lunedì 14 novembre 2011

BARBIERI DI UNA VOLTA, CALENDARIETTI PROFUMATI .... E "LU RESTU MANGIA!"

-----------
(Foto casuale tratta dal web).
Dunque .... visto che nessun lettore mi ha scritto per dirmi qualcosa circa i calendarietti, provo a io ricordare qualcosa.
Ricordo che fino alla fine degli settanta anche in Oria i barbieri usavano regalare ai propri clienti, nel periodo delle feste natalizie, un calendarietto, o, se più vi piace, almanacchino, stampato su cartoncino profumato. Sulle paginette, che erano tenute assieme da un cordoncino, da una parte c'erano i giorni del mese e dall'altra delle figure, prevalentemente di donne vestite succintamente che all'epoca era ritenuta cosa osè.
Ricordo come se fosse ieri, era un rituale: il maestro barbiere appena terminato il servizio ad alta voce diceva "spazzola" ed il ragazzo di bottega (vagnoni ti la putea) era subito lì pronto a spazzolare il collo, le orecchie e la giacca del cliente, offrendo subito dopo il "calendarietto profumato", contenuto in una bustina di carta velina trasparente. Il cliente a volte pagava con una banconota di taglio più grosso per lasciare volutamente la "mancia" al ragazzo. Capitava quindi di udire il cliente dire sommessamente "lu restu mangia" ed il barbiere a voce alta (per attirare l'attenzione del ragazzo ..... e degli altri clienti) ripeteva "MANGIA!" e infilava la/e moneta/e in una cassettina sul bancone, ovvero nella cassaforte "ti lu vagnoni ti la putea".

Cliccando QUI potete ammirare alcune vecchie edizioni di calendarietti, mentre cliccando QUI potete sfogliare un calendarietto del 1941.

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...