mercoledì 14 dicembre 2011

ORIA - IN CIRCOLAZIONE VOLANTINO A FIRMA DELL'OPPOSIZIONE A PROPOSITO DELLA NOMINA DELLO STAFFISTA DEL SINDACO.

......
IL SINDACO POMARICO UMILIA I GIOVANI E AUMENTA I COSTI DELLA POLITICA!

Il Sindaco POMARICO, dopo aver defenestrato l’Assessore DE NUZZO per far posto in Giunta ad una donna - in ottemperanza alla ordinanza del TAR Lecce n. 676/2011 che gli imponeva la presenza di almeno una figura femminile in seno alla stessa – ha pensato bene di consolarlo assumendolo al Comune di Oria per fargli curare la sua SEGRETERIA PARTICOLARE nell’ambito dell’Ufficio di Staff; il tutto per la modica spesa di Euro 12.556,00 annui (24 milioni di vecchie lire), ovviamente a carico di noi tutti cittadini contribuenti!

Siccome non poteva assumerlo direttamente, ha pensato bene di imbastire una selezione “farsa”, pubblicando un avviso pubblico con cui chiedeva a tutti gli interessati, purché in possesso almeno di diploma, di presentare il proprio curriculum affinché venisse valutato ai fini dell’assunzione al Comune di Oria.

Al Comune sono pervenuti decine e decine di curricula di giovani diplomati e laureati, ma al Sindaco POMARICO ciò poco importava! Gli sono bastati pochissimi giorni per procedere, senza nemmeno effettuare i colloqui, alla assunzione di LUCIANO DE NUZZO.

Forse ha ritenuto che l’essere pensionato delle Poste Italiane, oltre che suo collaboratore al Patronato ACLI, sia molto meglio che essere giovane disoccupato con tanto di laurea e magari con specializzazioni specifiche? O forse POMARICO aveva già deciso, prima ancora di pubblicare l’avviso, che avrebbe comunque assunto l’ex Assessore DE NUZZO, così come si può desumere, tra l’altro, dalla sue dichiarazioni rilasciate in tempi non sospetti alla Gazzetta del Mezzogiorno dell’11 ottobre 2011 e al TG di Telerama?

Sta di fatto che i tanti disoccupati, giovani e meno giovani, che hanno partecipato alla selezione sono stati letteralmente presi in giro!!! Sta di fatto che il Sindaco Pomarico nella sostanza ha aggirato la legge che stabilisce in cinque il numero massimo di assessori, facendo rientrare dalla finestra l’ex Assessore De NUZZO che era uscito dalla porta!

È così che POMARICO mantiene la promessa elettorale di diminuire i costi della politica, per destinare più risorse alle politiche sociali?

In realtà le risorse per i più bisognosi sono sempre meno, a chi si rivolge al Comune si risponde continuamente che non ci sono soldi, ma i denari per assumere DE NUZZO si trovano immediatamente! E poco importa se tale assunzione mette in serio pericolo il processo di stabilizzazione di tre lavoratori (due autisti di scuolabus e un impiegato amministrativo) e comporterà la impossibilità di assumere Vigili per tutto il 2012!

Quello che conta per POMARICO è pagare le CAMBIALI POLITICHE e perpetrare i PRIVILEGI della CASTA!!!

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...