranza) che si tenne poco dopo, nel corso del quale intervenne l'allora assessore regionale Saccomanno, funzionari della Regione Puglia ed un esperto del settore, un professore veneto.
Image and video hosting by TinyPic

Conteremo per quanti mesi o anni ancora dovremo sopportare la presenza di quelle ridicole barriere che ostruiscono in parte la strada cosiddetta "Sant'Andrea", in attesa ovviamente del tanto promesso (sempre dalla provincia di Brindisi, come priorità assoluta) completamento della medesima “Sant’Andrea”, l'unica che collega la Città di Oria alla superstrada Brindisi –Taranto.

Conteremo quanti mesi o anni ancora passeranno per veder realizzati i promessi (dalla provincia) n. 3 rondò: Oria- San Cosimo; Oria -Torre S.S.; Oria- Cellino S. Marco e lo svincolo per l’ingresso al mercato ortofrutticolo all’ingrosso (ex Polveriera).
Ed a proposito di ex Polveriera ... e di mercati ortofrutticoli conteremo quanti mesi o anni passeranno ancora prima che vengano ascoltati i continui lamenti degli operatori commerciali ed agricoli che operano in detta area.
E' semplicemente VERGOGNOSO sapere che:
- in detta aerea non esiste la fogna (e non dico altro su questo aspetto!);
- in occasione di piogge si allaga quasi tutto il piazzale;
- alcuni fabbricati presentano infiltrazioni di acqua nei solai, acqua che allaga l'interno di alcuni locali con immaginabili danni ai vari prodotti (compresa frutta secca ed altro);
- alcuni gestori di magazzini ortofrutticoli non hanno mai pagato il fitto mensile al Comune, proprio a causa di tutte queste problematiche.

E per il momento mi fermo qui.
Con stima, Franco Arpa
P.I.L.U., CCHIU' P.I.L.U. PI TUTTI!!!!

ORIA - PRIMA RIUNIONE LISTA LU P.I.LU.

Chi vorrà partecipare alla prima riunione LISTA LU P.I.L.U. da tenere in Oria nei prossimi giorni è pregato di scrivermi una mail all'indirizzo listatilupilu@libero.it con tanto di nome e cognome.
Ciò è necessario per poter capire la reale portata dell'evento e il tipo di locale da reperire per l'assemblea. Grazie a tutti.
Resto in attesa.
Franco Arpa.

VI STATE CHIEDENDO PERCHE' STO PUBBLICANDO MENO ARTICOLI ???

....
E' tutta colpa del PILU. Per saperne di più iscrivetevi al gruppo Facebook LA LISTA TI LU PILU.

venerdì 28 gennaio 2011

Giornata della Memoria. Consegnate in Prefettura le medaglie d’onore. Fra gli insigniti G. Carone di Oria.

.....
BRINDISI - 27 gen.2011 (dal sito internet della Prefettura di Brindisi)
La "Giornata della Memoria" è stata ricordata dalla Prefettura con la consegna di ventisei medaglie d'onore concesse a cittadini della provincia di Brindisi, militari e civili internati nei lager nazisti nell'ultimo conflitto mondiale.

In una sala gremita da un pubblico attento e partecipe, alla presenza di numerose Autorità civili e militari, il Prefetto ha sottolineato come il conferimento delle medaglie deve costituire ulteriore occasione di riflessione collettiva sulle tragedie consumatesi nei campi di sterminio nazisti e sui devastanti effetti che ogni guerra porta con sè.

Particolarmente toccanti e significative sono state le commosse ma lucide testimonianze che alcuni degli insigniti hanno voluto rendere, ricordando le terribili esperienze vissute nei lager e trasferendo ai presenti un messaggio forte di ripudio della violenza e di ogni forma di sopraffazione.

L'oritano Giovanni Carone oltre che dai familiari era accompagnato dalla d.ssa Mariarita Iaculli, commissario straordinario del Comune di Oria. Di seguito alcune foto dell'evento.




giovedì 27 gennaio 2011

'NN'ARPA CU LLU P. I. L. U . (serenata d'amore a Oria, a cura di Tina Massa)

....
Per saperne di più cliccare QUI.
'NN'ARPA CU LLU P. I. L. U .
(serenata d'amore a Oria)

Quannu si tici ca l'amori è tutto,
no ssi po' vvetiri l'amata in pena
e allora, senza cu ddivienti bbruttu,
ti veni a'n capu cu ffaci nna catena:
'nviti tutti, a cci voli vveni,
pi ffa' 'nna serenata ddo li sueni
onna'ssiri ti 'nn'Arpa cu llu P.I.L.U.
E allora Francu, sott'alla luna chena,
no' è cca si n'è vvirgugnatu filu:
è zziccat'a ssunari cu nn'amicu
e lu P.I.L.U. è crisciutu....no' tti ticu!
E Oria,bbedda mia, s'è ddifriscata
vitennu ca ti tutti è arretu amata.
Lu sapi ca no' sso' purpetti,
e lu tiempu cu ssana l'a spittari,
ma cu lli mani a ccinta già si metti
e vveti li patelli scupirchiari.

