martedì 30 dicembre 2008

4 gennaio 2009 : I° Memorial di calcio .....in ricordo di Tantucciu

Primo Memorial di calcio
"Dante Cacciatore"

Ci hai insegnato i valori dello sport e della vita.
Farai sempre parte di noi.

Campo sportivo "San Pasquale" ORIA -
ore 09,30 domenica 4 gennaio 2009

BARZELLETTA DEL GIORNO (ovvero... ridere fa bene!)

C’erano un portoghese, un americano, un francese e un italiano che discutevano.
"Io domenica mattina, sotto un gazebo, in circa due ore ho raccolto 307 firme per una petizione popolare!" dice il portoghese.
"Proprio 307?", chiede l'italiano.
"Be' non proprio: 290 in meno" risponde il portoghese.
"Noi in America abbiamo un pozzo di petrolio così profondo che arriva fino al centro della terra!"
"Proprio fino al centro della terra?", chiede l’italiano.
"Be’ non proprio: due dita vicino."
"Noi in Francia abbiamo una torre che arriva fino al cielo!"
"Proprio fino al cielo?", chiede l’italiano.
"Be’ non proprio: due dita vicino. "
"Noi in Italia mangiamo con il naso!"
"Proprio con il naso?" chiedono il portoghese, l’americano e il francese.
"Be’ non proprio: due dita vicino."
Genio Italico batte tutti!
(Ogni riferimento a persone e cose è puramente casuale)

lunedì 29 dicembre 2008

TESSERAMENTO ASSOCIAZIONE PRO LOCO ORIA .....ultime ore

A COLORO I QUALI SONO INTERESSATI DICO DI AFFRETTARSI PERCHE' MANCANO POCHE ORE ALLA SCADENZA DEL TERMINE PER TESSERARSI NELL'ANNO 2008 ED AVERE DIRITTO A VOTARE NELLA PRIMAVERA PROSSIMA. RIVOLGERSI ALLA SIG.RA EMMA STASI (Studio in Corso Roma)
ARTICOLI CORRELATI IN QUESTO BLOG: ==>QUI
IN QUALITA' DI SOCIO DELLA PRO LOCO DI ORIA SENTO IL DOVERE DI INFORMARE TUTTI GLI AMICI LETTORI DI QUESTO BLOG CHE FRA TRE MESI SI DOVRA' VOTARE PER IL RINNOVO DELLE CARICHE SOCIALI DI DETTO SODALIZIO (consiglio d'amministrazione, collegio dei probiviri e collegio dei revisori dei conti).
CHI VOLESSE EVENTUALMENTE TROVARSI NELLE CONDIZIONI DI VOTARE L'ANNO PROSSIMO E QUINDI DARE UN CONTRIBUTO AFFINCHE' VENGA DEBELLATO UN CERTO MODO DI FARE DI TALUNI SOGGETTI, NON DIMENTICHI CHE DEVE TESSERARSI IN QUESTO ANNO.
PER DOVERE DI INFORMAZIONE NEI VOSTRI CONFRONTI VI ACCENNO SOLAMENTE CHE NEL 2005 IO SONO STATO ELETTO REVISORE DEI CONTI, CARICA DALLA QUALE MI SONO AUTOSOSPESO A TEMPO INDETERMINATO NELL'OTTOBRE 2005 IN QUANTO NON CONDIVIDEVO E NON CONDIVIDO CERTO MODUS OPERANDI.
QUALCHE ESEMPIO? LE INCOMPATIBILITA': (un revisore dei conti che svolgeva funzioni di Coordinatore Generale del Torneo e quindi compiti di gestione tali che gli poteva creare conflitti d'interesse. Il controllore non può essere anche il controllato.); (altro esempio di incompatibilità: il Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti, Dr.Epicoco, non può interessarsi, per ovvi motivi, del settore amministrazione. Ve lo immaginate al Comune un Direttore di Ragioneria che dovesse fare anche il Presidente dei Revisori? Potete riscontrare ciò che dico consultando il sito web della ProLoco); (ed ancora: un componente il CdA, il Dr. Michele D'Addario, oggi si ritrova a ricoprire anche l'incarico di Assessore Comunale); (altro componente del CdA, Prof. Pino Malva, è nello stesso tempo Consigliere Comunale). Inoltre non si è mai voluto procedere alla surroga (così come prevede lo Statuto tipo della Regione Puglia) di quei soggetti componenti il CdA, assenti cronici.

domenica 28 dicembre 2008

A proposito di petizione popolare pro-museo civico

NO! Ai vari PUPARI della politica e dello pseudo-associazionismo oritano a fini PERSONALI!
Museo civico in Oria: è la prima volta che se ne parla pubblicamente.
Preliminarmente devo dire che non è dato di sapere qual'è l'Ente preposto a deliberare per l'apertura e la gestione di un museo e se si è già pronunciato negativamente a seguito di specifica richiesta.
Mi viene riferito che il signor Barsanofio Chiedi avrebbe organizzato una petizione popolare per l'apertura di un museo civico in Oria.
La raccolta dovrebbe avere inizio oggi in una piazza della città, pare in collaborazione con altre associazioni (fra le quali la Società di Storia Patria per la Puglia), nonché Consiglieri Comunali, Assessori e Sindaco.
Sono socio sia dell'ArcheocluItalia che della Società di Storia Patria della Puglia. Non vi è stata assemblea in nessuna delle due associazioni per discutere e decidere eventuali iniziative pro-museo. Sul sito web della sezione oritana della Società di Storia Patria nulla è stato scritto in merito, quindi.......... lascio immaginare.
Ciò premesso informo che non partecipo a detta iniziativa né come socio di dette associazioni né come semplice cittadino sottoscrittore, in quanto ritengo il tutto frutto di inziativa personale e condotta in modo arbitrario e PERSONALE dal signor Barsanofio Chiedi, il quale sta millantando di agire in nome e per conto dell'ArcheoclubItalia sezione di Oria.
Non sono contrario all'eventuale apertura di un museo civico in Oria. Sono contrario a questo modus operandi ed alla decisione di organizzare dei Gazebo insieme ad Amministratori Comunali e politici, i quali, probabilmente, sono gli stessi che sono stati visti sotto i GAZEBO del PDL-Berlusconiano per due week end consecutivi. Ciò, a mio parere, potrebbe peraltro influire negativamente fra la cittadinanza che non si riconosce e non condivide la linea politica dei predetti e quindi nuocere al raggiungimento del nobile fine che si vuole raggiungere, con coinvolgimento dei cittadini, che a mio parere, dovrebbe essere al di sopra ed al di fuori della politica!!!
I politici, a mio parere, devono svolgere le loro funzioni nelle sedi istituzionali, e non sotto un gazebo insieme ad una LIBERA ASSOCIAZIONE.......a meno che qualcuno non ha già svenduto, a titolo solo e prettamente personale, la libertà e l'autonomia dell'Archeoclub Oria e della Sezione di Società di Storia Patria per la Puglia.
Franco Arpa, libero cittadino oritano.
condividi articolo con<altri>

