sabato 31 ottobre 2009

RISTRUTTURAZIONI NEL CENTRO STORICO (questa a me piace)

Rispetto ad altre recenti ristrutturazioni nel centro storico, quelle effettuate in quel punto di Via Milizia a mio parere sono accettabili.
Per ingrandire cliccare sull'immagine:

Esito convegno turismo religioso - associazione ARTIVA

Cliccare QUI per leggere l'intero documento.
Cliccare sulle immagini per ingrandire.

Ma sta videosorveglianza funziona o non funziona?

Nel pressi del cimitero nuovo laddove c'erano tutti quei bei cassoneti della INDIFFERENZIATA adesso c'è un cartello che indica AREA VIDEOSORVEGLIATA. Mi chiedo e vi chiedo: "E tutti gli altri siti dove sono state installate le telecamere è già in funzione l'occhio del GRANDE FRATELLO?"
Una piccola cusiosità: SECONDO VOI quel punto vicino al muro del nuovo cimitero è sotto lo sguardo vigile del GRANDE FRATELLO, oppure gli alberi di ulivo impediscono la totale visuale? Boh... magari adesso "qualcuno" decide di togliere gli alberi per risolvere il problema.
Cliccare sulle immagini per ingrandire:

venerdì 30 ottobre 2009

EMERGENZA LIQUAMI DI FOGNA CHE FUORIESCONO DALL'IMPIANTO DI DEPURAZIONE AQP

Torna questo increscioso problema. Le campagne alle spalle dell'Impanto di depurazione dell'AQP, sulla prov/le per Torre, a poche centinaia di metri dalla circonvallazione, sono letteralmente inondate da una sostanza scura. I proprietari di detti terreni sono esasperati, difficilmente potranno raccogliere le olive e da tempo non riescono più a coltivare ortaggi e verdura per uso anche e sopratutto famigliare.
A chi spetta intervenire? Lor Signori si vogliono dare una mossa?
(Per ingrandire cliccare sulle immagini)
Articolo correlato in questo blog: QUI

DOPO LA MIA SEGNALAZIONE LE PALME MALATE SONO STATE ABBATTUTE......

................secondo normativa vigente, ALMENO QUELLE SUL SUOLO PUBBLICO ed in particolare in Viale Grande Europa e davanti alla chiesa di San Francesco d'Assisi. (Cliccare QUI)
Image and video hosting by TinyPic

SENZA PAROLE......

........OVVERO: L'ARTE DI ARRANGIARSI!
L'oritano abitante in quella casa di Via Isonzo avrà pensato: "E che cavolo! Gli ambulatori medici hanno le strisce gialle, le farmacie hanno tante strisce gialle; alcuni esercizi commerciali hanno le strisce gialle; molti disabili che camminano normalmente con le loro gambe hanno i parcheggi personalizzati;..... e niente niente che il più fesso sono io? Mò ci penso io.... me le faccio da me le strisce gialle ... a modo mio!"
Image and video hosting by TinyPic

giovedì 29 ottobre 2009

Il signor Rocco IAIA a mio parere ha ragione.....

......... quando dice: "gli operatori ecologici che lavorano con il consorzio ato BR2 non sono sufficientemente informati riguardo all'individuazione dei rifiuti riciclabili." (cliccare QUI)
A seguito di mio contatto telefonico personale dirigente del gestore di raccolta rifiuti (Monteco-Cogeir) forniva una risposta al signor IAIA, a loro dire "esaustiva", con la quale in pratica si informava che "Gli operatori ecologici di Latiano hanno operato in maniera corretta.", in considerazione del fatto che secondo la medesima Monteco il polipropilene non deve essere conferito insieme alla plastica bensì insieme al riciclabile.
Io sono convinto del contrario per tutta una serie di motivazioni che sarebbe lungo qui spiegare ed elencare. Ne cito una ad esempio: la plastica andrebbe a finire nelle discariche con le conseguenze immaginabili.
Mi viene più facile e semplice utilizzare un metodo di ANALOGIA per spiegare la mia teoria.
Orbene ho scoperto che nella lista del materiale che può essere conferito nella plastica, di cui all'elenco (pagina 11) della GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA distribuito dalla Monteco, sono indicate anche le vaschette per alimenti (comprese quelle per gelati).
Ho rintracciato una vaschetta per gelati ed ho scoperto che sul fondo vi sono gli stessi simboli rinvenuti dal Sig. IAIA sulla sua vaschetta oggetto del contendere, ovvero il simbolo PER ALIMENTI ed il simbolo delle 3 freccette che si rincorrono con all'interno il numero 05 e al di fuori le lettere PP.
Quindi dico al Signor IAIA di rimettere insieme alla plastica da conferire la sua famosa vaschetta e qualora venisse di nuovo rifiutata da personale della Monteco di Latiano si rivolga all'assessore all'ambiente di quel Comune o, in alternativa, al sindaco di Oria Cosimo Ferretti, il quale è il Presidente del Consorzio Ato BR/2.
Cliccare sulle immagini per ingrandire:
Vaschetta per gelato:
Vaschetta del Signor IAIA rifiutata dalla Monteco:

E vaiiiiiiiii l'Italia under 17 di calcio si qualifica agli ottavi di finale del Campionato Mondiale di categoria.

Il CT è l'oritano Pasquale Salerno (cliccare QUI per leggere suoi cenni biografici)
(Fonte notizia: www.sportlive.it)
KADUNA (Nigeria) - L'Italia ipoteca il passaggio al turno successivo e il primato nel girone battendo la Corea del Nord al termine di un incontro equilibrato, in cui la maggior precisione in zona gol degli azzurri è fatale a una Corea che mette in mostra un buon gioco e crea varie occasioni da gol.
Asiatici in evidenza nel primo tempo: prima colgono per due volte la traversa poi vanno in vantaggio alla mezz'ora grazie a un rigore trasformato da Jin Su, dopo un fallo di mano in area di Camilleri.
Nella ripresa l'Italia cambia volto, anche grazie ai cambi operati da Pasquale Salerno (nativo di Oria, nella foto a sinistra). Dopo 11 minuti arriva l'1-1 di Camporese, che gira di testa un corner da destra. Cinque minuti dopo uno splendido colpo di tacco di Carraro smarca Iemmello che trafigge il portiere coreano per il definitivo 2-1.
Image and video hosting by TinyPic
Il prossimo impegno degli azzurrini è in programma domenica contro l'Uruguay.

ITALIA-COREA DEL NORD 2-1 (risultato finale)
30' Jin Su rig., 56' Camporese, 61' Iemmello

ITALIA Perin, Natalino, Camilleri (46' Mannini), Sini (cap.) Crisetig, De Vitis (46' Scialpi), Camporese, Fossati, Carraro, Beretta (72' Bianchi), Iemmello (a disp. Bardi, Venturi, El Shaarawi, Dell'Agnello, Benedetti, Bagnai, Libertazzi). CT: Pasquale Salerno
COREA DEL NORD Jin Young, Jong Kwon, Il Lok (76' Dong Jin), Jin Beom, Jong Ho, Seung Woo (87' Ik Seong), Rae Sae, Dong Cheon, Min Soo, Heung Min (64' Kang), Jin Su (cap.) (a disp. Bong Jin, Chang Geun, Young Seong, Sun Ju, Min Hyeok, Min Woo, Ji Hun). CT: Lee Kwang Jong
Arbitro: P. Pozzo (Cile)
Ammoniti: 72' Rae Se, 93' Scialpi
Image and video hosting by TinyPic

SE SIETE STATI MULTATI NELLE STRISCE BLU RIVOLGETEVI ALL'ADOC

SEDE COMUNALE DI ORIA
ASSOCIAZIONE PER LA DIFESA E L’ORIENTAMENTO DEI CONSUMATORI
La scrivente, vuole informare che l’ufficio è a disposizione, per tutto quello che riguarda la difesa e l’orientamento dei consumatori.
In particolar modo, a tutti coloro che in questi giorni si sono visti apporre sul parabrezza della propria auto un verbale, riguardanti le strisce blu, possono rivolgersi presso di noi, offriremo loro competenza e professionalità, avvalendoci di un avvocato a totale carico dell’associazione, qualora ci siano i presupposti, per una vertenza contro chi gestisce tale appalto.
Per ulteriore informazione rimango a disposizione sempre in Via Siracusa n.4 - presso uffici UIL di Oria, nei giorni Lunedì, Mercoledì, Venerdi dalle ore 18:00 alle ore 20:00.
IL RESPONSABILE COMUNALE
Oronzo SPINA

GUANO DI PICCIONI - Grave pericolo per l'igiene e per la pubblica incolumità.