Ah,cè mmiraculu cu sht' Arpa,
ti quann'è misu lu P.I.L.U. pi' ssunari.
Shta ccunzumunu lu taccu ti la scarpa
li ggiornalishti ca lu vennu a intervishtari
ti tutti vanni, puru ti “ l'altr' Italia”
( tanta pi ddiri, qu shti federalishti).
Ma iddu, trittu, no' ss'abbaglia:
spiega ti lu P.I.L.U. senza complimenti
e ddi l'invidia no' ll'interessa nienti.
Mo', cu nno zziccunu ca simu “comunishti”!!
Viniti, viniti, lu P.I.L.U. è disarmanti,
è contaggiosu puru...!
'nci ni vulimu tanti
ti P.I.L.U. e ppo' è sicuru
ca sì po' fari moshtra
ti la bella Itaglia noshtra.

Tina Massa

mercoledì 26 gennaio 2011

Giovane di Oria coinvolto in incidente stradale a Montalbano, nei pressi di Fasano

....
Per fortuna non ha riportato ferite. Per la notizia completa cliccare sull'immagine.

lunedì 24 gennaio 2011

Un vecchio proverbio recita: ONORA I VIVI QUANDO SONO VIVI. L'oritano Giovanni Carone insignito con medaglia d'onore.

Il 27 gennaio presso la Prefettura di Brindisi, in occasione di apposita cerimonia ufficiale commemorativa della "giornata della memoria", l'oritano Giovanni Carone sarà insignito della medaglia d'onore prevista per i deportati e internati in lager nazisti.
Giovanni Carone, cl.1920, partì per Foggia il 2 gen. 1941 per prestare il servizio militare. Successivamente venne inviato in Grecia ove l'8/09/1943 fu fatto prigioniero e deportato in Germania in un campo di concentramento e costretto a lavorare in una fabbrica di zucchero. Dopo fu deportato in un campo di concentramento della Cecoslovacchia per lavorare in una fabbrica di mattoni. Fu liberato il 05/05/1945 e tornò ad Oria il 10/06/1945.
Giovanni Carone di recente ha fatto da "comparsa" in un cortometraggio girato ad Oria. Inoltre, per la sua fisionomia (assomiglia al re Vittorio Emanuele III) è stato più volte fatto oggetto di scatti da parte di fotografi sia locali che forestieri.

Ode allu P.I.LU. (Poesia di Tina Massa)

....Per saperne di più cliccare QUI.

LU “P.I.L.U.” ( PERSONE INDIPENDENTI LIBERE UNITE)

Pi ddì la verità m'era shtizzata
Appena m'ogghiu vishta 'ntr'allu gruppu.
Rrobba ti pacci, pi ccì m'onnu pigghiata!
Ti mo' annanti, Oria mia, mancu ti ttuppu.-
Inveci, mara mmei, m'era iannata, e
Topp' ogghiu capitu cce ccos'era,
Ogghiu pinzatu ch'è 'nna genialata

Tuttu lu p. i.l.u. sobbr'a ...Oria intera!
Intr'a 'ncerti munnezzi 'nfracituti,

La puzza forti ca ti n'ha scappari,
Unu si 'ncaddesha e poi si ta dà fari.

Propria cu llu p.i.l.u. mu partuti,
Inveci ti la scopa, ggiurnu e sera!
La scopa corri rischiu ca si spezza...
Unica è ddi lu p.i.l.u. ...la tenerezza.

TINA MASSA

domenica 23 gennaio 2011

AVVISO URGENTE: SI E' SMARRITA UNA GATTA.

[In caso di ritrovamento scrivete al mio indirizzo di posta elettronica]

Carissimo Franco,
se puoi aiutarmi, inserendo un articolo sul tuo sito, a ritrovare la mia povera piccola gatta di un anno circa come età, invalida alle zampe posteriori in quanto semirigide, considera che cammina con un atteggiamento a modo di coniglio. Purtroppo è riuscita ad uscire dal giardino e sono 4 gg che non vi fa ritorno. Se qualcuno l'avesse vista o presa, se fosse così gentile da mettersi in contatto anche via email gliene sarei grata tantissimo. Sicura di un tuo aiuto, ti allego foto e ti ringrazio per quanto vorrai fare
P.S. la zona in cui è stata smarrita la gatta è Vico Isonzo, non credo abbia potuto fare molta strada viste le condizioni delle gambe posteriori.
Grazie mille.
Debora Mele

sabato 22 gennaio 2011

Quest'anno il Comune di Oria sarà assente alla BIT di Milano. Occasione di risparmio per le casse comunali? Sarà presente stand castello di Oria.

.....
Alla Bit di Milano (17-20 febbraio), la più importante fiera internazionale del turismo italiana, quest'anno non sarà presente il Comune di Oria con un suo stand e la partecipazione di assessori comunali e portaborse vari. Sarà presente la provincia di Brindisi con due distinti progetti: "Terre del Salento" e "Filia Solis - Terra di Brindisi".

Inoltre sarà presente uno stand dedicato al castello di Oria di proprietà della Borgo Ducale s.r.l..

La domanda nasce spontanea: "Quest'anno avremo meno turisti ad Oria oppure i turisti aumenteranno rispetto agli anni precedenti e nel contempo avremo risparmiato dei nostri soldi per inviare un bel pò di persone alla BIT di Milano?"

Per leggere tutti gli articoli correlati in questo blog, cliccare QUI.
....

venerdì 21 gennaio 2011

AD ORIA NEI PROSSIMI GIORNI ANTONIO ALBANESE (in arte Cetto la qualunque) IN PERSONA .... INVITATO DA ...... INDOVINATE UN PO'?????