sabato 27 dicembre 2008

L'EVENTO "L'INCENDIO DELLA TORRE" E' STATO SOSPESO A CAUSA DEL MALTEMPO, MA VERRA' RIPROPOSTO A MAGGIO.

(Fonte notizia: http://www.myspace.com/pagliarottoandfriends).
N.B.: L'evento era stato pubblicizzato con dei manifesti affissi anche in Oria.
L'associazione culturale Petra, l'assessorato alla cultura, sport e spettacolo di Torre Santa Susanna e l'associazione Teatro e Vita avevano organizzato:
"L'Incendio della Torre", evento musicale, storico, teatrale e pirotecnico-musicale, che doveva tenersi oggi sabato 27 dicembre a Torre Santa Susanna nella masseria Arciprete.

venerdì 26 dicembre 2008

ASPETTANDO L'ANNO NUOVO (di Enrico Sierra)

- Fra pochi giorni il 2008 ci lascerà e noi aspetteremo l'anno nuovo con la speranza che sia migliore di quello vecchio, e che possa portarci giorni migliori, gioie e non dolori, soddisfazioni in tutti campi, ma, credo che questi desideri, queste speranze facciano parte del bagaglio di pensieri di ogni anno, perchè siamo sempre scontenti dell'anno che ci lascia, e, ciò fa parte del DNA di ogni persona, di ogni essere umano.
Mi viene in mente, allora, quella paternale, che mio padre ci faceva..........

Oria - Presepe Vivente 2008

RINVIATO al 4 gennaio 2009 causa maltempo giornata odierna.
PERCORSO:
Si arriva in piazza Donnolo da Via Francavilla, Via G.D'Oria, Via Dragonetti Bonifacio, Vico Francavilla.
INGRESSO: Porta degli Ebrei
Via F.sco Milizia - Via S. Salvatore - Via Abate Carbone - Vico Bainsizza - Via Cap. De Tommaso - Vico Monfalcone - Via P.M. Corrado - Vico Foggia - Via C. Monaco - Vico C. Monaco - Vico Cormons

Saluto del Presidente del Comitato, Parroco Sac. Tommaso Prisciano:
"Carissimi tutti, sono passati molti anni da quando, prete giovanissimo, ho "visitato" la Palestina, la Terra Santa.
Ricordo le varie emozioni e sentimenti particolari che mi hanno tenuto compagnia.
Mi sono sentito piccolo, "piccino" dinanzi a questo Dio che si fa anche Lui "Piccolo e Piccino".
Ricordo si aver assaporato questi "brividi" proprio a Betlemme, dove Gesù è nato.
E ricordo i vicoli di questa cittadina belli e affascinanti. Molte stradine, piazze e gradini rassomigliano a tante nostre stradine, piazze e gradini.
"Dovendo dare un nome a questo Presepe Vivente", particolare, mi è venuto in mente "Da Betlemme ad Oria".
Che il Bambino Gesù vi protegga e ci protegga."
condividi articolo con<altri>

giovedì 25 dicembre 2008

Il primo Natale senza il caro amico Attilio Mingolla.....

........voglio concluderlo con una Sua poesia.
L'USANZI TI NATALI

L'usanzi ti Natali
a 'stu paisi mia,
li cchiù tratizziunali
ti comu si facia,

so rricurdati 'ccuani
comu 'nna vera storria,
spirannu ca rrimani
ti st'usi 'nna mimorria:

la ggenti cu passioni
cu fet'e fantasia,
pi cranni tivuzzioni
prisepi custruia,

tanta si sbizzarria
cu lu facia beddu,
cu pont'e galliria
lu lagu e lu castieddu.

La sera ti viscigghia
si rriunia divota,
insiemi alla famigghia
la ggenti dda 'rricota,

cantann'a llu Missia
"Tu scendi dalle stelle",
liggennu 'nna puisia
o a cuntà sturielli.

Pò la patrona uffria
scaiezzul'e rusoliu,
mieru ti marvasia
e frisi fatt'all'olliu,

o puru tò piscuetti
fatti ti manu sua,
o buccunotti cuetti
cu la mustarda ti ua.

E ddà vitii 'rriari
'nn'allegru cuncirtinu,
sunannu Pasturali
cantann'a llu Bambinu.

Intant'a lla cucina
la femmana fricia,
trimpava la farina
pi pizzariedd'e tria;

o baccalai cu gnocchi
li fung'e lampasciuni,
cu bbinchia tanta vocchi
ti crann'e di vagnuni;

frittelli e cartiddati,
pettuli e purcidduzzi,
o cozzi 'rracanati,
frittura ti mirluzzi,

(ca s'era rispittari
ddasciun'e astinenza,
no ss'era 'ncammarari
pi Santa Pinitenza).