Le foto con tanta CACCA DI PICCIONI che vedete qui pubblicate si riferiscono al solito marciapiedi di Via Manduria (ambo i lati) subito dopo l'interesezione con Via G. De Marzo.
A chi spetta controllare queste cose?
Ma Lor Signori si rendono conto della gravità della cosa sotto qualsiasi punto di vista?
Pericolo per l'igiene pubblica, pericolo per i pedoni, etc.... e l'immagine della città? Sindaco, Assessori, Consigliere Sorrento (con delega alla valorizzazione dell'immagine di Oria, sic!) come la mettiamo?
Ricordo a me stesso gli obblighi contrattuali della Monteco-Cogeir (gestore unico raccolta rifiuti), previsti a pag.51 del CAPITOLATO PRESTAZIONALE E DISCIPLINARE DI ONERI del servizio raccolta rifiuti. E precisamente: -La pulizia e lo spazzamento manuale, anche coadiuvato da mezzi meccanici, delle aree pedonabili (marciapiedi, piazze, piazzali, gallerie) ed altri spazi pubblici e/o ad uso pubblico, compresa la pulizia delle porzioni di strada dove la spazzatrice non riesca ad operare; L'asportazione dell'erba spontanea nelle aree di cui alle precedenti lettere.
Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic

L'oritano Pasquale Salerno, CT della nazionale di calcio under 17, continua a farci sognare.

Image and video hosting by TinyPic
E' iniziata bene l’avventura azzurra al Mondiale Under 17 in corso in Nigeria. E’ il giovane talento della Fiorentina Federico Carraro a regalare i primi tre punti all’Italia contro l’Algeria, giocata tre giorni fa. Mossa azzeccata quella del CT oritano Pasquale Salerno che sul finire di partita ha sostituito Dell’Agnello proprio con il giovane talento viola paragonato dagli addetti ai lavori al brasiliano della Juventus Diego per la qualità del palleggio e l’acume tattico.
Il gol è un gioiello su perfetto assist dell’interista Crisetig il giovane Carraro anticipa tutti e al volo ha mandato la palla sotto l’incrocio.
Oggi alle 16,00 (diretta su Raisport Più ed Eurosport 2) secondo importante incontro contro la Corea. La vittoria consentirebbe l'accesso agli ottavi finale con un turno in anticipo.
Articolo correlato in questo blog: QUI.
Qui di seguito il video della partita Algeria-Italia.

A proposito del distico del Corrado, posto sul frontone del Cimitero di Oria.

All’Amico Franco Arpa che mi ha chiesto quanto ci sia di vero sul distico elegiaco posto sul frontone delle colonne doriche che dividono la parte bassa del Cimitero da quella alta e monumentale.

Carissimo Franco,
mi piacerebbe molto veder trascritto, come prosodia latina vuole, il distico elegiaco che campeggia sul frontone di accesso alla parte superiore del Cimitero della nostra città. Mi piacerebbe perché ritengo che sia di per sé giusto che un qualsiasi verso poetico o una qualsiasi epigrafe latina vengano trascritti correttamente.
Mi piacerebbe ancora di più perché, trascrivendolo bene, verrebbe finalmente tolta ai "viandanti" locali che hanno una qualche dimestichezza con il latino e ancor più ai Viandanti forestieri, a cui il Poeta si rivolge quando fanno visita ai Defunti, la possibilità di ritenere che i miei Concittadini, a partire dalle Autorità comunali che presiedono alle istituzioni e alle opere pubbliche e finire ai miei numerosissimi Ex alunni a cui ho impartito tante lezioni di metrica durante la mia carriera di Docente, siano degli emeriti ignoranti.
Il distico deve essere trascritto così:

HIC SISTE HIC PLORA HIC ETIAM MEDITARE VIATOR

TEMPORE TUQUE BREVI FOETIDA PULVIS ERIS

Basta, pertanto, sistemare la parola "VIATOR" alla fine del primo verso che è un esametro e toglierlo dal secondo rigo che, essendo un pentametro, non ha nulla a che fare con esso.

La traduzione del distico vuol essere un invito o un ammonimento o un'occasione di meditazione a tutti noi frettolosi "Viandanti" di questa terra!
Cerchiamo di essere "migliori" mentre siamo vivi perché anche Noi fra non molto diverremo "fetida polvere" come loro: i cari defunti qui seppelliti.