....

giovedì 20 gennaio 2011

TERZO ANNIVERSARIO DI QUESTO MIO BLOG. UN TUFFO NEL PASSATO ED UN PENSIERO AL PROF. G. PATISSO ED AL SUO ILLUMINISTA.

....
Mancano pochi minuti allo scadere del terzo anniversario di questo mio blog. Qualcosa va detta in circostanze come questa. Dico che le motivazioni originali espresse al momento della creazione di questo "mio muro virtuale" sono tuttora valide.
Lascio ad altri il giudizio sulla qualità del lavoro finora svolto. Io posso fornirvi dei dati oggettivi: escluso questo articolo finora ho pubblicato 2964 articoli, di cui ben 1009 nell'ultimo anno (con una media di 3 al giorno); ho accumulato 4 querele per diffamazione ed altro (per fortuna si sono fermate al 2009), qualche minaccia più o meno velata, qualche dispettuccio, etc.. Il blog è stato sempre fra i primi posti sulla prima pagina di google ORIA. Come in ogni cosa, in questi 365 giorni trascorsi ho assaporato un pò di tutto: gioia, delusioni, soddisfazioni, aver incontrato nuovi amici e nel contempo averne perso di altri (si sa il blog è come un treno... c'è chi sale e c'è chi scende... solo il blogger non scende mai). Il piacere più grande è stato quello di aver imparato cose nuove del mondo internet e dell'informatica attraverso le quali ho potuto anche meglio conoscere la personalità di certi individui. Avrò sicuramente commesso degli errori ma mai con cattiveria e malafede, né ho mai finora usato questo strumento per procacciarmi denaro o favori ed agevolazioni varie. La mancanza di pubblicità commerciale in questo spazio è la prova tangibile. Mi sento a posto con la coscienza e posso a gran voce dire di aver sempre agito nell'interesse generale, per il bene di Oria e dei tantissimi oritani onesti e seri. Rifarei tutto ciò che ho fatto. Molto sommessamente voglio rivolgere un invito a tutti coloro che giorno e notte studiano come fare per screditarmi, per intimidirmi, per tapparmi la bocca (basti pensare che qualcuno va dicendo che deve intentare nei miei confronti tanti di quei processi penali e civili che mi deve ridurre come un pezzentone... senza un centesimo). Voglio dire a tutti questi signori di guardarsi bene allo specchio e di chiedersi se non è il caso di cambiare condotta...... di agire solo ed unicamente nell'interesse generale, rispettando le leggi, le regole e la dignità delle persone; e di evitare di "pisciare addosso agli oritani facendo capire che piove!" In tal modo forse riusciranno a tapparmi la bocca. Comprendo che è utopia.... ma consentitemi di sperare in una Oria migliore per noi, per i nostri figli.... nipoti.... etc..

Voglio ricordarvi che la mia attività pro Oria va ormai avanti da molti anni e lo comprova la seguente vignetta allegata al foglio di politica e cultura L'ILLUMINISTA del febbraio 1999, il cui responsabile era il Prof. Giuseppe Patisso ("Premio di eccellenza scientifica" - docente di storia moderna presso l'Università del Salento), vicinissimo al prof. Francesco Fistetti.

Il Patisso rivolto alla mia persona scriveva fra l'altro: ".... con il mio foglio non ho la pretesa di cambiare le stagioni nè tanto meno di informare la cosiddetta "gente", che lei, e non solo, troppe, molte volte pretende di rappresentare. I "tribuni della plebe", a cui lei forse si ispira, erano animati da intenti più nobili e seguiti da masse popolari che io non vedo attorno alla sua persona".

Quando aprirà il macello di Oria? Dicesi in giro che sarà possibile macellare gli animali col rito mussulmano ed ebraico. Io scrivo a Fabio e Mingo.

.....
Ma si può assistere a tanta mala-amministrazione? Sono stati spesi oltre TRE MILIONI di euro e tutto tace. Dire assurdo è poco!!!!


Carissimi Fabio e Mingo, [gabibbo@mediaset.it]
vi ho già scritto in data 24 maggio 2009 chiedendovi di venire a fare un servizio (come voi sapete fare) ad Oria per sputtanare un'opera incompiuta, ovvero il mattatoio comunale, terminato da oltre 4 anni e mai andato in funzione.
Vi rinnovo la richiesta e nel caso dovreste questa volta prenderla in considerazione fatemelo sapere così vi indico il nome di qualcuno del posto che potete intervistare. Ho saputo ... per esempio .... che il mattatoio comunale di Oria è abilitato alla macellazione degli animali con rito ebraico e rito mussulmano.
Image and video hosting by TinyPic

Domanda del giorno: Ma l'illuminazione pubblica l'Enel la dà gratis?

E' da vari giorni che i lampioni di Piazza Lama e di Via Latiano sono accesi anche di giorno. E' normale? Nessun vigile urbano si accorge di ciò? Ah... già dimenticavo Oria e le sue cose strane.... e qualcuno continua a dire che io denigro Oria. Ho una voglia tremenda di fare una grande pernacchia in faccia a qualcuno di questi miei detrattori.

mercoledì 19 gennaio 2011

Quella foto pubblicata ieri si riferisce ad un angolo di Vicolo Adige.

Osservando l'immagine potrete capire meglio. Due oritani mi hanno scritto per rispondere alla mia domanda di ieri. Uno mi ha detto "si trova sott'alla GROTTA", mentre l'altro mi ha indicato Via Adige. Hanno centrato entrami la risposta giusta. Sulla cartina che vedete nell'immagine il toponimo è indicato come vicolo forse perché da Via Muraglie Lama non si può accedere con un mezzo, ma solamente a piedi, attraverso un'apertura che ha le sembianze dell'ingresso di una grotta. Appena posso pubblico una foto del luogo.