Po' si sciucav'a mazzettu,
a tombula, settemmienzu,
scuponi, a setti uettu,
o pur'a n'atru scherzu,

e si facia bardorria
pi totta la nuttata,
'ntra l'alligria e glorria
la festa era spicciata.

Mo ti cuedd'armunia
ti fratillanza vera
sintimu nustalgia
ti n'epuca sincera.

Oria, 14 settembre 1992
Attilio Mingolla
(Ciao Attilio.... grande compianto amico mio)

COMUNICAZIONE AI CONTRIBUENTI.......

.......CHE POTEVA ESSERE UN TANTINO............ DIVERSA
Contiene una bugia ed è sprovvista di richiesta di scuse...... ed un minimo di firma.

mercoledì 24 dicembre 2008

Caro Babbo Natale...... regali.... e non CAZZANCULI .... per favore!!!!!

Caro Babbo Natale, io e Antonello ti avevamo chiesto in regalo un Commissario Prefettizio.... tu invece ci hai mandato l'ennesimo.... grave CAZZANCULO!!!! Basta.... pietà..... non ne possiamo più!!!! Che qualcuno li fermi!!!! Se non si dimettono con questa ennesima ******* daranno prova che hanno proprio la faccia da "***********". Osservate le immagini e capirete da soli. Le comunicazioni inviate ai cittadini per il pagamento della TOSAP (occupazione suolo pubblico, passi carrabili) hanno TUTTE lo stesso problema: il nominativo indicato sul bollettino differisce da quello indicato nella lettera. Gli importi dovrebbero invece essere giusti. Che dire poi dei tempi ristretti? La lettera porta la data del 28 nov., è stata recapitata oggi 24 dic. e...... veniamo "minacciati" di pagare entro il 31 dic.!!!! A chi daranno la colpa in questa occasione? Alle Poste? Chissà se per il sindaco questa è "una notizia non vera divulgata da un blogger che è abituato a parlar male dell'amministrazione"!

martedì 23 dicembre 2008

ORIA - EMERGENZA MALTEMPO.......

Nella videoclip si possono ammirare degli esempi di canali di acqua ostruiti. Secondo me "qualcuno" deve intervenire per delle soluzioni idonee.........A BREVE!!!

GAZEBO: quanto di vero?

Se non ci fosse da piangere (sullo stato della democrazia in Italia) questo comunicato potrebbe partecipare al concorso per la migliore barzelletta dell’anno.......

lunedì 22 dicembre 2008

Ricevo e pubblico dall’Associazione Culturale “Dear Amico”

Casting per Video-Clip “Dear Amico”
Regia
Fabrizio Manigrasso
Soggetto – Sceneggiatura e Supervisione alla Regia: Gino Capone
Ruoli previsti:
La ragazza dello scoglio: 20/25 anni, espressione intensa, non particolarmente appariscente.
Un’amica: 20/25 anni, estrosa, alternativa.
Un amico: 25/30 anni, bello, tenebroso, aria da duro.
Il Medium/Postino: 45/50 anni, alto, magro, ieratico, aria strana, quasi inquietante.
2 Pushers: 25/30 anni, aria ambigua.
Ragazzi e ragazze: tra i 18 e i 25 anni.
Inviare foto, curriculum, recapiti e-mail e telefonici a fabriziomanigrasso@libero.it. Gli idonei saranno convocati per i provini che si terranno i primi giorni di Gennaio 2009.
Il Video-Clip è parte integrante del progetto “Digli di no” comprendente anche la pubblicazione di un opuscolo divulgativo sulle problematiche strettamente connesse alla tossicodipendenza e all’abuso di alcolici destinato non solo ai ragazzi delle scuole medie, ma anche a genitori, insegnanti e Amministrazioni Comunali.
L’intero progetto è realizzato dall’Associazione Culturale “Dear Amico”, costituita dalla band Re-Memory, ed è patrocinato dal Comune di Oria, con la collegialità degli Assessorati di riferimento (Politiche Sociali, Pubblica Istruzione, Sanità, Cultura e Sport), dall’Assessorato Alle Politiche Sociali della Provincia di Brindisi, dall’Ambito Territoriale (comprendente i comuni di Francavilla Fontana, Carovigno, Ceglie Messapica, S. Michele Salentino, Villa Castelli), dalla Comunità Emmanuel e dall’AVIS sezione di Oria.

GAZEBO PDL (ovvero Grande Bluff Oritano) - Oggi voglio dare i numeri...................

...........34 e 239 ...... dell'elenco delegati Circoscrizione Puglia al congresso di metà marzo nel nascente PDL. Al n.34 si legge: Pino Carbone (vicinissimo al sindaco di Oria, già segretario politico dell'UDC oritano); al n.239 si legge: Ermanno Vitto (nominato Coordinatore cittadino di F.I. nel novembre 2007 a conclusione di un congresso-farsa con caratteristiche da Grande Bluff).
Denis Verdini, Coordinatore Nazionale di F.I. ieri sera così ha dichiarato: "......... Per quanto riguarda l'elezione dei delegati, bisognerà aspettare i prossimi giorni, quando alla sede centrale del partito arriveranno tutte le schede votate dagli italiani nei 10mila gazebo per svolgere il necessario scrutinio".
Per quanto riguarda i delegati oritani (che andranno a Roma a rappresentare gli elettori oritani del PDL in occasione del I° congresso nazionale del nascente partito) quindi vi ho testè preannunciato due nomi. Mi sbaglierò? Pazienza..... tanto siamo in atmosfera di bluff.
Una fesseria in più ..... in fesseria in meno..... faremo anche contento il sindaco Ferretti, il quale nell'ultimo Consiglio Comunale nella sua NOTA POLITICA di fine assise si è scagliato contro quei giornalisti che non avendo cosa scrivere copiano NOTIZIE NON VERE SCRITTE DA BLOGGER CHE SONO ABITUATI A PARLAR MALE DELL'AMMINISTRAZIONE COMUNALE. Il sindaco si spingeva a fare un esempio dicendo che "il commissariamento dell'ATO BR/2 è notizia falsa". Io sono stato il secondo blogger (il primo era stato Tribuna Libera di Ceglie M/ca) a rilanciare la notizia apparsa sul portale della Regione Puglia (vedere immagine seguente cliccando sopra).
Il giorno dopo tre giornali (Gazzetta del Mezzogiorno, Quotidiano e Senzacolonne) hanno riportato anch'essi la notizia. Il provvedimento non è stato ancora notificato al sindaco di Oria? Può darsi..... ma con ciò non può certamente dirsi che la notizia è falsa! Cliccare==>QUI per visionare la delibera Giunta Reg. Puglia in formato .pdf. Non aggiungo altro..... è Natale!