QUI, PROPRIO QUI FERMATI, O VIANDANTE, E PIANGI E MEDITA:

ANCHE TU FRA BREVE SARAI FETIDA POLVERE

Oria, ottobre 2009
Prof. Giuseppe D'Amico

Ringrazio il Prof. D'Amico per questo suo prezioso contributo, vera "PERLA DI CULTURA". In qualità di socio dell'ArcheoclubItalia, stamattina ho inviato a mezzo fax richiesta formale al Sindaco, all'assessore ai Beni Culturali, nonché ViceSindaco, Giovanni GUIDA, ed all'assessore ai Servizi Cimiteriali, affinché si interessino al caso e si metta riparo una volta per tutte a questo errore, avvenuto forse in passato in occasione di un rifacimento della scritta.
Image and video hosting by TinyPic

Per i preliminari............... è arrivato il documento di SCOPING!

Per saperne di più clicca sull'immagine:
Image and video hosting by TinyPic
Articolo correlato in questo blog: QUI.

mercoledì 28 ottobre 2009

STRISCE BLU: Iniziano a fioccare le multe.

(Saranno molto comprensive -le ausiliarie del traffico- con i disattenti nella prima fase di attuazione della sosta a pagamento, ha dichiarato l'assessorato al ramo in un recente comunicato stampa.)
Dalla settimana scorsa sono iniziate a fioccare le multe sulle strisce blu (38 euro per chi non espone all'interno del mezzo il grattino, 23 euro nei casi in cui è stato esposto ma è scaduto).
Sarebbe cosa buona e giusta che la ditta Maggioli rispettasse quanto previsto dal provvedimento deliberativo dell'amministrazione comunale di Oria in merito alle aree di parcheggio a pagamento. E' scritto che gli ausiliari del traffico devono indossare una casacca con la scritta "AUSILIARIO DEL TRAFFICO" e indossare un copricapo. Ho avuto di rilevare che la casacca non reca detta scritta e che non indossano alcun copricapo.
(Cliccare sulla seguente immagine per leggere il relativo provvedimento.)
Image and video hosting by TinyPic

113 cittadini fanno ricorso al Capo dello Stato contro la decisione del Sindaco di Oria di tenere chiuso il cimitero in alcuni pomeriggi estivi.

RICORSO STRAORDINARIO AL CAPO DELLO STATO art. 8 DPR N. 1199/71
ILL.MO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Palazzo del Quirinale Roma
RICORRONO ex art. 8 Decreto del Presidente della Repubblica 24 novembre 1971, n. 1199
****************
****************
****************
113 tutti cittadini elettori residenti in Oria (BR) e ai fini del presente ricorso domiciliati in ..........
CONTRO
il COMUNE DI ORIA (BR) in persona del sig. Sindaco legale rappresentante pro-tempore domiciliato per la carica presso la sede municipale;
PER L'ANNULLAMENTO
della ordinanza n. 47/09 prot. 12891 del 02.07.2009 con la quale il Sindaco ordina la chiusura al pubblico del cimitero comunale tutti i pomeriggi di Lunedì Martedì Mercoledì e Venerdì nel periodo 1 luglio 31 agosto 2009 nonché per l'annullamento di ogni altro atto presupposto, connesso e/o conseguenziale ancorchè non conosciuto.
.................................Cliccare QUI per leggere tutti i documenti.

Il gestore della raccolta rifiuti, Monteco-Cogeir risponde al signor IAIA a proposito del polipropilene.

Gent.le Sig. Arpa,
La ringrazio per avermi informato della questione oggetto di discussione.
Mi allieta che gli utenti si pongano in maniera critica nei confronti del Servizio, ciò, sicuramente, contribuisce a migliorare il lavoro in atto. Mi auguro, pertanto, di fornire risposte esaurienti e Le chiedo la cortesia di voler pubblicare la presente nota.
- il marchio Ecolabel cui si riferisce il Sig. Iaia non indica propriamente la riciclabilità del prodotto bensì è un marchio europeo di qualità ecologica che premia i prodotti migliori dal punto di vista ambientale ed attesta che gli stessi hanno un ridotto impatto ambientale nel loro intero ciclo di vita.
- Il CO.RE.PLA. (Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclaggio ed il Recupero dei Rifiuti di Imballaggi in Plastica) specifica che per imballaggio si intende qualsiasi manufatto a perdere utilizzato per contenere i prodotti e le merci, per trasportarle e proteggerle. A titolo indicativo e non esaustivo, qualche esempio:
• le bottiglie dell’acqua minerale, delle bibite, del latte e delle bevande in genere;
• i flaconi dei prodotti per il lavaggio di biancheria e stoviglie;
• i flaconi dei prodotti per la pulizia della casa e della persona;
• le vaschette e le buste per alimenti;
• i sacchetti della spesa;
• il film d'imballaggio di uso sia domestico (ad esempio quello che raggruppa le sei bottiglie di acqua minerale) che industriale (ad esempio cappucci per pallettes).