E dire che qualcuno da tempo va asserendo che io denigro Oria, date un'occhiata a:

«La Puglia peggiore» Gruppo su Facebook con oltre 800 iscritti - denunce con foto choc. Cliccare QUI per saperne di più.

martedì 18 gennaio 2011

ORIA - SCATTO FOTOGRAFICO NEL CENTRO STORICO.

.....
Chi sa dirmi dov'é quest'angolo?

E SE IL PROSSIMO SINDACO DI ORIA DOVESSE CHIAMARSI ........ ????

In tal caso ci sarebbe proprio da scompisciarsi dalle risate ....... Porcazzo Giuda!

lunedì 17 gennaio 2011

ORIA - AL PARCO ORIA-LORCH APPOSTA TARGA RICORDO - EMANUELE PIPINO-.

Questo evento avrebbe forse meritato un tantino di rilievo in più e personalmente mi sento rammaricato per la totale assenza di qualsiasi autorità civile, stamattina al momento dell'installazione del manufatto recante la targa commemorativa. Abbiamo un commissario ed un vice-commissario prefettizio, nonché un segretario generale ed un vice-segretario. Possibile che nessuno di essi era disponibile a presenziare al momento del termine della posa in opera, ad un minimo di manifestazione istituzionale? Ricordo a me stesso che il commissario prefettizio assume e riunisce i poteri di Sindaco, Giunta e Consiglio Comunale.

Stamattina mi sono trovato a passare casualmente da Viale Ippocrate e dopo aver appreso di ciò che stavano realizzando gli operai incaricati dal Comune ho avvisato delle persone care alla buonanima di Emanuele, le quali hanno presenziato, anche se una di esse si è lasciata andare ad una performance che personalmente ritengo da biasimare.

Lo scomparso Emanuele Pipino è stato onorato con detta targa in quanto l'intero Consiglio Comunale decaduto circa un mese addietro lo ha ritenuto CITTADINO BENEMERITO.

Un plauso va da parte mia all'amministrazione Ferretti per questo atto, forse da molti ritenuto doveroso, che altri in precedenza non erano riusciti a compiere. Emanuele Pipino era un uomo di sinistra, un socialista, e quindi in molti si aspettavano qualcosa del genere già ai tempi delle due amministrazioni di centro-sinistra (1993-2001). Causa ostativa fu forse il fatto che il sindaco di allora, Ardito, era un nipote di Emanuele? E che vi era anche la presenza in Consiglio Comunale di un fratello di Emanuele Pipino?
Ritengo doveroso evidenziare ciò, a beneficio dei posteri, in quanto la neoinstallata targa non reca una data visibile all'occhio umano e quindi appare incerta la paternità.

Molto legato ad Emanuele Pipino era altresì il dr. Fedelfranco Russo, tramite una stretta parentela della sua signora. Il Dr. Russo come ben sappiamo è stato fino a qualche anno fa coordinatore e consigliere comunale di Forza Italia ed a me piace pensare che ciò ha giovato alla buona riuscita della pratica per la concessione della benemerenza in questione al defunto Pipino, del quale mi piacerebbe raccogliere delle notizie al fine di creare una sorta di biografia a perenne memoria.
Emanuele era molto conosciuto in Oria e senza timore di essere smentito posso affermare che molti oritani hanno trovato lavoro grazie al suo fattivo interessamento, alle sue capacità di politico a livello sia locale che provinciale.

Mi auguro che prossimamente qualcuno si interessi di riqualificare e rendere fruibile detto parco.

Articoli correlati in questo blog: ==>QUI.

E SE IL PROSSIMO SINDACO DI ORIA DOVESSE CHIAMARSI "ANGELO" ???

UDITE.... UDITE... UDITE! A proposito del sito web del Comune di Oria.

Ricordate uno dei miei primi articoli di quest'anno a proposito delle cose strane del sito internet del Comune di Oria? Mi meravigliavo del fatto che qualcuno si preoccupava di comunicare le pubblicazioni di matrimonio mentre continuavano a non essere pubblicate tantissime cose importanti.
Oggi, Leonzio Patisso, funzionario e dirigente RSU-UIL Comune di Oria, ci informa che........ (continua QUI)

domenica 16 gennaio 2011

David ANZALONE ad Oria il 7 febbraio prossimo col suo spettacolo comico.

Le associazioni: AVIS, DIVERTENDOCI INSIEME ONLUS, CCSVI SCLEROSI MULTIPLA, ASSOCIAZIONE VOLONTARIATO BAMBINI CARDIOPATICI CONGENITI, PROCIV ARCI, con il patrocinio della Presidenza della Regione Puglia, della Provincia di Brindisi e del Comune di Oria, organizzano uno spettacolo comico con David Anzalone (insieme a Diego Longano e Paolo Severini) che si terrà in Oria il 7 febbraio prossimo, alle ore,20,00, presso il Multisala Salerno in Via Manzoni.
L'ingresso è completamente gratuito.
Per info: 3206580945

I VOLTI NUOVI DELL'UDC DI ORIA E LE LORO SCELTE. SARA' VERA GLORIA? AI POSTERI L'ARDUA SENTENZA.