condividi articolo con<altri>

domenica 21 dicembre 2008

Oria - 22 dic.- Presentazione del volume YRIE. Quaderni di Studi Storici Salentini

Alle ore 16,30 di lunedì 22 dicembre 2008 presso la Sala Teatro del Palazzo Vescovile di Oria (gentilmente concessa) si terrà la presentazione del volume YRIE. QUADERNI DI STUDI STORICI SALENTINI a cura del Presidente della Società di Storia Patria per la Puglia-Sezione di Oria, Prof. Antonio Corrado.
L’appuntamento si inserisce nel ciclo di incontri denominato “Alla scoperta dell’identità culturale del territorio oritano”, proposto dalla Biblioteca Comunale "De Pace -Lombardi" nell’ambito di OTTOBRE PIOVONO LIBRI. I LUOGHI DELLA LETTURA, iniziativa nazionale della campagna di promozione del libro e di diffusione della lettura promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.
PROGRAMMA:
INDIRIZZI DI SALUTO:
Sig. Cosimo Ferretti - Sindaco
Geom. Giovanni Guida - Assessore alla Cultura
S.E.Mons. Michele Castoro - Vescovo di Oria
Prof. Antonio Corrado - Presidente Società di Storia Patria per la Puglia - Sez. di Oria

PRESENTANO IL VOLUME:
Prof.Cosimo D'Angela - Presidente Società di Storia Patria per la Puglia
Dott. Arcangelo Alessio - Direttore Archeologo Soprintendenza per i Beni Archeologici della Puglia
Prof. Salvatore Barbagallo - Università del Salento
INTRODUZIONE E COORDINAMENTO:
Dott.ssa Maria F. Solazzo - Coordinatrice del Progetto Bibliotecario

sabato 20 dicembre 2008

Domenica 21 dicembre - I° MERCATINO C.E.M. dell'associazione P.A.DI.F.

L’Associazione di volontariato P.A.DI.F. - (Padre Annibale M. di Francia)

ORGANIZZA, PRESSO IL PIAZZALE DELL’ISTITUTO RELIGIOSO S.BENEDETTO - ORIA
IL I° MERCATINO C.E.M.

verranno esposti e messi in vendita di beneficenza, i lavori dei ragazzi aventi come tema: “II Santo Natale”.
Se vuoi allestire un presepe unico, o decorare la tua casa, in occasione delle festività natalizie, in modo ossolutamente originale, non puoi mancare!!! Anche solo per curiosare!

domenica 21 dicembre 2OO8
dalle ore 9,3O alle ore 12,3O
dalle ore 15,OO alle ore 18,OO

come si arriva:
Seguire indicazione “Castello”.

presso Istituto Figlie del Divino Zelo

Via Castello, 28 - 72024 ORIA (BR)
tel. 0831-845210 fax 0831-845117
cell. 3334203743

venerdì 19 dicembre 2008

A proposito di emergenza maltempo.....

Nella mattinata di ieri 18 andante durante un giro da me fatto in alcune zone intorno ad Oria ho avuto modo di rilevare, fra l'altro, questo pericolo venutosi a creare in fondo a Via Spirito Santo. Quel muretto evidenziato nelle foto basta poco che crolli del tutto e vada ad ostruire le due bocche del canale di Pezza dell'Abate che passa sotto la sede stradale. Un simile evento, in caso di nuove abbondanti piogge, provocherebbe immediatamente il totale allagamento del sotto-ferrovia e probabili gravi inondazioni nel terreno circostante, nonché allagamenti delle abitazioni a piano terra.
Nella stessa mattinata ho personalmente avvisato il Comandante dei VV.UU., il geometra Brenno Cavallo dell'Ufficio Tecnico Comunale ed il geometra Gianfranco Alighieri del Nucleo Comunale Protezione Civile.
Per quanto occorrer possa ritengo opportuno pubblicare in questo spazio la notizia e relative foto.

L'Amministrazione Com/le di Oria ha chiesto lo stato di CALAMITA' NATURALE per...........

CITTA' DI ORIA
Provincia di Brindisi
A V V I S O

Con Deliberazione di G.M. n. 225 del 18.12.2008, questa Amministrazione Comunale ha richiesto all’On.le Presidente del Consiglio dei Ministri, all’On.le Ministro dell’Interno, alla Regione Puglia ed al Signor Prefetto di Brindisi, ciascuno per la propria competenza istituzionale, di voler dichiarare lo stato di CALAMITA’ NATURALE che ha colpito il territorio del Comune di Oria in conseguenza del nubifragio del 17.12.2008 e l’attivazione degli interventi atti a rimuovere le situazioni di grave disagio dei cittadini colpiti dall’evento.
Per quanto innanzi, si invitano tutti i cittadini e titolari di aziende, che in seguito a tale calamità hanno riportato danni e/o deterioramenti alle loro proprietà, di segnalarli (anche oralmente) all’Ufficio di Protezione Civile Comunale (e/o Comando Polizia Municipale).
Oria, lì 19 Dicembre 2008
IL SINDACO
Cosimo Ferretti
condividi articolo con<altri>

giovedì 18 dicembre 2008

Volete vedere come scaricano le nostre CHIANCHE in Piazza Manfredi?