[La vaschetta di cui parla il Sig. Iaia non è un imballaggio.]

Gli imballaggi in plastica raccolti in maniera differenziata, sono poi avviati presso piattaforme di selezione, che oltre ad eliminare le inevitabili frazioni estranee conferite per errore dagli utenti, raggruppano gli imballaggi in frazioni omogenee, effettuando una lavorazione indispensabile per la successiva attività di riciclo vero e proprio, dal momento che la plastica, per essere riciclata efficientemente rispondendo alle esigenze del mercato, deve essere quanto più omogenea.

Va altresì specificato che il polipropilene è effettivamente un tipo di polimero che può essere riciclato ma esclusivamente con polimeri dello stesso.

La saluto cordialmente.
F/to Responsabile P.R. Monteco-Cogeir
(cliccare sull'immagine per consultare la guida)

La parola ai lettori: (il polipropilene con sigla 5 è RICICLABILE?)

Salve,
mi chiamo Rocco Iaia di Latiano e volevo informarVi che gli operatori ecologici che lavorano con il consorzio ato BR2 non sono sufficientemente informati riguardo all'individuazione dei rifiuti riciclabili. Questa mattina non hanno ritirato una vaschetta di plastica per uso domestico perchè secondo loro dovevo conferirla con il non riciclabile. Esaminando la vaschetta o trovato un ecolabel "marchio ecologico" formato da tre freccette che si rincorrono in senso anti orario su un triangolo che conteneva il numero 5 e sotto la sigla PP del polipropilene.
Esaminando il marchio è un ricliclabile?
Image and video hosting by TinyPic
Le chiedo di rispondermi e, se vuole, anche a pubblicare la e-mail.
Saluti.
---------------------------
Egregio signor IAIA,
La ringrazio per aver considerato me ed il mio sito internet un valido punto di riferimento per la problematica evidenziata.
Le invio un allegato e Le segnalo dei link dove potrà avere delle risposte alle Sue domande, in attesa che personale della Monteco-Cogeir da me contattato telefonicamente fornisca una esauriente risposta in merito.
Cordialmente.
Fr. Arpa
http://www.riciclandria.it/areascuole/dispense.asp
http://italian.alibaba.com/product-gs/plastic-food-packaging-230895623.html
http://files.meetup.com/485766/simboli%20riciclo1.doc

Oria - Il servizio civile: speranze ed ambizioni.

Sta per arrivare il grande giorno: venerdì 30 ottobre prossimo si svolgerà la selezione per l'ammissione allo svolgimento del servizio civile presso il Comune di Oria.
Sta per arrivare il grande giorno per 69 candidati e candidate, sta per arrivare il grande giorno per gli 8 che saranno ritenuti/e idonei/e, perché solo di otto posti disponibili si tratta.
E allora il Partito Democratico di Oria qualcosa può e deve dirla.


Perché, sulla selezione degli aspiranti da parte della commissione d'esame già nominata e conosciuta riposano le speranze di un “posticino” e di un piccolo stipendio, seppure entrambi a tempo determinato e per pochi mesi, di ben 69 giovani della nostra terra: questa nostra terra nella quale qualche centinaio di euro al mese per qualche mese sono un traguardo importante, da conquistare a tutti i costi nel mare magno della disoccupazione e della precarietà.
Un appello, quindi, da gridare in maniera forte ed a voce altissima, alla commissione esaminatrice noi del P.D. riteniamo di doverlo fare: un appello perché la commissione operi e giudichi nella più ampia libertà e serenità, in modo che le procedure siano trasparenti e fedeli alle leggi e ai regolamenti, perché i titoli e i curricula siano adeguatamente valutati e debitamente soppesati, perché il merito e il valore siano i requisiti e le ragioni per le quali solo otto aspiranti superino le selezioni.
Il medesimo appello riteniamo doverlo fare anche al Sindaco Mimino Ferretti e alla sua amministrazione, il cui operato è ormai al centro di infinite e mai risolte polemiche, dalla raccolta dei rifiuti, ai parcheggi a pagamento, dalle assunzioni dei vigili forestieri, alla selezione dei parcheggiatori, dal mercato ortofrutticolo ai soldi che sembra ormai persi per la zona industriale, dal campo sportivo comunale, al palazzetto, alla palestra della scuola elementare C. Monaco….questi ultime ormai inagibili da anni.
E ciò anche per le diverse ed anche roventi polemiche che negli anni passati hanno accompagnato e seguito lo svolgimento delle selezioni per le ammissioni al servizio civile presso il Comune di Oria, selezioni peraltro per un numero ben superiore di posti a disposizione: polemiche che hanno trovato riscontro anche presso gli organi di informazione, ma anche innanzi alla Magistratura amministrativa che ancora se ne sta occupando innanzi al Consiglio di Stato in Roma.
Noi del Partito Democratico di Oria auguriamo, quindi, buon lavoro alla commissione giudicatrice, fiduciosi che tutto si svolga regolarmente nell'interesse dei più meritevoli e della collettività tutta.
Oria, ottobre 2009
Il Partito Democratico di Oria