......
(A questi signori dico: "Siete convinti di ciò che state facendo? Siete certi di non dovervi pentire? E' questo il modo migliore per tentare di risollevare la nostra Oria da questo continuo degrado politico?.....)

Così iniziava un mio post datato 15 marzo 2009 che per certi versi ritengo ancora attuale.
Vista l'ultima decisione di soccombere (da me ampiamente prevista) alle imposizioni dall'alto dei soliti noti forestieri non mi pento di non essere entrato anch'io a far parte dell'UDC sulla scia emotiva alimentata dai buoni propositi sbandierati con comunicati stampa e video-messaggi degli amici udiccini locali, ai quali ancora una volta rinnovo la stima ed il rispetto sul piano personale e ai quali nel contempo va tutta la mia comprensione dal punto di vista umano per questa decisione sofferta.

Comunque.... un vero peccato.... un'occasione veramente mancata di fare qualcosa di diverso per Oria. Ciò a mio parere alimenterà ancora di più la delusione e la repulsione verso la politica in quei giovani che vorrebbero qualcosa di diverso.

Giova evidenziare che non ho nulla di personale contro Mimino Pomarico, candidato sindaco in pectore dell'UDC e dell'ampia coalizione che sta formandosi (che non ritengo possa definirsi di centro-sinistra ... ma non so nemmeno come classificarla), ma dichiaro pubblicamente che nutro moltissime riserve per il modo in cui si sta concretizzando il tutto e per "il salto sul carro dei vincitori" da parte di taluni soggetti che ............. ...... vabbè basta così... a ci capesci ... capesci!

sabato 15 gennaio 2011

Ecco la risposta della D/ssa Francesca Fistetti al mio precedente post.

Gentile Sig. Arpa,
ringraziandoLa per questa Sua accorta opera di riesumazione tardiva di quel "famoso" volantino, buttato giù sull'onda di un'amara delusione personale, rimango tuttavia stupita per l'inaspettato appello che Lei pubblicamente mi rivolge. Il mio stupore nasce dal fatto che, come Lei ben sa, da anni mi tengo cautamente lontana dalle complicatissime vicende politiche oritane, perché quotidianamente impegnata sul fronte della ricerca universitaria, che ahimè mi lascia poco tempo da dedicare ad altre importanti questioni. I quesiti che Lei mi pone sono certamente legittimi, ma le mie risposte rischierebbero di suscitare inutili e vacue polemiche, alle quali non ho alcuna intenzione di prestare il fianco, in un clima già saturo di vapori velenosi e mortificanti pregiudizi morali. Sono convinta che Lei possa comprendere fino in fondo e, forse, anche condividere le mie preoccupazioni. Proprio per questo, ritengo che tuttora non si fa abbastanza per consentire ai giovani più meritevoli e soprattutto alle donne di offrire un valido e sano contributo alla deludente politica oritana.

Un sincero ringraziamento
Francesca Fistetti

venerdì 14 gennaio 2011

Lettera aperta alla D/ssa Francesca FISTETTI.

.....
Pregiatissima D/ssa Fistetti,
non ho il piacere di conoscerLa personalmente, ma conservo un volantino dal titolo "IL DISASTRO ANNUNCIATO" a sua firma, datato estate 2006, il cui contenuto ho allora molto apprezzato. Lo ripropongo oggi in questo mio blog personale al fine di rispolverare la memoria di tutti noi elettori oritani e nel contempo porre a Lei delle domande:

- cosa ne pensa dell'ennesimo "pervicace e tracotante disprezzo delle primarie" da parte del PD oritano e del suo commissario Sen. Tomaselli che non ha consentito ai cittadini oritani di scegliere il candidato sindaco?

- rispetto al 2006 Lei ritiene che stavolta il centro-sinistra oritano possieda "una valente ed encomiabile rosa di nomi" sui quali la cittadinanza oritana può esprimere la sua preferenza? E che si sia giunti ad individuare detti nomi senza alcuna "viscida e rocambolesca operazione di pseudo-ingegneria politica"?

- allo stato attuale ritiene che si è provveduto a quanto da lei auspicato con quel volantino? Mi riferisco in particolare all'ultimo passaggio: ".... sarebbe augurabile provvedere al più presto alla ridefinizione complessiva dell'intera piattaforma politico-strategica, individuando e selezionando per giunta una classe dirigente all'altezza della situazione."

Nel salutarLa cordialmente rimango in fiduciosa attesa di una Sua mail da poter pubblicare in questo mio spazio virtuale. Grazie.
Cliccare più volte sull'immagine per ingrandire:

Il dr. Domenico D'Addario ci spiega perchè si vota in primavera e perchè non è mai entrato in politica. VIDEO

....

giovedì 13 gennaio 2011

Luciano De Nuzzo della lista "NOI CENTRO CON FERRARESE" asserisce che HO PRESO UN MADORNALE ABBAGLIO col mio precedente articolo

.....
Premetto che questa mail dell'amico De Nuzzo è da indendersi replica al mio precedente articolo, che fa riferimento ad un comunicato stampa a firma di NOI CENTRO pubblicato l'altro ieri sul sito ww.brundisium.net. Sperando di non prendere un altro madornale abbaglio voglio evidenziare all'amico Luciano De Nuzzo che la prima parola di detto comunicato era -Oria- seguita dalla data, e ciò doveva avere (secondo prassi consolidata) un solo significato, ovvero che detto testo era stato scritto nella nostra beneamata città. Non aggiungo altro.
----------------------------------
Questo il testo della mail di Luciano De Nuzzo:

A PROPOSITO DI MODI DI DIRE IO RIBADISCO:
“CHI NON è CON ME PUO’ ESSERE CONTRO DI ME”
“DIMMI CHI SONO E DIMMI CHI SONO STATO”

Mi permetto, caro Franco, di non accettare sempre “ I MODI DI DIRE” perché non sempre confacenti con il proprio “modus facendi et operandi”.
Il mio costume di vita ed il mio DNA m’impongono, per il rispetto che ho per gli altri, di ritenere rispettabile il pensiero altrui, anche se non sempre condivisibile, e nel contempo un’anamnesi remota di fatti (chi sono stato), a mio avviso, non guastano in particolar modo se non si ha alcunché da nascondere.
Detto questo, avverto l’esigenza di intervenire dopo aver letto il tuo articolo del 12 u.s.
Ritengo improprio che “ un incantesimo” come tu asserisci, abbia interrotto gli scritti (quelli dei consiglieri di minoranza) che tu sempre hai pubblicato sul tuo blog e su “Il Controvento”. Né può dar fastidio la critica che tu ritieni “urticante” di qualche articolo tuo o di Eliseo, e nel contempo ritengo giusto informarti che le nostre dita sono slegate.
Se critica v’è stata nei vostri scritti, a volte poteva essere giusta, a volte fantasiosa, ma qualche volta, consentimi, non veritiera. Quindi informarsi, prima di dare notizie, sarebbe un buon modo per fare informazione. Comprendo comunque la frenesia che può spingere per arrivare a scrivere prima di altri, però non va sempre bene.
Ed il non veritiero è rappresentato dal tuo ultimo articolo; ti sei spinto a dare un nome ai latori dell’articolo, ma è stato un madornale abbaglio.
L’articolo pubblicato sul sito www.brundisium.net non è assolutamente, come tu scrivi “la manifestazione di giubilo da parte degli oritani aderenti alla lista NOI CENTRO CON FERRARESE.
Questo articolo è stato scritto e fatto pubblicare dalla Direzione Provinciale e non dalla Dirigenza Locale che lo ha letto per la prima volta sul tuo blog.
Ad ogni buon conto, e qui se vuoi potrai poggiare le tue critiche, la Dirigenza Locale apprezza il comportamento di Gianfranco Sorrento che ha condiviso con tutti noi della minoranza l’idea di defenestrare questa anomala amministrazione, e con piacere accoglie quest’ultimo in “Noi Centro Con Ferrarese” .
Come sempre ti saluto con stima, che a mio avviso meriti, anche per il tuo quotidiano sacrificio.

Luciano DE NUZZO, COMPONENTE DELLA DIRIGENZA “NOI CENTRO CON FERRARESE” DI ORIA

mercoledì 12 gennaio 2011

Due modi di dire: CHI NON E' CON ME E' CONTRO DI ME --- DIMMI CHI SONO MA NON DIRMI CHI SONO STATO.

....
Fino a qualche mese addietro varie forze politiche locali o singoli consiglieri comunali inviavano alla mia casella di posta elettronica varie comunicazioni dirette alla cittadinanza da pubblicare su questo mio blog o su www.ilcontrovento.it In taluni casi anche il sindaco Ferretti e suoi assessori si sono serviti di me e di Eliseo Zanzarelli per loro comunicati stampa.
Da qualche giorno come d'incanto tutto si è interrotto, e non perché in assenza della Giunta nessuno ha più nulla da scrivere, ma perché tutti stanno preferendo ignorarci e inviare i loro comunicati ad altri siti internet (nemmeno oritani .... ad esempio www.brundisium.net). Dopo aver fatto una breve analisi sono giunto alla conclusione che quasi tutti i politici oritani si sono infastiditi per il contenuto forse un pò urticante di qualche nostro articolo (mio e di Eliseo) e quindi ritenendoci una specie di "-'nfamacchioni-" se la sono legata al dito.
Comprendo...... comprendo benissimo .... a questi signori sta dando fastidio il fatto che si mettono in luce certe cose del passato per rinfrescare la memoria agli elettori. Detti signori politici (voglio essere buono.... voglio chiamarli tutti politici.... sic!) continuino sulla loro strada .... io continuerò sulla mia.
Vi riporto ciò che è stato pubblicato ieri sul sito www.brundisium.net a proposito delle manifestazioni di giubilo da parte degli aderenti oritani alla lista ""Noi Centro con Ferrarese" per l'ultimo acquisto: Gianfranco Sorrento

[Oria, 11/01/2011 -Noi Centro sull'adesione di Sorrento.

L’intero gruppo dirigente di “Noi Centro” saluta e da il benvenuto all’amico Gianfranco Sorrento, già Consigliere e Presidente del Consiglio Comunale di Oria, per aver aderito al progetto politico di "Noi Centro con Ferrarese".
La sua adesione è la conseguenza di un percorso politico ed umano intriso di senso di responsabilità e moderazione a cui si sommano l’attenzione e la dedizione ai problemi del proprio territorio.
Tali caratteristiche rappresentano una “risorsa” importante per l’intero movimento, in particolar modo per quello oritano.
Infatti il Nostro movimento intende proseguire sulla strada del coinvolgimento e valorizzazione di personalità politiche che indipendentemente dalla loro precedente collocazione siano ritenute capaci, con serietà ed impegno, di contribuire alla crescita ed alla qualità del territorio in cui “Noi Centro” è attore politico e sociale. COMUNICATO STAMPA NOI CENTRO.]