Ecco:

...........ed il tutto in presenza del Direttore dei Lavori Arch. Cosimo Contaldo. Chi può affermare con certezza che le chianche (ritenute BENI CULTURALI) fra le varie operazioni di carico e scarico non siano state danneggiate?
E dire che in altre città per lavori simili è stato scritto: "Il progetto migliorativo è stato redatto osservando scrupolosamente le prescrizioni imposte dalla Soprintendenza BBAA con Decreto del Direttore Regionale n. 299 del 10.05.2007.
E' stato previsto che:
- Lo smontaggio del basolato esistente doveva essere eseguito a mano previo rilievo fotografico della tessitura dello stesso, al fine di conseguire il medesimo recupero;
- le nuove lastre dovevano essere del tutto simili, per dimensioni e lavorazione superficiale, a quelle da recuperare;
- i lavori affidati a ditta iscritta alla categoria OG2."
Ecco il video completo realizzato da me stamattina in Piazza Manfredi:


Video effetti nubifragio ad Oria ieri 17.12.08

Ingenti danni alla Segheria Salentina ed al Deposito Alimentari società OMEGA sulla Strada prov/le per Manduria.

mercoledì 17 dicembre 2008

Oria gravemente colpita da piogge torrenziali (.......origine del toponimo Mattri)

Oria una delle più colpite della provincia di Brindisi dalla pioggia torrenziale che si è abbattuta nelle ultime 24 ore. Si registrano allagamenti in numerosi seminterrati. Eloquenti le immagini video che potete ammirare su oria-invideo.blog. Come riferisce detto blogger sulla provinciale Oria-Manduria, nei pressi dell'azienda SPINA, sono crollati i muri di cinta sulla carreggiata. Il sotto-ferrovia della strada comunale denominata Sant'Andrea che collega Oria alla Superstrada TA-BR era impraticabile e nella mattinata un'auto era rimasta in panne nell'acqua alta e solo l'intervento dei giovani della Protezione Civile ha evitato conseguenze peggiori al malcapitato automobilista. In quel punto analoga cosa si era verificata il 7 novembre scorso in occasione di altro nubifragio (vedasi immagine tratta da un video del blog OriaInVideo). E' convinzione unanime fra la gente che detto problema non potrà mai essere risolto e fu un errore, a parere di molti, aver creato anni addietro detto sottopasso proprio in quel punto..... nelle vicinanze del cosiddetto canale della Pezza dell'Abate, il quale, come dimostra la foto successiva di Mino Corrado (postata su www.oria.info/forum) stamattina ha esondato rendendo difficoltoso il transito sulla strada prov/le Oria-Latiano.Certamente fenomeni come quelli di quest'anno non si vedevano da decenni. Tutta quella zona fino a contrada San Giovanni Lo Pariete e Guastaferri è sempre però stata a rischio di inondazioni. Non a caso una contrada distante qualche centinaio di metri da Via Latiano, subito fuori il centro abitato, è denominata "Mattri" (o Matteri). Nel libro "Oria: strade vecchie, nomi nuovi; strade nuove, nomi vecchi", del contemporaneo Dr. Pasquale Spina , infatti così si legge: "Per quanto riguarda l'origine del toponimo 'Mattri'.......secondo i racconti di generazioni e generazioni di anziani, un anno, avvenne in questi luoghi, in seguito a piogge abbondantissime, una catastrofica inondazione che costrinse gli abitanti a salvarsi e a salvare le proprie masserizie utilizzando, a mò di chiatta, la madia che ogni famiglia, anche la più povera, aveva in casa per la preparazione del pane. Da allora quello diventò per tutti gli oritani il luogo in cui si vedevano galleggiare le mattre."

Oria - Raccolta di firme circa "problema" bagni pubblici.

E' proprio il caso di dirlo: LA STORIA E' FATTA DI CORSI E RICORSI. Nel 1938 il podestà Rocco Greco veniva sollecitato dal Provveditore agli Studi di Brindisi al fine di porre maggiore attenzione all'igiene nelle scuole oritane. Ricordate un mio articolo di qualche giorno fa?
Nella giornata di oggi è stata protocollata al Comune una lettera (vedere immagine in basso ....cliccando sopra per ingrandire), sottoscritta da circa 750 cittadini oritani che lamentano "la spiacevole situazione di abbandono e di chiusura in cui versano i bagni pubblici........."
Vari articoli correlati in questo blog, cliccare==>QUI
condividi articolo con<altri>

Il Comune di Oria fa acqua da tutte le parti.....

..piove finanche nell'aula del Consiglio Comunale. Questa era la scena oggi:

martedì 16 dicembre 2008

Mostra fotografica "Sensazioni Artistiche" a cura di LaboratOria

Ci siamo. Mancano ormai solo le ultime rifiniture prima di dare il via alla mostra fotografica che Laboratoria ha organizzato grazie agli scatti che hanno partecipato al concorso “Sensazioni Artistiche”. Così, quest’anno, ad allietare le fredde feste natalizie, ci saranno anche 46 fotografie, d’autore e non, che aspetteranno visitatori appassionati nella splendida cornice dell'ex centro di Documentazione Messapica di Oria (BR), in Via F.sco Russo, 1 (Piazza Cattedrale). La mostra, patrocinata dall'Amministrazione Comunale, che ospiterà le foto più significative del concorso appena concluso, si potrà visitare dal 23 dicembre al 6 gennaio. L’ingresso è gratuito. Inoltre, sempre il 23 dicembre, giorno d’inaugurazione, la serata verrà arricchita da una conferenza stampa in cui la neonata associazione Laboratoria illustrerà la propria attività e presenterà i propri sponsor. Dalle 20,30 in poi, dunque, si darà inizio alle danze, e, con l’atmosfera raffinata da musica jazz dal vivo, sarà possibile partecipare al buffet inaugurale, in un clima di festa e professionalità. E, per chi vorrà avere un 2009 all’insegna dell’arte, sarà possibile acquistare il calendario stampato con le 12 foto vincitrici del concorso. Un’anteprima dello stesso calendario sarà presto inoltre scaricabile in formato .pdf dal sito www.lavoratoriaweb.org. Laboratoria vi aspetta numerosi, ringraziando chi fino ad ora ha creduto in lei e chi, utilizzando l’arte come collante, continuerà a farlo aiutandola a crescere. Maggiori informazioni sulla mostra e sulla serata iniziale sono disponibili nella sezione eventi.
Associazione LaboratOria.