LORENZO CESA, IL SEGRETARIO NAZIONALE DELL’UDC, AD ORIA.

Comunicato UDC di Oria.

Il segretario nazionale dell’Unione di Centro, On.le Lorenzo CESA, durante la sua visita in terra di Brindisi, giovedì 29 ottobre farà tappa ad Oria.
L’incontro del segretario nazionale con i cittadini di Oria, organizzato dalla locale direzione del partito, si terrà alle ore 16,30 presso il Cinema Teatro Gassman - Sala De Sica.

Oltre all’On.le CESA, saranno presenti il Commissario Regionale dell’Unione di Centro, Angelo SANZA, il Commissario Provinciale Euprepio CURTO, il Commissario Provinciale Giovanile Adolfo SARTORIO, il Commissario Cittadino Dario DE SIMONE ed il Presidente della Provincia di Brindisi Massimo FERRARESE.

"Una presenza che ci riempie di orgoglio - è il commento dell’esponente dell'UDC di Oria, Dario DE SIMONE - segno tangibile dell’interesse del partito anche per le realtà periferiche, soprattutto dopo l’allontanamento dal partito del Sindaco Ferretti e dei suoi consiglieri. L’UDC in Oria gode di ottima salute e, in previsione delle consultazioni regionali e comunali, numerose sono le nuove adesioni ed i ritorni di coloro i quali se ne erano allontanati non avendo condiviso gli atteggiamenti dei precedenti dirigenti”.

martedì 27 ottobre 2009

I COMMERCIANTI DI VIA M.PAGANO PROTESTANO CONTRO LE STRISCE BLU.

Eppure l'assessore al ramo in un comunciato stampa aveva dichiarato: "Negli ultimi anni vi erano state forti lamentele e proteste di semplici cittadini ed anche di operatori commerciali, poichè durante la giornata era impossibile trovare un posto auto, con ricadute negative sui ricavi delle attività commerciali." Vuoi vedere che adesso salta fuori che fra i 35 commercianti che hanno firmato il documento, ve ne sono alcuni (a dire dell'amministrazione comunale) che avevano fatto pressante richiesta di istituire le strisce blu?
Image and video hosting by TinyPic

Sbaglio o esiste un'ordinanza del sindaco che vieta che i bidoni dei rifiuti stiano sulla pubblica via? (LA FORZA PUBBLICA NON STA CONTROLLANDO)

Image and video hosting by TinyPic
"ORIA citta bella e pulità" è il titolo di un articolo apparso nei giorni scorsi su una rivista d'informazione di questa provincia.
Nei mesi scorsi in alcuni comunicati dell'amministrazione comunale abbiamo letto che Oria adesso è più pulita senza i cassonetti dei rifiuti.
Leggete nell'ordinanza sindacale qui pubblicata laddove si dice che gli esercenti devono tenere i loro bidoni all'interno degli esercizi e tirarli fuori nella pubblica via... alle ore e nei giorni di raccolta predeterminati? Sapete se qualcuno degli esercenti è stato multato per questo? A me risulta di no..... e dire che nelle settimane scorse qualcuno ha avuto il barbaro coraggio di multare con 50 Euro qualcuno che non ce la faceva a tenere in casa la busta puzzolente del pesce ed aveva ben pensato di portarla a quei cassonetti "fuori porta".
FORTE CON I DEBOLI E DEBOLE CON I FORTI...... è proprio il caso di dirlo!
Conosco una persona.... F.D.B. che quotidianamente racconta a chi gli capita la disavventura che gli è occorsa..... nei pressi dei cassonetti che c'erano sulla circonvallazione. Quel signore non lo dimenticherà mai più quel trauma subito per essere stato bloccato in un certo modo e contravvenzionato.
Image and video hosting by TinyPic

Articolo correlato in questo blog: QUI.

