domenica 2 ottobre 2011

ORIA - STAFF DEL SINDACO: MOSCHETTIERI OPPURE ACCHIAPPAMOSCHE???

..........
La Gazzetta del Mezzogiorno di ieri sabato I° ottobre titolava un articolo: I MOSCHETTIERI DEL SINDACO (di Oria) - Nominati quattro consulenti. Quanto costeranno? Nulla, per ora.

Vorrei rendervi partecipi che, dopo aver a lungo riflettuto sul contenuto dei 4 decreti di nomina, datati (28.9.2011) relativi agli altrettanti componenti l'Ufficio di staff del sindaco, sono arrivato ad una conclusione: "Al posto di uno di quei quattro -staffisti- non mi sentirei autorizzato e legittimato a fare nemmeno l'acchiappamosche nelle stanze del Comune, altro che moschettiere del sindaco."

Il motivo? Provate a leggere qualcosa che ho trovato nel web utilizzando i seguenti link: 1, 2, 3, 4 e 5.

Inoltre mi sono posto delle domande:
- il Regolamento sull’Ordinamento degli Uffici e dei Servizi del Comune di Oria, nel prevedere la possibilità di costituire l'Ufficio di Staff, prevede forse una selezione a mezzo di avviso pubblico?

- era forse impossibile differenziare i compiti di ognuno in base alle professionalità e curriculum vitae?

- nel decreto sindacale non si fa cenno alcuno a dichiarazioni da far sottoscrivere ai 4 moschettieri, ragion per cui come può il sindaco pretendere che gli stessi "si impegnino altresì a mantenere segrete tutte le informazioni ed i dati dei quali potrebbero eventualmente venire a conoscenza nell’espletamento dei compiti loro specificatamente attribuiti"?

- nessun obbligo scatta ai fini assicurativi nell'interesse degli staffisti e dell'Ente stesso? Da ignorante penso all'INAIL ed altro di simile;

- qualcuno dei 4 staffisti ha rapporto di lavoro dipendente con la provincia di Brindisi? Ed in caso affermativo sono stati valutati gli effetti del comma 1 dell'art.90 del TUEL? (......i quali, se dipendenti da una pubblica amministrazione, sono collocati in aspettativa senza assegni.)

Premesso quanto sopra, invito il sindaco di Oria e rivedere il tutto, magari con la collaborazione dei 4 concittadini in questione, al fine di non esporre l'Ente a spiacevoli conseguenze. E' sottinteso che altrettanto farò io. Approfondirò la questione avvalendomi di esperti ed in caso di acclarata illegittimità, da cittadino e contribuente oritano, ricorrerò alla competente Autorità nei modi previsti dalla legge.

N.B.: devo evidenziare che continuo ad essere socio ArcheoclubItalia, ma di non far più parte da qualche anno della sezione di Oria, il cui presidente, la settimana scorsa, è stato nominato componente di staff dal sindaco Pomarico unitamente al segretario della medesima associazione. Faccio parte della sezione di Roma, per motivi estranei alla mia volontà ed a me ignoti, in quanto non mi sono mai stati notificati formalmente. Posso solo congetturare che qualcuno della segreteria nazionale ha ritenuto opportuno decidere prudentemente in tal senso, visti i rapporti da "ferri corti" fra la mia persona e quella del predetto responsabile della sezione oritana, per motivi legati proprio all'attività di detta associazione in Oria.

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...