VERGOGNARSI O ESSERE ORGOGLIOSI DI ESSERE ORITANI?

Quo usque tandem abutere, Catilina, patientia nostra..”
(fino a quando, Catilina, abuserai della nostra pazienza?)
Cicerone, Oratio I in Catilinam(1.3)
da Orationes in Catilinam

Contestualizzando oggi questa famosa frase di Cicerone contro Catilina potremmo dire:"Presidente del Consiglio Dr. Sorrento ed Amministratori Comunali tutti, fin quando abuserete della pazienza degli oritani?" Condivido e sottoscrivo quanto scritto nel suo blog dall'Avv. Antonello D'Amico, aggiungo che domani 17 dicembre è mercoledì, giornata di mercato settimanale e che anche il 14 agosto si tenne di mattina quando in Consiglio si doveva discutere della delibera ANTIBLOG, : (cliccare sull'immagine per ingrandire) (su Oritano Blog potrete leggere il comunicato del Consigliere Com/le Tommaso Carone).
Articoli correlati sul sito dell'ArcheoclubItalia, sezione di Oria, cliccare==>QUI
Mi chiedo: "Tutto questo ci induce ad essere orgogliosi di essere oritani, oppure ........ a vergognarci?"

Il "Grande Bluff" visto dalla base di AN di Oria

Il commissariamento non piace alla base di An.
di Emilio Mola, Senzacolonne, 14.12.2008.
Ai simpatizzanti ed iscritti di Alleanza nazionale, proprio non piace il nuovo commissariamento del loro partito. Anzi. E' quanto emerge da un comunicato a firma della base di An, in cui spara a palle incatenate contro il corso impresso dai vertici locali del partito all'azione politica dello stesso. "Siamo in presenza di una classe politica assente a livello provinciale, incompetente ed inconcludente a livello locale", si legge nella nota. "Da anni - prosegue - la sezione di Alleanza nazionale di Oria è commissariata ed affidata a chi non conosce la storia e la politica locale, vive in perenne stato comatoso, aspettando con rassegnazione la propria fine". Ma c'è di più, e di peggio: "Il cosiddetto commissario di An - denunciano i firmatari del comunicato -, sta svendendo se stesso, la nostra storia e il futuro Pdl. Per queste motivazioni - concludono - riteniamo come già segnalato in passato di non potere e dovere riconoscere nè l'attuale commissario nè la sua azione politica, personale, mai concordata con gli organi del partito, ed ancora peggio sconosciuta e non condivisa dalla base degli iscritti che sempre più si stanno allontanando". Per la parte della base di An autrice della nota di dissenso: "La nascita del nuovo soggetto politico Pdl rappresenta un momento fondamentale ed importante per la politica nazionale e del nostro territorio, fase che va gestita con estrema delicatezza e competenza vista la complessità della materia, l'eterogeneità dei soggetti che ne faranno parte e le diverse appartenenze e culture politiche che dovranno fondersi".
Articoli correlati in questo blog: ==>[1] - [2]

lunedì 15 dicembre 2008

Cosa è accaduto sabato 6 dicembre in Via Latiano........

In relazione all'articolo pubblicato il giorno 8 c.m. avente come titolo: "Qualcuno sa dirmi cosa è successo sabato in Via Latiano?" mi viene riferito che la presenza della "sintina" sulla sede stradale era dovuta alla fuoriuscita da un tubo di un'autobotte, rottosi accidentalmente, durante le operazioni di pompaggio dalla cisterna del frantoio lì ubicato.

domenica 14 dicembre 2008

Teatrino della politica in Piazza Lorch (ovvero una puntata del "Grande Bluff")

Cliccando==>QUI potrete vedere un'altra puntata del "Grande Bluff" attraverso un video (intervista ad un Onorevole francavillese).