Oggi alle ore 10:00 presso il cinema Gassman di Oria convegno: "INFLUENZA A H1N1: SINTOMATOLOGIA, PREVENZIONE E CURA"

L’Amministrazione Comunale del Sindaco Cosimo FERRETTI ha ritenuto di organizzare questo convegno per informare tutti i genitori di quella che è la sintomatologia e la profilassi che in casi come questi si attua. Per la notizia completa cliccare QUI.

lunedì 26 ottobre 2009

L'ADOC circa la decisione dell'ABI di sospendere il rimborso dei mutui.

Image and video hosting by TinyPic

LE COSE STRANE DI ORIA: il palo di un lampione di illuminazione pubblica conglobato in un balcone!

Image and video hosting by TinyPic
E' normale?

ORIA: ancora una volta il prossimo vescovo calerà dall’alto?

(Notizia completa su www.manduriaoggi.it)
.........Alcune indiscrezioni, o se le si vuol chiamare affidabili voci di corridoio fanno presagire che ancora una volta il prossimo vescovo calerà dall’alto, e che ci starà per il tempo strettamente necessario a ‘farsi le ossa’ da pastore.
Forse sarebbe più fecondo dare ascolto a quelle che sono le esigenze di chi vive e conosce da sempre il territorio oritano, sia come presbitero che come fedele, invece di limitarsi a procurare ad un altro prelato, senza dubbio spiritualmente e culturalmente valente, un trampolino di lancio per incarichi più grossi? Sono quattro i nomi che saltellano da un campanile all’altro delle diocesi pugliesi, associati ai relativi sostenitori delle rispettive candidature: il primo è don Vito Angiuli, Vicario Generale della Diocesi di Bari, che sarebbe stato “proposto” dall’arcivescovo Cacucci; l’economo della Diocesi di Otranto don Pisanello, “vicino” a mons. Castoro; don Fernando Filograna, uno dei Vicari dell’ Arcivescovo di Lecce, in quota Opus Dei, braccio destro dell’arcivescovo emerito leccese mons. Ruppi. Infine don Mauro Cozzoli, dell’Arcidiocesi di Trani, Professore di Teologia Morale alla Pontificia Università Lateranense, proposto alla successione oritana dal collega d’insegnamento, il già vescovo di Oria Marcello Semeraro.
Un altro episcopato della durata di un lustro? Si spera proprio di no, è tanto sentito il desiderio di crescere nella fede e nell’umanità nei fedeli di Oria che si attende l’elezione di un sacerdote sulla scia della citazione paolina: “sommo sacerdote per gli uomini”. Non miopi collocazioni provvisorie in attesa di…, ma concrete possibilità alla comunità dei credenti di sguardi lungimiranti.

STRISCE GIALLE: Perché non indicare anche il nome dello studio medico?

Image and video hosting by TinyPic

Oria - Convegno per la tutela, la valorizzazione e la promozione dei Beni Culturali. Presentazione neo-costituita ass. ARTIVA

Image and video hosting by TinyPic

domenica 25 ottobre 2009

Altro che candidatura all'oscar delle castronerie! Questa è fuori concorso perché troppo forte.

Un vecchio modo di dire di noi salentini è "A CI CAPESCI E' DRITTU!"
E quindi io per non sentirmi un fesso qualunque vorrei essere illuminato da qualcuno..... possibilmente direttamente dal responsabile di questa PERLA.
Vorrei capire perché le 4 farmacie di Oria hanno un diverso trattamento circa la concessione di spazi di sosta personalizzati per i loro utenti, a mezzo di strisce gialle. Evidenzio che non è mia intenzione in questa sede criticare la decisione di assegnare più di un parcheggio riservato ad ogni singola farmacia.
Escludo altresì che qualche titolare di farmacia abbia fatto ricorso a raccomandazioni o a pressioni di sorta su chi sovraintende o gestisce detto servizio, al fine di essere favorito rispetto ai colleghi.
Passo a dettagliarvi la situazione allo stato attuale, di oggi 25 ottobre 2009:

- Farmacia Antoncecchi - Via Dragonetti Bonifacio - NESSUN PARCHEGGIO RISERVATO;
- Farmacia Musto - Piazza Lorch - 2 PARCHEGGI RISERVATI;
- Farmacia Capozza - Piazza Lama - 2,5 PARCHEGGI RISERVATI ;
- Farmacia Pistone - Via Mario Pagano - 3 PARCHEGGI RISERVATI .