Tutto normale, in politica accade questo ed altro. Accade anche che fra i mittenti di tal comunicato vi siano ex consiglieri comunali di opposizione che hanno dimenticato le "perle di comportamento" di Gianfranco Sorrento nella sua qualità di Presidente del Consiglio di quella maggioranza composta da suoi ex sodali insieme ai quali ha amministrato la "nostra" cosa pubblica fino all'altro ieri..... per quasi 10 anni. Se avete tempo e voglia per rileggere qualche "perla targata Sorrento" potete farlo cliccando QUI e QUI.
La seguente immagine ci ricorda che il Sorrento insieme ad uno dei suoi ex sodali nel lontano 2004 ha ottenuto la cittadinanza onoraria dalla città di Miekinia (Polonia) per un gemellaggio che a me personalmente è sembrata sempre una cosa .... una di quelle cose oritane...... diciamo così ... và!

martedì 11 gennaio 2011

ORIA - RUMORS o FANTANEWS DELLA POLITICA? PROBABILI CANDIDATURE ALLE PROSSIME AMMINISTRATIVE.

Potrebbero essere solo delle voci che circolano fra i piazzaioli e che potrebbero risultare non rispondenti alla realtà, ma a me piace ugualmente riferirvele.

- Il PDL insieme ad Impegno Sociale candiderà sindaco il dr. Giovanni Taurisano e quindi potremmo assistere alla candidatura come consigliere di Piero Conte, già assessore della Giunta Ferretti, nonché candidato alle ultime provinciali nella lista dei Socialisti ed amico di Taurisano al quale ha dato un consistente aiuto in occasione delle ultime elezioni regionali. Qualcuno riferisce che nel PDL oritano dovrebbe candidarsi anche Benedetto Proto, consigliere comunale a Francavilla Fontana. Non è certo se Ferretti si candiderà come consigliere nella lista del PDL oppure si candiderà a sindaco appoggiato da due liste civiche dell'area centrodestra che avrebbe già allestito nelle ultime settimane con l'intento di spiazzare gli altri candidati e giungere eventualmente al ballottaggio;

- il PD, SEL, Lista Ferrarese-Noi Centro ed una lista pseudo-Democrazia Cristiana capeggiata da Ciccio Conte, ex UDEUR candiderà sindaco Mimino Pomarico;

- il FLI candiderà sindaco Egidio Conte (ex F.I.);

-incertezza per l'UDC che dovrebbe decidere a breve se seguire le indicazioni di qualcuno dall'alto per appoggiare la candidatura di Mimino Pomarico, oppure correre da soli con un proprio candidato sindaco che potrebbe essere un'autorevole figura forestiera. Qualora "dall'alto" non dovessero dare il nulla osta per la seconda opzione gli attuali aderenti all'UDC oritani sarebbero intenzionati ad abbandonare in blocco il partito di Casini. Consapevole di questa eventualità l'ex sindaco Cosimo Moretto si starebbe già scaldando per sacrificarsi a riempire, insieme ad alcuni suoi amici fidati, il contenitore UDC che rimarrebbe vuoto... e quindi appoggiare la candidatura di Mimino Pomarico. Ovviamente in politica ci si scorda presto degli errori e degli sgarbi, ed il Pomarico in prima persona (ma non solo.... insieme a lui anche Luciano De Nuzzo), dimenticherebbe "la trombata" subita proprio ad opera dell'allora sindaco Moretto, che defenestrò i due dalla sua Giunta per fare un piacere a Pino Carbone & C. (quella Company in cui vi era anche Sorrento che da ieri ha ufficialmente cambiato sponda!);

- mancano notizie circa il partito LA DESTRA, il P.R.I. dell'ing. Perrucci ed i Comunisti che ad Oria fanno capo a Lorenza Conte.

Ah... dimenticavo.... MEDITIAMO GENTE..... MEDITIAMO!!!

ORIA: Operazione Carabinieri porta ad arresto di 3 persone che favorivano ingresso e soggiorno illegale di stranieri.

......
[Per approfondimenti cliccare QUI.]
Blitz anti-immigrazione dei carabinieri ad Oria. Tre persone sono state arrestate con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata a favorire l'ingresso e il soggiorno illegale nel territorio italiano di cittadini georgiani, soprattutto donne, privi di documenti. Gli arrestati sono indagati anche per reati di estorsione e minaccia nei confronti di extracomunitari costretti a versare parte del salario percepito per i lavori svolti. (Fonte notizia: www.tgcom.mediaset.it

MONNEZZA uguale SOLDI. Esiste davvero un'emergenza rifiuti nella nostra provincia, oppure vi sono manovre speculative di ignota natura? VERTICE A ORIA

....

UDITE.... UDITE!!!! Secondo la CGIL la raccolta differenziata si è rivelata fallimentare con un enorme spreco di risorse economiche.


A Cosimo Ferretti, sindaco "decaduto ", è subentrata nella presidenza del Consorzio Ato BR/2 la d/ssa Maria Rita Iaculli, commissario prefettizio del comune di Oria, la quale in tale veste nella mattinata di oggi presiede un vertice nel palazzo di città con i sindaci dei restanti comuni dell'ambito territoriale per la monnezza.
Non tutto è dato sapere a noi cittadini ciò che si sta decidendo nelle stanze dei "bottoni" e fra i "capoccioni" delle forze politiche del territorio. Una cosa è certa nei giorni scorsi vi sono state delle riunioni importanti fra i massimi dirigenti politici, aventi come oggetto il problema rifiuti ed apertura e chiusura discariche in provincia di Brindisi.
Secondo una recente normativa dovrebbero essere sciolti i vari ATO e tutte le competenze dovrebbero andare alla provincia con un unico Consorzio Ato-BR.

