lunedì 21 novembre 2011

B.M.T.A. DI PAESTUM - RICONOSCIMENTO (a chi????) PER IL MIGLIORE ALLESTIMENTO ALLO STAND DELLA REGIONE PUGLIA.

......
(Foto tratta dalla bacheca Facebook di Archeoclub_Oria)
Chi potrà spiegarci cosa è stato pubblicizzato in questi giorni a Paestum circa questo territorio provinciale ed in particolare la nostra Oria? E' possibile visionare il video realizzato dalla provincia di Brindisi?

Comunicato stampa provincia di Brindisi.
Mercoledì 16 Novembre 2011

La Provincia di Brindisi, insieme alle Province di Lecce e Taranto, partecipa alla 14° edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico a Paestum (Salerno), che si terrà dal 17 al 20 novembre. E’ quanto annunciato, nel corso della conferenza stampa svoltasi presso il Museo Archeologico Provinciale “Ribezzo” di Brindisi, dall’assessore provinciale con delega al Marketing Pietro Mita.

“Questa di Paestum – ha dichiarato l’assessore Mita – rappresenta una tappa fondamentale per il nostro territorio che ha tante specificità proprio nel settore archeologico, sia per quanto riguarda la città di Brindisi che i Comuni del territorio provinciale. Da questa fiera ci aspettiamo un ritorno non solo in termini di sviluppo culturale ma soprattutto da punto di vista turistico. La Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum rappresenta, infatti, un momento fieristico che contribuisce alla destagionalizzazione del turismo andando a incidere su un target di turisti interessati del passato e dei reperti archeologici”.

Nel corso della conferenza è stato presentato anche il video che la Provincia ha realizzato per promuovere i siti archeologici più importanti del territorio e la brochure di presentazione del Museo provinciale che rappresenta uno dei punti di riferimento per gli appassionati di questo tipo di turismo.

L’assessore Mita ha poi sottolineato l’importanza dell’azione congiunta tra le Province di Brindisi, Lecce e Taranto portata avanti proprio da Mita e che ha permesso, in questa occasione, di poter usufruire di uno stand messo a disposizione gratuitamente dalla Regione Puglia per tutte e tre le Province, andando quindi a non incidere sulle finanze degli Enti.

“Abbiamo infine – ha concluso Mita – messo in campo con largo anticipo una programmazione per il 2012 che possa continuare sulla strada già tracciata e che ha portato, in quest’ultimo anno, dei risultati in termini numerici davvero notevole”.

Città aperte in provincia di Brindisi from Sandei Communication on Vimeo.

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...