A questo punto vi invito ad osservare le foto qui pubblicate e potrete scoprire ciò che ho scoperto io. Per un insieme di castronerie la farmacia Pistone appare verosimilmente favorita rispetto alle altre e...... non solo! Infatti le strisce gialle realizzate di fronte a detta farmacia appaiono in contrasto con il Codice della Strada per non rispettare quella famosa distanza minima di mt.5 dall'incrocio e.... DULCIS IN FUNDO, ad essere arguti e/o pignoli si può arrivare a pensare che dette strisce gialle comprimono anche i diritti degli esercenti vicini.
Mi spiego meglio con delle domande:

1)- perché dette strisce non sono state realizzate in perpendicolare, di fronte alla farmacia, mentre sono state realizzate più avanti .... di fronte ad altri esercizi pubblici?

2)- perché più spazio a disposizione rispetto alle altre farmacie?

3)- perché le strisce bianche pedonali sono state realizzate proprio all'altezza dell'ingresso della farmacia e non dove erano prima, ovvero dopo il segnale verticale visibile in una delle foto, all'altezza dell'innesto con Via G.B.Bonifacio?

4)- il responsabile di questa PERLA si è reso conto che si agevola, volontariamente o non volontariamente detta farmacia che avrà a disposizione oltre alle strisce gialle anche le blu se è vero che per i primi 15 minuti di parcheggio non vi è l'obbligo di comprare un grattino?
Già perchè in farmacia solitamente più di tanto non si staziona, mentre chi va a comprare dei fiori o un materasso potrebbe impiegare più tempo, dovendo scegliere ed eventualmente mercanteggiare.

Ciò premesso, in virtù di quel famoso principio delle norme generali di diritto pubblico che recita più o meno "E' BUON AMMINISTRATORE COLUI IL QUALE SI COMPORTA CON LA DILIGENZA DEL BUON PADRE DI FAMIGLIA", consiglierei a chi di competenza di effettuare un sopralluogo per rendersi conto di persona ed adottare ogni consequenziale correttivo al fine di ripristinare un trattamento equo fra le 4 farmacie (le quali dovrebbero avere a disposizione la stessa superficie riservata di parcheggio) e nel contempo evitare che si danneggino altri esercenti pubblici.
Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic

Non lasciarti influenzare dalla rivista mensile OCCHIO-MAGAZINE

"NON LASCIARTI INFLUENZARE" questo è il titolo del numero di ottobre della rivista Occhio Magazine (costo 1,50 euro), che si autodefinisce mensile di informazione di San Michele Sal/no, Carovigno, Latiano, San Vito dei Normanni ed Oria.
Io infatti non mi sono lasciato influenzare! Non ho speso quei soldi per leggere l'intervista al sindaco di Oria dal titolo ORIA CITTA' BELLA E PULITA GRAZIE ALLA DIFFERENZIATA. Nella mattinata di oggi ho scattato qualche foto per documentare la veridicità o meno di quanto affermato dal sindaco. E siccome oggi è domenica, giornata dedicata al Signore, e mi sento più buono, ho omesso di fare delle foto per documentare come tutte le strade versino in uno stato pietoso per la mancanza dello spazzamento dal parte della Monteco-Cogeir..... e dire che negli obblighi contrattuali è previsto lo spazzamento nel centro storico anche nelle giornate festive.
Sindaco, te lo chiedo per favore: "Circa il servizio raccolta rifiuti e pulizia della città..... Taci che è meglio...... ti eviti di perdere dei punti!"
Una nota di biasimo per tutti quei giornalisti o pseudo tali per questi articoli sulla spazzatura. Fare corretto giornalismo ed informazione secondo me significa rendersi conto di persona di come stanno le cose.

(Nella prima foto si vedono indumenti usati sparsi in Via D. Bonifacio nei pressi della chiesa di San Francesco di Paola. Molto probabilmente erano contenuti nei sacchetti lasciati da qualche troglodita di oritano nei pressi del cassone giallo della seconda immagine, ubicato in Piazza Donnolo --- gli amministratori si ostinano a deturpare la veduta di quella bella e caratteristica Piazza con questo obrobrio)
Image and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPicImage and video hosting by TinyPic

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...