Intanto, come riporta il sito www.brundisium.net, nella giornata di ieri la Cgil lancia l'allarme occupazione dopo la chiusura della discarica di Feudo Inferiore di Francavilla Fontana.

[Le problematiche occupazionali legate alla chiusura della discarica "Masseria Feudo Inferiore" sono all'oggetto di una lettera aperta inviata da Vincenzo Cavallo, segretario della Funzione Pubblica Cgil, al Presidente dell’ATO BR2, al Commissario Prefettizio di Oria e, per conoscenza al Presidente della Provincia di Brindisi, al Presidente dell'ATO BR1 e ai Sindaci.
Di seguito ne riportiamo integralmente il testo:

Questa Segreteria è preoccupata e allarmata per la situazione di grande incertezza che si è venuta a creare intorno alla discarica dell’ATO BR2 e nel territorio provinciale in generale, sia per la questione economica, costo dello smaltimento dei rifiuti per i Comuni facenti parte dell’ATO BR2, sia per la situazione occupazionale dei 10 operatori impiegati nella discarica. Preso atto degli esiti cui è giunta l’autorità giudiziaria verificando eventuali responsabilità, come è giusto che sia, nel contempo bisogna tutelare gli interessi dei lavoratori coinvolti.
Il problema del ciclo dei rifiuti sta diventando molto serio anche per la nostra Provincia e le ultime novità normative non hanno di fatto portato ad una consequenziale regolamentazione di responsabilità e competenze al fine di arrivare a decisioni operative che consentano al nostro territorio di avere certezze su cosa va fatto o si dovrà fare. Intanto ciò che in alcune realtà si è sperimentato in termini di raccolta, differenziata e non, si è rivelato fallimentare con un enorme spreco di risorse economiche che potevano invece essere utilizzate per soluzioni adeguate.
La Scrivente evidenzia quindi la impellente necessità che, sotto la regia della Provincia si programmi un percorso condiviso da tutti i Comuni sul ciclo dei rifiuti a tutela dell’interesse generale.
Intanto, in riferimento a quanto evidenziato in oggetto, chiede un incontro urgente al Commissario D\ssa Maria Rita Iaculli al fine di trovare soluzioni immediate al problema occupazionale dei 10 lavoratori coinvolti, che oggi crea grosse incertezze economiche ad altrettante famiglie del nostro territorio. COMUNICATO STAMPA FP CGIL]

Gianfr. Sorrento vuol farci credere che ieri (E NON PRIMA) ha deciso di passare nella lista di Ferrarese. Voi ci credete? Io NO.

(Fonte: www.brundisium.net) Oria, 10/01/2011-Gianfranco Sorrento passa a Noi Centro.

[Facendo seguito all’intervento tenuto nell’ultimo consiglio comunale del 30 novembre u.s. in cui comunicavo la dissociazione dal PdL e la contestuale dichiarazione di indipendenza ed in conseguenza degli strumentali, beceri e mistificanti attacchi a mezzo stampa, con volantini e manifesti di essere ritenuto responsabile della caduta dell’Amministrazione Comunale di Oria, dichiaro di aderire, da questo momento, al movimento politico Noi Centro-Lista Ferrarese.
La scelta è maturata con profondo senso di responsabilità, coerentemente con quei valori morali, di moderazione e politici, a me sempre appartenuti, che sono gli stessi che ispirano il movimento politico del Presidente della Provincia di Brindisi Massimo Ferrarese, che rappresenta, a mio parere ormai, nel panorama politico locale la figura di riferimento in grado di elevare e rappresentare con carisma e competenza, il nostro territorio facendogli raggiungere un livello di crescita e di rispetto mai conosciuto in precedenza.COMUNICATO STAMPA GIANFRANCO SORRENTO - EX CONSIGLIERE COMUNALE]

lunedì 10 gennaio 2011

ORIA e le sue cose strane: illeciti ed abusivi trilli di fischietto nella pubblica via. Video

.....
Funzionari comunali, pagati con i soldi dei contribuenti oritani, non fanno il proprio dovere, non facendo rispettare ciò che è previsto dal regolamento che disciplina la gestione delle "zone parcheggi a pagamento":
["L'esigenza di immediata riconoscibilità, per l'utenza stradale, degli accertatori delle violazioni relative alla sosta, rende necessario che questi siano dotati di uno specifico abbigliamento distintivo, anche rifrangente, consistente in una casacca con la scritta "ausiliario del traffico", in una fascia identificativa dell'ausiliario e un copricapo che, per non ingenerare confusione, non dovrà in ogni caso contenere simboli o scritte simili a quelli previsti per gli indumenti dei soggetti indicati dall'art.17 del CdS."]

AVVISO IMPORTANTE: SONO STATE RINVENUTE DELLE CHIAVI DI UN'AUTO FIAT .

Il rinvenimento è avvenuto stamattina alle ore 11,00 circa in Piazza Domenico Albanese nei pressi del Pub Al Castello.
Le chiavi raffigurate nell'immagine sono state consegnate al Comando Vigili Urbani in Piazza Lorch.

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...