Lettera aperta a Cesare Gennari

Caro Cesare,
innanzitutto Buon Natale anche a te e complimenti per il tuo blog, utile ed interessante. Mi permetto di incollare in questo mio spazio un tuo commento alla lettera "a Babbo natale" pubblicato sul blog de l'Oritano. Così hai scritto:"Caro Oritano, se aspettiamo che venga Babbo Natale a portarci quel vento di cambiamento che urge, non solo nella nostra cittadina, ma in ogni dove .... stiamo freschi !!!! Gli artefici del cambiamento siamo noi stessi cittadini (ivi compreso chi ci rappresenta). La bellezza o la bruttura di un paese la fa, prima di tutto, chi ci vive. Quindi credo che la lettera dovrebbe essere diretta al Babbo Natale che vive (ma imperterrito dorme) in ciascuno di noi. Buon Natale."
Preliminarmente devo dirti che per quanto riguarda la mia persona faccio di tutto per non apparire più brutto di quanto madre natura mi ha fatto. Inoltre.... vorresti forse dire che "gli artefici del cambiamento siamo noi stessi cittadini" nel senso che in occasione delle prossime elezioni dobbiamo votare in modo radicalmente diverso..... oppure non andare a votare proprio?
Sinceramente non riesco a capire più di tanto queste tue "preziose considerazioni" alla lettera scritta dall'avv. Antonello D'Amico che io ho subito condiviso e sottoscritto.
Vuoi che ti faccia un esempio del modo diverso di fare politica?
Eccolo: mentre ad Oria chi gestisce il potere si sta adoperando, in questo week end e nel prossimo, a realizzare l'ennesimo "teatrino della politica" (ovvero il GRANDE BLUFF) con un "gazebo" in una dele piazze (esclusa Piazza Manfredi per il noto problema...... chianche) con lo scopo mascherato di traghettare i transfughi dell'UdC e di Impegno Sociale nel costituendo partito/carrozzone Popolo delle Libertà, nella vicina Torre Santa Susanna invece si sta realizzando quanto appresso:
" Torre S. Susanna- Differenziamoci: al via campagna di sensibilizzazione alla raccolta differenziata.
Prendono il via domani, domenica 14 dicembre, una serie di iniziative aperte al pubblico realizzate dal Comune di Torre Santa Susanna (Brindisi) e dal Centro di Educazione Ambientale (CEA) nell’ambito del progetto “Differenziamoci!”, campagna di sensibilizzazione e di supporto al piano di raccolta differenziata del Consorzio Ambito Territoriale Ottimale Brindisi 2 (ATO BR/2), rivolta all’intera cittadinanza dello stesso Comune.
“A partire dalle ore 10.00 del 14.12.08 – dichiara l’assessore alla Pubblica istruzione e alla Cultura Tiberio Saccomanno - inizieranno le “Domeniche del Riciclo”. Presso Piazza Umberto I la cittadinanza potrà partecipare in maniera gratuita a tutte le iniziative proposte in calendario: il 14 e il 21 dicembre sarà organizzata una mostra di oggetti natalizi realizzati con materiale riciclato e laboratori artistici, animazioni e giochi per grandi e piccini; solo per il 21 dicembre la mattinata sarà conclusa con gli Artisti di Strada “la Tribù dei Sempre Allegri”; il 28 dicembre dal pomeriggio fino a sera, all’interno dell’evento “Natale, Torre e …dintorni” oltre alla mostra di oggetti natalizi realizzati con materiali riciclati dalle scuole i Torre Santa Susanna e laboratori artistici, animazioni e giochi, ci saranno stands e degustazione di prodotti eno- gastronomici natalizi e il “Trenino e Banda di Babbo Natale” che concluderà le attività per il progetto “Differenziamoci!”.
Giovedì 18 dicembre, presso l’aula consiliare del Comune, in via Giotto, dalle ore 16.30, si terrà un Forum di discussione sulla condizione ambientale e la gestione dei rifiuti nel territorio e sarà proiettato un film-documentario sul problema della gestione dei rifiuti. Il CEA di Torre Santa Susanna e l’Amministrazione comunale invitano all’iniziativa tutti gli studenti degli istituti del Comune, insegnanti, genitori, associazioni, e privati cittadini, al dibattito coordinato dalla dott.ssa Addolorata Arena, dirigente del Comune di Torre Santa Susanna e responsabile dell’area amministrativa dell’ATO BR/2; in qualità di esperti e rappresentanti istituzionali saranno presenti il responsabile dell’area tecnica dell’ATO BR/2 ing. Giuseppe Deleonardis, il responsabile dell’area contabile dell’ATO BR/2, l’assessore alla Cultura e Pubblica istruzione dott. Tiberio Saccomanno e il direttore del CEA di Torre Santa Susanna dott. Alessandro Ciccolella.
Si invitano tutti i cittadini a partecipare alle attività. Per ulteriori informazioni rivolgersi alla segreteria organizzativa: 328 9460744.
Comunicato stampa amm/ne com/le di Torre S. Susanna (Fonte: ww.brundisium.net)"
A margine di quanto sopra vorrei evidenziare che il grande assente in occasione del Forum del 18 prossimo è il Presidente dell'Ato BR/2. Sarà invece presente l'Ing. Giuseppe Deleonardis, responsabile dell'area contabile, che (immaginate la distanza chilometrica) viene da Fasano. E' forse questa la prova che il Sindaco Ferretti è stato rimosso, o verrà rimosso nelle prossime ore, dalla Presidenza dell' Ato BR/2? Vedremo..... disse il cieco!

