sabato 19 marzo 2011

ALTRA FIGURA DI M**** PER ORIA PER COLPA DELL'AUTOVELOX TAROCCATO.

Image and video hosting by TinyPic
Leggetevi ==>questo articolo<== e poi ditemi se andrete a votare convinti alle prossime elezioni comunali oritane per la coalizione pro Pino Carbone o pro Mimino Pomarico.
La perla di non buona amministrazione che si desume da ==>questo articolo<== è da addebitare all'amministrazione comunale 2001-2006 capeggiata da Cosimino Moretto, il cui vicesindaco per i primi 23 mesi era Mimino Pomarico; presidente del Consiglio Comunale era Mimino Ferretti e regista più o meno occulto era Pino Carbone (altri assessori e consiglieri comunali di allora ce li troviamo sparsi nelle due citate coalizioni elettorali attuali).
La perla di non sana amministrazione iniziò con l'incarico fiduciario ad un forestiero, sprovvisto di laurea, per svolgere le funzioni di responsabile della P.M.. Iniziò un clima di veleni, vendette, ripicche e persecuzioni nei confronti di alcuni dipendenti comunali che avevano svolto un ruolo determinante con la precedente amministrazione di centrosinistra. Il tutto con contorni di reciproche querele e denunce che esposero le casse comunali a notevoli spese per incarichi legali, in occasione di procedimenti penali che hanno portato quasi sempre all'assoluzione dei dipendenti comunali indagati
(Per favore vuoi togliere quel -quasi sempre- visto che siamo stati sempre assolti senza alcuna eccezione? Leonzio Patisso... vedasi commento in fondo).
Fu forse una coincidenza la presenza di quell'
uomo di fiducia del sindaco Moretto, responsabile per un lustro della P.M., se la società bresciana oggi indagata per quegli apparecchi autovelox truffaldini, riuscì a fare affari anche ad Oria? Chi erano gli assessori allora?
Vi parlo di queste cose per aver vissuto in prima persona un'esperienza negativa con quel sistema, essendo stato "pizzicato" sulla strada per Manduria, da quell'autovelox la domenica mattina 5 agosto 2005. A raccontarvi tutto vi scoccerei vi dico solo che fu una vera e propria commedia. Io facevo richiesta di copia del decreto prefettizio che autorizzava l'uso di autovelox su quella strada e mi veniva recapitato a casa ben altro (estratti di servizi di telegiornali ed altro). Mi furono finanche decurtati 2 punti sulla patente illegitimamente, che mi furono restituiti (prima ancora della definizione del ricorso che avevo presentato) a seguito di mia lamentela scritta presso il competente Ministero. Feci ricorso al Giudice di Pace che mi diede ragione per tutta una serie di motivi e la multa venne annullata.
Certamente non voglio fare nessuna caccia alle streghe, ma mi piacerebbe scrivere con l'aiuto di qualcuno un memoriale su tutte le perle di quel periodo. Lo stesso Cosimino Moretto nel suo libro datato 2006 dal titolo -UN SINDACO SCOMODO?- (dove ripete spesso la frase QUESTA E' STATA BUONA AMMINISTRAZIONE) non fa cenno alcuno, per esempio, ai nostri soldini spesi (50mila o 100mila euro?) per spostare per due volte nel giro di pochi giorni il Comando della P.M. dal Municipio alla scuola media Milizia.

A qualcuno di voi che forse starà dicendo: "vabbè ... acqua passata...." rispondo che A VOLTE RITORNANO ... e si stanno apprestando a farlo. Tutti sappiamo che Cosimino Moretto e tanti altri onesti concittadini che già hanno governato la nostra Oria si stanno dando un gran da fare per ritornare a farlo. Indovinate chi era assessore alla Polizia Urbana in quel periodo.
Mi chiedo e vi chiedo: "quando decidono di lasciare spazio ad altri? A gente nuova?"

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...