sabato 13 dicembre 2008

LETTERA DI BABBO NATALE A FRANCO ARPA E ANTONELLO D'AMICO

Carissimi Franco e Antonello,
vi scrivo la presente per assicurarvi che ho ricevuto la lettera.... in verità un pò lunghetta... mi avete fatto perdere un pò di tempo a leggerla e in questi giorni come potete ben immaginare per me il tempo è prezioso. Ho da fare tanti viaggi ed il maltempo non mi aiuta di certo.
Dunque sto valutando attentamente le vostre richieste nell'intento di potervi accontentare. Mi hanno riferito che siete due persone serie ed attendibili e che non mi avete raccontato bugie. Su una cosa forse vi siete sbagliati..... avete scritto: "... fa quello che ti pare ma non chiedere soldi al Comune. Stiamo alle pezze e soldini non ce ne sono."
Nei giorni scorsi a bordo della mia slitta mi trovavo nella città di Strasburgo intento a "fare delle consegne" quando ho sentito due persone che parlavano della vostra città, Oria. Ho intercettato ciò che si dicevano ed ho capito che erano due Consiglieri Comunali oritani. Voi avete saputo niente? Sapete se erano a diporto oppure in missione a spese degli oritani? Uno dei due ad un certo punto ha ricevuto una telefonata da Oria, proveniente da un politico, il quale li ha informati sulle ultime novità. Fra le altre cose il tizio ha riferito che i ...... (non sono riuscito a capire i nomi) sono incavolati per il fatto che voi due avete dato gran risalto sui vostri blog alla notizia circa il Commissariamento dell'Ato BR/2. Riferiva ancora il tizio al telefono che al Sindaco di Oria non è stato ancora notificato niente.... che la notizia potrebbe essere una "bufala" e che si sta valutando l'opportunità di querelare/denunciare tutti i giornali ed i siti internet che hanno pubblicato questa notizia.
Avete citato anche San Barsanofio nella vostra lettera. Orbene devo dirvi che ho avuto la possibilità di farmi una chiacchierata con il Grande Monaco. Sapete cosa mi ha detto? E' incavolato nero e se non volete che vi capiti un altro cazzanculo voi oritani vi dovete sbrigare a dargli una via più decente al posto di quella stradina di campagna a Lui intitolata attualmente. Ne potete approfittare in questi giorni.... la targa toponomastica in marmo col suo nome che trovavasi affissa ad un muro a causa del maltempo, forse, è caduta e si è frantumata irrimediabilmente. Aggiungeva il Santo Anacoreta di fare particolare attenzione alla memoria degli Ebrei, i quali erano loro amici. Il Sindaco nonostante la segnalazione e l'interessamento (oltre un anno fa) di Franco non ha ancora provveduto a fare reinstallare la targa toponomastica intitolata al grande Shabbataj Ben Abbraham Donnolo nell'omonima Piazza (ex Porta Piazzella). Lo stesso Sindaco non ha ancora provveduto a cambiare il toponimo Papa Paolo IV grande nemico degli Ebrei. (In tal senso nei mesi scorsi arrivarono varie e-mail al Sindaco di Oria a seguito dell'interessamento di Franco ......-cliccare QUI- il quale fra l'altro lamentava il fatto che i cittadini di quella via sopportano enormi disagi a causa della mancanza di una targa toponomastica).
Concludeva San Barsanofio che questa vox populi che lo indica come amante dei forestieri lo sta infastidendo un poco..... come se la colpa fosse Sua quando gli Amministratori del vostro Comune decidono di spendere soldi dando incarichi fiduciari a forestieri. A proposito di forestieri .... avete saputo che il Comune di Oria ha ripreso il vizietto di richiedere pareri legali ad uno studio legale di Brindisi? Sapeste quanti soldi vostri ha intascato quel professionista dal 2001 ad oggi!
Un mio simpatizzante vostro compaesano mi ha segnalato questa: "Determinazione n°1126 del 29.10.2008 - Ufficio Contenzioso - Responsabile Dr. Francesco Barletta - Impegno di Spesa per parere richiesto all'avv. ****** ****** in merito al concorso per la copertura del posto di Direttore di Ragioneria."
Come vedete non è poi vero che "..... state alle pezze e soldini non ce ne sono." ..... specie se il Comune si può permettere il lusso di mandare in missione due Consiglieri Comunali a Strasburgo. Per farci cosa? Boh....?!?! forse un'ennesimo gemellaggio? Boh....?!?!
In attesa di conoscervi personalmente vi saluto.
Firmato: Santa Claus of Artic Lapland - Finland
P.S.: Ho parlato con la Befana circa il carbone ..... mi sa che ne avrete ancora per molto. Mi dispiace.

FELICE NATALE (di Enrico Sierra)

(enrico.sierra80@yahoo.it)-Un mio carissimo amico, Enzo, che purtroppo se ne è andato pochi giorni fa, ad ogni festività mi faceva avere i suoi auguri, sempe graditi, scrivendomi almeno quindici giorni prima della ricorrenza.
Ecco, perchè io, mancando una settimana al Santo Natale, desidero ricordare gli amici lontani con affetto e tanta nostalgia per i giorni sereni passati insieme....
Continua==>QUI
condividi articolo con<altri>

venerdì 12 dicembre 2008

Frammenti del passato oritano, ovvero l'igiene in Oria ai tempi del fascismo.

Cliccare sull'immagine per ingrandire.
Come si evince dal contenuto di una missiva del Provveditore agli Studi di Brindisi inviata al Podestà di Oria in data I° aprile 1938 nelle scuole oritane vi era scarsissima igiene. Un passaggio di detta lettera ha del tragicomico, laddove è scritto: "Le latrine sono ridotte in condizioni tali da costituire un vero pericolo di infezioni. Codesta On. Amministrazione stessa con nota 5/12/36 n.6395, dichiarò di essere già a conoscenza dello stato delle latrine e, pur affermando di rivolgere alle scuole le sue migliori cure, si limitò a disporre che i cessi fossero puliti una volta al mese, senza porre allo studio una soluzione radicale del problema che è tuttora insoluto!"
Eppure......in quel periodo ricopriva la carica di Podestà tale Rocco Greco, nato ad Oria il 26.10.1881 e deceduto nel 1943, laurea di Dottore in Farmacia, ex Ufficiale e mutilato di guerra. E' stato più volte Podestà di Oria e nel 1926/27 fu contemporaneamente anche Podestà di Erchie.
(Fonte: Libro Momenti...Il Ventennio Fascista in Oria)

A differenza di altri "uomini del regime" Don Rocco (così era chiamato dagli oritani) non era molto odiato.... anzi riusciva anche a farsi volere bene per il suo modus pensandi ed operandi più da liberale che da fascista.
A proposito del ventennio fascista e dell'igiene nelle scuole devo raccontarvi un aneddoto che ho sentito raccontare dagli anziani quando ero piccolo.
Una volta un Podestà aveva dato incarico ad un gerarca fascista di interessarsi dell'igiene nelle scuole. L'incaricato a sua volta obbligava il Direttore a recarsi ogni mattina nel suo ufficio ubicato nel Palazzo di Città, per rapportare sullo stato delle "latrine" e dell'igiene in generale. Detto Direttore, noto antifascista, era altresì obbligato a fare il "saluto romano" quando giungeva al cospetto del predetto gerarca, il quale, animato da sentimenti sadici, una mattina fece tornare indietro per ben tre volte il Direttore che dimenticava di alzare il braccio destro e pronunciare la frase "Viva il Duce". Tornato indietro per l'ennesima volta il Direttore, dopo aver bussato alla porta, entrando alzò il braccio destro ed il gerarca soddisfatto disse: "Ah.... finalmente hai imparato a salutare!" e l'altro rispose: "Veramente volevo dire che a scuola la merda ha raggiunto questa altezza alzando il braccio destro ad altezza di torace".
Il resto del racconto non lo ricordo..... non so dirvi cosa capitò al povero Direttore.
condividi articolo con<altri>

Ultimi articoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...